DOHA, MONDIALI DI NUOTO: RISULTATI BATTERIE 17 FEBBRAIO 1

DOHA, MONDIALI DI NUOTO: RISULTATI BATTERIE 17 FEBBRAIO

17 Febbraio 2024 Off Di Margherita Scarcella

Settima e penultima mattinata di qualifiche dei Campionati del Mondo di nuoto in vasca lunga all’Aspire Dome di Doha, con la staffetta azzurra che entra in finale nella 4x100 stile libero mista. Obbiettivo semifinale raggiunto per Lamberti nei 50 metri dorso al maschile e per la coppia Pilato-Bottazzo nei 50 metri rana al femminile.

Fuori dalla finale dei 1500 metri stile libero Gregorio Paltrinieri e Luca De Tullio, mentre Chiara Tarantino manca la semifinale nei 50 metri stile libero femminili.


RISULTATI BATTERIE D7

50 stile libero donne

  • Record del Mondo: 23"61
  • Record europeo: 23"61
  • Record italiano: 24"72
  • Tempo di qualificazione: 24"6

La mattinata di qualifiche inizia con la lunghissima serie di batterie dei 50 metri stile libero al femminile, che vedono la svedese Sarah Sjoestroem come favorita indiscussa. A dare del filo da torcere alla detentrice del record del mondo c’è l’australiana Shayna Jack, con la polacca Katarzyna Wasick, la statunitense Kate Douglass e la connazionale Michelle Coleman da tenere d’occhio.

Sarah Sjoestroem domina l’ultima batteria dei 50 stile libero al maschile chiudendo in 23”91 davanti alla Douglass e alla britannica Hopkin, entrando in semifinale con il primo crono utile. L’australiana Jack si impone nella penultima batteria con 24”30, che vale il terzo crono di accesso in semifinale, toccando davanti all’olandese Steenbergen e alla slovacca Klancar.

Fuori dalla semifinale Chiara Tarantino che chiude la sua batteria in penultima posizione in 26”09, che vale il trentanovesimo crono assoluto, alle spalle della polacca Wasick che vince in 24”36 davanti alla svedese Coleman.


50 dorso uomini

  • Record del Mondo: 23"55
  • Record europeo: 23"55
  • Record italiano: 24"40

Si prosegue con le batterie dei 50 metri dorso al maschile dove il favorito alla medaglia d’oro è lo statunitense campione del mondo in carica e record del mondo Hunter Armstrong, che entra in semifinale con il secondo crono di accesso dover aver chiuso in seconda posizione l’ultima batteria in 24”66 alle spalle del polacco Masiuk, che potrebbe rivelarsi un pretendente alla medaglia d’oro.

Lo spagnolo Hugo Gonzalez, oro in questa rassegna dei 200 dorso e candidato al podio, vince la terza batteria in 24”72 davanti all’australiano Cooper, entrando in semifinale con il terzo crono. Penultima batteria dominata dal sudafricano Peter Coetze che finisce in 24”75, mettendosi alle spalle lo statunitense Michael Andrew.

Semifinale conquistata da Michele Lamberti che chiude in terza posizione l’ultima batteria in 24”88, crono che vale il settimo tempo di accesso utile.


50 rana donne

  • Record del Mondo: 29"16
  • Record europeo: 29"16
  • Record italiano: 29"30

La mattinata prosegue con i 50 metri rana al femminile, con la campionessa del mondo Ruta Meilutyte in cerca di riscatto dopo l’eliminazione nelle batterie dei 100 metri rana. La nuotatrice lituana vince l’ultima batteria in 30”05 davanti alle due finlandesi Hulkko e Kivirinta, entrando in semifinale con il terzo crono utile.

Altre atlete da tenere d'occhio sono la sudafricana Lara Van Niekerk e le cinesi Tang Qianting, prima prima donna cinese a scendere sotto i 30 secondi nei 50 metri rana, e Chang Yang che si sono date del filo da torcere a vicenda nella terza batteria. Chiude davanti a tutte Tang che entra il semifinale con il secondo crono di accesso in 29"93, mettendosi alle spalle la sudafricana e la connazionale che conquistano la semifinale a loro volta.

La medaglia di bronzo di Fukuoka, Benedetta Pilato si impone nella penultima batteria nuotando in 29"89, che le vale il primo crono di accesso utile per la semifinale dove ci sarà anche Anita Bottazzo, che dopo il quinto posto nell'ultima batteria, entra il semifinale con il dodicesimo crono.


