NICOLÒ MARTINENGHI - LA GIOVANE PROMESSA DEL NUOTO AZZURRO

Record dopo record, il giovanissimo Nicolò Martinenghi (classe '99) è entrato di prepotenza nel nuoto che conta. Specializzato nella rana è il detentore del record italiano e mondiale Juniores nei 100 rana.

Nicolò Martinenghi nasce a Varese il primo agosto 1999, inizia a nuotare a 6 anni, sportivo nel DNA, in piscina segue le orme del fratello maggiore Jacopo, superando un iniziale odio per l'acqua. Il suo punto di riferimento di sempre è l'azzurro Domenico Fioravanti, anche lui specializzato nella rana, a Sidney 2000 vinse la combinata 100 e 200 rana (primo nella storia a riuscirci, e primo oro olimpico per il nuoto azzurro).

LEGGI LA NOSTRA INTERVISTA A MARTINENGHI

Argento nei 50 rana ai mondiali giovanili di Singapore 2015, l'anno successivo agli europei giovanili ungheresi vince 3 ori e due argenti. Nel 2017 ottiene una serie di risultati importantissimi, frutto di una crescita progressiva e straordinaria:

Ai campionati europei giovanili che si svolgono a Netanya (Israele) tra la fine di giugno e l'inizio di Luglio l'azzurro vince 4 ori: 50 e 100 rana, 4x100 misti e 4x100 misti mista, e stabilisce il nuovo record nazionale assoluto e il nuovo record mondiale Juniores nei 100 rana in 59"23. L'azzurro partecipa quindi ai Campionati Mondiali di Budapest 2017 dove - a causa di uno stato di salute non ottimale - conclude con due noni posti (nei 50 e nei 100 rana).

Terminati i Mondiali magiari Martinenghi partecipa anche ai Mondiali Giovanili che si sono disputati a Indianapolis. Qui l'azzurro vince l'oro in entrambe le sue specialità e abbassa ulteriormente il record italiano e mondiale Juniores nei 100 rana (59"01).

LEGGI LE BIOGRAFIE
DI MOLTI ALTRI NUOTATORI

APPASSIONATO DI NUOTO?

ABBONATI ALLA NOSTRA NEWSLETTER:
tante clorose notizie in arrivo!