ASSOLUTI PRIMAVERILI 2022: RISULTATI FINALI #DAY2 1

ASSOLUTI PRIMAVERILI 2022: RISULTATI FINALI #DAY2

10 Aprile 2022 Off Di Federico

A Riccione si conclude la seconda giornata di gare dei Campionati Assoluti Primaverili 2022. Sono tre i pass per i Campionati mondiali conquistati oggi pomeriggio: Silvia Scalia nei 50 dorso, Thomas Ceccon nei 100 dorso e Nicolò Martinenghi nei 100 rana.

Nei 50 dorso Silvia Scalia migliora ulteriormente il record italiano (già migliorato durante le batterie) portando il nuovo limite in 27"66. Record italiano anche per Ballo, Detti, Ciampi e Burdisso con la 4x200sl del Centro Sportivo Esercito. Di seguito i risultati principali di oggi pomeriggio.


Risultati finali

A seguire i risultati delle finali di oggi, domenica 10 aprile, secondo giorno di gare:

50 Dorso donne

  • Record del Mondo: 26"98
  • Record europeo: 27"10
  • Record italiano: 27"89 27"74 27"66

Dopo il record italiano nuotato in mattinata Silvia Scalia si migliora ancora portando il limite a 27"66. Per lei titolo tricolore e pass per Budapest in cassaforte. Seconda posizione per Margherita Panziera in 28"22, terza Federica Toma in 28"33. Il podio della gara:

  1. Silvia Scalia in 27"66 RI
  2. Margherita Panziera in 28"22
  3. Federica Toma in 28"33

50 Farfalla uomini

  • Record del Mondo: 22"27
  • Record europeo: 22"27
  • Record italiano: 23"21

Piero Codia si aggiudica la finale dei 50 farfalla in 23"56 per lui titolo tricolore ma niente pass per i mondiali: serviva un 23"2 per qualificarsi per i mondiali. In seconda posizione Lorenzo Gargani a 12 centesimi da Codia, terzo Matteo Rivolta in 23"88. Il podio della gara:

  1. Piero Codia in 23"56
  2. Lorenzo Gargani in 23"68
  3. Matteo Rivolta in 23"88

100 Farfalla donne

  • Record del Mondo: 55"48
  • Record europeo: 55"48
  • Record italiano: 57"04

Nei 100 farfalla al femminile vince il titolo Elena di Liddo che chiude in 58"70 davanti a Ilaria Bianchi (58"81) e Silvia di Pietro (58"93). Non arriva il pass iridato, il tempo limite indicato dalla Federnuoto era di 57"4. Il podio della gara:

  1. Elena di Liddo in 58"70
  2. Ilaria Bianchi in 58"81
  3. Silvia di Pietro in 58"93

100 Dorso uomini

  • Record del Mondo: 51"85
  • Record europeo: 51"98
  • Record italiano: 52"30

Thomas Ceccon conferma l'ottimo stato di forma vincendo la finale in fuga la finale dei 100 dorso: 52"99 il crono dell'azzurro che stacca così il pass per i Campionati Mondiali di Budapest. In seconda posizione Michele Lamberti in 54"55, terzo Lorenzo Mora in 54"58. Il podio della gara:

  1. Thomas Ceccon in 52"99
  2. Michele Lamberti in 54"55
  3. Lorenzo Mora in 54"58

200 Rana donne

  • Record del Mondo: 2'18"95
  • Record europeo: 2'19"11
  • Record italiano: 2'23"06

Dominio assoluto di Francesca Fangio nei 200 farfalla che chiude in 2'23"60, a mezzo secondo dal tempo limite per Budapest che era fissato a 2'23"00. Seconda posizione per Lisa Angiolini in 2'25"64, terza un'ottima Arianna Castiglioni che chiude in 2'27"17 e si mette al collo la prima medaglia italiana nella distanza più lunga della rana. Il podio della gara:

  1. Francesca Fangio in 2'23"60
  2. Lisa Angiolini in 2'25"64
  3. Arianna Castiglioni in 2'27"17

100 Rana uomini

  • Record del Mondo: 56"88
  • Record europeo: 56"88
  • Record italiano: 58"28

Nei 100 rana arriva il terzo pass iridato in questo secondo pomeriggio di gare: Nicolò Martinenghi conferma le buone sensazioni di questa mattina: 58"57 il crono del bronzo olimpico, tempo che vale il biglietto per i Campionati mondiali di Budapest 2022. Seconda posizione per un ottimo Simone Cerasuolo che timbra in 1'00"62, medaglia di bronzo per Andrea Castello in 1'00"71. Il podio della gara:

  1. Nicolò Martinenghi in 58"57
  2. Simone Cerasuolo in 1'00"62
  3. Andrea Castello in 1'00"71

200 Stile libero donne

  • Record del Mondo: 1'52"98
  • Record europeo:1'52"98
  • Record italiano:1'52"98

Nei 200 stile libero titolo tricolore per Alice Mizzau in 1'59"59 che vince davanti ad Alice Scarabelli che chiude in 1'59"93, terza posizione per Noemi Cesarano in 2'00"11. Il podio della gara:

  1. Alice Mizzau in 1'59"59
  2. Alice Scarabelli in 1'59"93
  3. Noemi Cesarano in 2'00"11

4x200 Stile libero uomini

In chiusura di giornata la staffetta 4x200sl maschile viene vinta dal Centro Sportivo Esercito in 7'10"49 con Ballo, Detti, Ciampi e Burdisso che migliorano il record italiano portando il nuovo limite in 7'10"49. Seconda posizione C.C. Aniene in 7'12"38, terza posizione per GS Fiamme Oro in 7'16"74. Il podio della gara:

  1. Centro Sportivo Esercito in 7'10"49
  2. C.C. Aniene in 7'12"38
  3. GS Fiamme Oro in 7'16"74

Appuntamento domani alle 10:00 per le batterie del terzo giorno di gare.


Pass per i mondiali

Sono 3 i nuotatori che oggi hanno staccato un pass per i Campionati Mondiali di Budapest 2022:

  • Silvia Scalia nei 50 dorso in 27"66
  • Thomas Ceccon nei 100 dorso in 52"99
  • Nicolò Martinenghi nei 100 rana in 58"57

Assoluti primaverili 2022: risultati e qualificati

Cinque giorni di gare per conquistare il pass per i Campionati mondiali di Budapest 2022 - in programma nella capitale magiara dal 18 al 25 giugno - e per i Campionati Europei di Roma 2022 - in programma nella città eterna dall'11 al 17 agosto. Noi racconteremo questi Campionati Assoluti come di consueto: scrivendo articoli e facendovi compagnia sui social.

→ TUTTI I PODI
→ QUALIFICATI MONDIALI
→ QUALIFICATI EUROPEI


Dove vedere le gare

La formula prevede batterie al mattino (alle 10:00) e finali al pomeriggio, eccezion fatta per 800sl e 1500sl che si disputeranno a serie. Le gare saranno trasmesse come di consueto su Rai Sport HD, visibili sia sul Canale 57 sia in streaming su Rai Play.


Segui il grande nuoto con noi

Per rimanere sempre aggiornato sul nuoto mondiale e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

→ FACEBOOK
 INSTAGRAM
→ TELEGRAM


Appassionato di nuoto?

→ ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Federico
Federico
Una laurea Magistrale in Filosofia presso l'Università di Pavia, un'innata passione per la scrittura, la comunicazione e i social network. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). No, dopo 5 anni di università non ho capito se sia peggio Kant o un 400 misti.