PARALIMPIADI di Rio 2016 – CAMELLINI d’ARGENTO, BRONZO per BONI e GHIRETTI

io de Janeiro, 10 settembre 2016

Non sono ancora terminate le emozioni del nuoto paralimpico a Rio. Un argento e due bronzi, è questo il bottino che porta a casa la nazionale azzurra nella terza giornata. Cecilia Camellini seconda nei 400 stile S11, Vincenzo Boni terzo nei 50 dorso S3 e Giulia Ghiretti terza nei 50 farfalla S5. Salgono a 5 le medaglie del nuoto italiano.

Magica e straordinaria. Cecilia Camellini chiude la finale dei 400 stile S11 in 5.16.36, a un passo dall’oro vinto dalla Bruinsma. Argento per lei, che migliora il bronzo vinto nella stessa gara quattro anni fa durante i Giochi Paralimpici di Londra. Diventano così 7 le medaglie paralimpiche vinte da Cecilia durante la sua incredibile carriera. (leggi la biografia)

Nei prossimi giorni Cecilia scenderà ancora in acqua, chissà se arriverà l’oro (scopri le gare degli azzurri).  Questo il podio della finale dei 400 stile:

  1. Bruinsma Liesette
  2. Cecilia Camellini
  3. Xie Qing

Cecilia Camellini nasce a Modena il 10 marzo 1992. Cieca dalla nascita, ha iniziato a nuotare sin da piccolissima. Oggi è una nuotatrice italiana, campionessa europea, mondiale e paralimpica nello stile libero e nel dorso. Cecilia è considerata una delle più forti nuotatrici paralimpiche italiane di sempre. LEGGI LA SUA BIOGRAFIA

Bene anche Vincenzo Boni e Giulia Ghiretti, entrambi gli atleti hanno vinto la medaglia di bronzo nelle rispettive finali. Vincenzo Boni terzo nei 50 dorso S3 dove ha chiuso in 46″67, Giulia Ghiretti terza in 45″47 nei 50 farfalla S5. Di seguito i podi:

50 dorso S3 maschile

  1. Dmytro Vynohradets
  2. Huang Wenpan
  3. Vincenzo Boni

50 farfalla S5 femminile

  1. Xu Xihan
  2. Sarah Louise Rung
  3. Giulia Ghiretti

ULTIME NEWS SUI GIOCHI PARALIMPICI DI RIO 2016

PILLOLE – Il nuoto paralimpico è una variante del nuoto tradizionale praticata da atleti che posseggono diverse tipologie di disabilità. E’ presente sin dalla prima edizione dei Giochi Paralimpici, ossia quella di Roma 1960. (Scopri di più sul nuoto paralimpico)

Rimani connesso con i Giochi Paralimpici di Rio 2016
e non perdere nemmeno una notizia.
Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato: