NOVELLA CALLIGARIS

È stata la prima italiana a vincere una medaglia olimpica nel nuoto (Monaco ’72) e la prima nuotatrice azzurra a stabilire un primato mondiale (Campionati del mondo di Belgrado ’73, 800sl). Considerata una delle più forti nuotatrici italiane di tutti i tempi (nell’86 è stata inserita nella Hall of Fame internazionale del nuoto), dopo l’addio al nuoto si è dedicata alla carriera da giornalista sportiva.

Novella Calligaris nasce a Padova il 27 dicembre 1954. Minuta di corporatura, si dedica al nuoto sin dai primi anni d’età. Nel 1968, a soli 13 anni, vince il primo titolo italiano nei 400sl. Nello stesso anno, a Malaga, stabilisce il suo primo primato italiano nella distanza raddoppiata.

ESORDIO

Nel 1968 il suo esordio in Nazionale, prima al torneo “Sei Nazioni” e successivamente ai Giochi Olimpici di Città del Messico (dove venne eliminata in batteria in tutte e tre le gare cui era iscritta: 200sl, 400sl e 800sl). Nell’agosto dell’anno successivo ottenne il primo record europeo, a soli 14 anni, da lì in poi un’ascesa senza precedenti: nel 1971 deteneva il record europeo nei 400, 800 e 1500sl.

LA PRIMA MEDAGLIA OLIMPICA & IL GRANDE SUCCESSO

Tra il 1972 e il 1973 raggiunge l’apice della sua carriera. Era il 30 agosto 1972 e ai Giochi Olimpici di Monaco di Baviera Novella Calligaris vinceva l’argento nella finale dei 400sl (4'22"44, nuovo record europeo), era la prima storica medaglia olimpica per il nuoto italiano. Il giorno successivo conquista il bronzo nei 400 misti (4'22"44, nuovo record europeo), tre giorni dopo è ancora bronzo negli 800sl (8'57"46, nuovo record europeo).

Novella è ormai considerata un’eroina del nuoto e dello sport italiano. All’inizio del settembre dell’anno successivo partecipa con la nazionale italiana alla prima storica edizione dei Campionati Mondiali di Nuoto (Belgrado 1973): il 6 settembre vince il bronzo nella finale dei 400 misti, il giorno successivo conquista il bronzo anche nei 400sl (4'21"798, nuovo record europeo). Il 9 settembre nuota la finale degli 800sl, Novella è oro mondiale in 8'52"973. Il crono le vale il nuovo record del mondo, diventa così la prima nuotatrice italiana detentrice di un record del mondo, e la prima nuotatrice italiana ad essersi laureata campionessa del mondo.

RITIRO

Nel 1974, non ancora ventenne, Novella dà l’addio alla carriera agonistica. Nonostante la sua breve carriera (soli 6 anni di attività agonistica) il suo palmares vanta 71 titoli italiani, 21 primati europei e un primato del mondo. In Italia è stata primatista in tutte le distanze dello stile libero dai 100 ai 1500, impresa che nessun’altro atleta è mai riuscito a realizzare.

Ritiratasi dal nuoto, si è dedicata a una carriera giornalistico-sportiva: ha ricoperto incarichi nel CONI e in altre federazioni sportive, ha collaborato con importanti quotidiani italiani e ha collaborato con la Rai, dove tuttora si occupa di rubriche di cultura e politica sportiva.

LEGGI LE BIOGRAFIE
DI MOLTI ALTRI NUOTATORI

APPASSIONATO DI NUOTO?

ABBONATI ALLA NOSTRA NEWSLETTER:
tante clorose notizie in arrivo!