Staffetta 4x100 stile libero mista

  • Record del Mondo: 3'18"83
  • Record europeo: 3'21"68
  • Record italiano: 3'22"64

Penultima sessione di batterie della mattinata che vedono l’Italia come una delle favorite al podio nelle staffetta 4x100 stile libera mista e dove si può sognare in grande, considerando l’argento conquistato dal quartetto maschile e il quinto posto della staffetta al femminile. Cina, Gran Bretagna, Usa, Australia, Canada le rivali più accreditate, che possono insidiare il quartetto azzurro in una gara apertissima.

Ottima prestazione nella seconda e penultima batteria per il quartetto composto da Zazzeri, Frigo, Morini, e Tarantino che si impongono davanti agli Stati Uniti in 3’26”06, entrando in finale con il quarto crono utile. 

Ultima batteria dominata dalla staffetta cinese che in 3’24”47 si mette alle spalle Canada, Australia e la staffetta olandese, accedendo alla finale con il primo crono di accesso. L’ultimo posto in finale è di Hong Kong, che entra con l’ottavo crono dopo aver nuotato in 3’32”19.

A seguito, le otto nazioni qualificate alla finale:

  1. Cina 3'24"47
  2. Canda 3'24"78
  3. Australia 3'25"30
  4. Italia 3’26”06
  5. Stati Uniti 3'28"76
  6. Paesi Bassi 3'29"23
  7. Slovacchia 3'31"67
  8. Hong Kong 3’32”19

1500 stile libero uomini

  • Record del Mondo: 14'31"02
  • Record europeo: 14'32"80
  • Record italiano: 14'32"80
  • Tempo di qualificazione: 14'46"0

La penultima mattinata di qualifiche si conclude con i 1500 metri stile libero maschili con Luca De Tullio e Gregorio Paltrinieri. Nella terza e penultima batteria il tedesco Wellbrock, uno dei favoriti al podio e alla medaglia dal metallo più prezioso, chiude in 14’48”43 davanti al francese Aubry ed entrando in finale con il primo crono utile. Nella stella batteria gli altri due favoriti, l’ucraino Romanchuk e il tedesco Schwarz chiudono rispettivamente in quarta e quinta posizione.

L’ultima batteria viene vinta dall’irlandese Daniel Wiffen, anche lui uno dei candidati al podio, che chiude in 14’54”29 davanti al turco Tuncelli che entra in finale con l’ultimo crono utile in 14’54”98.

Fuori dalla finale Gregorio Paltrinieri e Luca de Tullio, che chiudono rispettivamente l’ultima batteria in terza e quinta posizione. Paltrinieri segna il nono tempo assoluto dopo aver nuotato in 14’55”19, ed è il primo delle riserve.

A seguito, gli otto qualificati alla finale:

  1. Florian Wellbrock (GER) 14'48"43
  2. David Aubry (FRA) 14'49"01
  3. David Betlehem (HUN) 14'51"48
  4. Mykhailo Romanchuk (UKR) 14'51"83
  5. Sven Schwarz (GER) 14'53"08
  6. Daniel Wiffen (IRL) 14'54"29
  7. Liwei Fei (CHN) 14'54"36
  8. Kuzey Tuncelli (TUR) 14'54"98

Tutto su Doha 2024

#Doha2024: la XXI° edizione dei Campionati mondiali di nuoto si svolge dal 2 al 18 febbraio 2024 a Doha, in Qatar. A seguire alcuni link utili per vivere al meglio le gare di nuoto in vasca dei Campionati mondiali di nuoto 2024!


Appassionato di nuoto?

Immergiti in questo affascinante mondo con noi! Non perderti le ultime notizie e gli ultimi racconti, seguici sui nostri canali social, iscriviti alla nostra newsletter o unisciti ai nostro canali WhatsApp e Telegram. Contenuti speciali, articoli di approfondimento, video coinvolgenti e podcast informativi.

👉 WHATSAPP: le ultime news live
👉 FACEBOOK: un tuffo quotidiano nel nuoto
👉 INSTAGRAM: i momenti più belli
👉 TELEGRAM: notizie e storie affascinanti


Non vuoi perderti le nostre storie?

Ricevi le ultime novità, approfondimenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta. Riceverai ogni settimana la nostra weekly newsletter contenente gli articoli e le storie più interessanti degli ultimi 7 giorni. Fai un tuffo nell'esperienza completa del nuoto: iscriviti ora!

📨 ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER