ABU DHABI 2021, MONDIALI DI NUOTO: 5 COSE CHE... 1

ABU DHABI 2021, MONDIALI DI NUOTO: 5 COSE CHE...

14 Dicembre 2021 Off Di Federico

La XV edizione della FINA World Swimming Championship (25m) si svolge all'interno dell'Etihad Arena di Abu Dhabi e ci terrà compagnia dal 16 al 21 dicembre 2021, per una sei giorni di grande nuoto in cui lo spettacolo è garantito.

Mentre sale l'attesa di vedere i big del nuoto mondiale, noi abbiamo preparato un recap in cui vi anticipiamo 5 big assenti, 5 gare da non perdere e 5 giovani da tenere d'occhio!

GUIDA COMPLETA


5 big assenti

Al termine di un anno densissimo di grandi eventi e di un biennio molto complicato per via della pandemia, sono molte le assenze tra i big. Ad Abu Dhabi non ci saranno i pluri-campioni olimpici e mondiali Katinka Hosszu, Caeleb Dressel, Katie LedeckyAdam Peaty e Lilly King. Saranno assenti, tra gli altri, anche McKeon, Rylov, Smith, Detti e Scozzoli (il capitano azzurra a causa del Covid)... Ci saranno molte assenze, è vero, ma questo non ci deve far pensare che non sarà un mondiale da seguire dall'inizio alla fine!

Ecco quindi 5 gare da non perdere e 5 giovani da tenere d'occhio:


5 gare da non perdere

100 misti - i 100 misti sono una delle gare che caratterizzano maggiormente i Campionati in vasca corta. Con l'assenza di Caeleb Dressel, Marco Orsi e Thomas Ceccon sono iscritti con il primo e il quinto tempo assoluti. L'Italia può fare il colpaccio, ma occhi puntati anche su Cieslak, Kolesnikov, Seto ed Andrew... Nei 100 misti al femminile primo tempo per Beryl Gastaldello, tra i migliori tempi d'iscrizione anche l'azzurra Costanza Cocconcelli che può ambire a entrare in finale!

200 stile libero - i 200 stile (sia uomini che donne) saranno una gara da non perdere per differenti ragioni. Partiamo dal campo maschile: in vasca ci saranno quasi tutti i finalisti di Tokyo 2020, con il podio olimpico al completo: Duncan Scott, Fernando Scheffer e Tom Dean. Il primo tempo di iscrizione è proprio quello del campione olimpico britannico Duncan Scott davanti al lituano Danas Rapsys, ma la lotta per il podio sarà quanto mai intensa grazie ai più giovani. Tra i migliori tempi d'iscrizione abbiamo infatti il coreano classe '03 Hwang Sunwoo (1'41"17 - terzo tempo), il rumeno classe '04 David Popovici (1'42"12 - quarto tempo) e l'olandese classe '01 Luc Kroon (1'42"20 - quinto tempo).

In campo femminile, dopo il ritiro della Divina Pellegrini, i 200sl cercano una nuova regina. Primo tempo d'iscrizione per la nuotatrice di Hong Kong Siobhan Bernadette Haughey, argento olimpico nei 200sl a Tokyo 2020. La sfida sarà probabilmente con la britannica classe '01 Freya Anderson, entrambe con un crono sotto il minuto e 52 secondi. Ma il miglior tempo dell'anno (i tempi della Haughey e della Anderson risalgono al 2020) è quello dell'olandese Marrit Steenbergen (classe 2000) che un mese fa ha nuotato in 1'52"75.

100 rana - grandissima attesa anche per i 100 rana: nella gara al femminile ci sarà la campionessa olimpica Lydia Jacoby, ma la statunitense in vasca corta ha un personal best lontano dalle migliori. Il primo tempo di iscrizione è quello della giamaicana Alia Atkinson in 1'02"66, subito alle sue spalle le due azzurre Arianna Castiglioni (1'03"90) e Martina Carraro (1'04"01). I 100 rana al femminile andranno seguiti fino in fondo, proprio come la gara al maschile in cui ci sarà la sfida tra Ilya Shymanovich (55"34), Nicolò Martinenghi (55"63) e Arno Kamminga, assente l'oro olimpico Adam Peaty e non ci sarà il capitano azzurro Fabio Scozzoli,  ancora fermo a causa del Covid.

1500 stile libero - Mykhailo Romanchuk, Florian Wellbrock e Gregorio Paltrinieri sono pronti a dare grande spettacolo nei 1500sl. In vasca ci saranno l'argento e il bronzo olimpico di Tokyo 2020, e Gregorio Paltrinieri certamente intenzionato a prendersi una rivincita. Il miglior tempo di iscrizione è proprio quello dell'azzurro in 14'13"07. Tra i migliori anche Domenico Acerenza, la finale è assolutamente alla sua portata.

200 farfalla - altra gara da seguire con grande attenzione! Al femminile abbiamo una straripante Ilaria Bianchi che ha il secondo miglior tempo in 2'04"20, meglio di lei solo la cinese Zhang Yufei, oro olimpico a Tokyo 2020. Secondo miglior tempo anche nella gara al maschile con Alberto Razzetti (1'50"24) alle spalle del sudafricano Chad le Clos.

PROGRAMMA GARE


5 giovani da tenere d'occhio

Con l'assenza di diversi big, ad Abu Dhabi ci sarà l'occasione di vedere molti giovani nuotatori di cui potremmo sentir parlare a lungo nei prossimi anni. Oltre ai già citati Hwang Sunwoo (parteciperà a 100sl, 200sl e 100 misti) e David Popovici (iscritto a 200sl e 400sl) attenzione anche agli azzurri Michele Lamberti (secondo miglior tempo nei 50 dorso alle spalle di Kolesnikov, iscritto anche nei 200 dorso e nei 50 farfalla) e Benedetta Pilato, iscritta con il miglior tempo nei 50 rana davanti ad Atkinson e Castiglioni. Infine, occhi puntati sulla russa Anastasiya Kirpichnikova, dopo le 6 medaglie continentali conquistate quest'anno tra campionati in lunga e in corta, la nuotatrice russa andrà a caccia del sigillo iridato!

AZZURRI IN GARA GIORNO PER GIORNO


Insomma, si prospetta un Campionato ricchissimo, con tanti giovani da seguire e tanti azzurri pronti a farci vivere incredibili emozioni. Appuntamento giovedì 16 dicembre alle 6:30 per la prima giornata di batterie.


Link utili

PROGRAMMA GARE
ABU DHABI 2021, TUTTE LE NEWS
CONVOCATI AZZURRI
GUIDA COMPLETA
AZZURRI IN GARA GIORNO PER GIORNO


Segui i Campionati Mondiali di Abu Dhabi 2021 con noi

Per rimanere sempre aggiornato sul nuoto mondiale e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

→ FACEBOOK
 INSTAGRAM
→ TELEGRAM


Appassionato di nuoto?

→ ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Federico
Federico
Una laurea Magistrale in Filosofia presso l'Università di Pavia, un'innata passione per la scrittura, la comunicazione e i social network. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). No, dopo 5 anni di università non ho capito se sia peggio Kant o un 400 misti.