CORONAVIRUS: INFORMAZIONI E SITUAZIONE SPORTIVA

CORONAVIRUS: INFORMAZIONI E SITUAZIONE SPORTIVA

23 Febbraio 2020 Off Di Lorenzo

A fronte dei primi casi di contagiati da Covid-19 (Coronavirus) in Italia facciamo il punto della situazione tra prevenzione, eventi sportivi e apertura degli impianti.


IL COVID-19

I Coronavirus (CoV) sono un’ampia famiglia di virus respiratori che possono causare malattie da lievi a moderate, dal comune raffreddore a sindromi respiratorie. Sono chiamati così per le punte a forma di corona che sono presenti sulla loro superficie.

Il nuovo nome del virus (SARS-Cov-2) sostituisce quello precedente (2019-nCoV). Nella prima metà del mese di febbraio (precisamente l'11 febbraio)  l'OMS ha annunciato che la malattia respiratoria causata dal nuovo Coronavirus è stata chiamata COVID-19. La nuova sigla è la sintesi dei termini CO-rona VI-rus D-isease e dell'anno d'identificazione, 2019.

Maggiori informazioni le troverete sul sito ufficiale del Ministero della Salute da cui sono state tratte le informazioni sopra riportate.


SINTOMI & TRASMISSIONE

I sintomi più comuni di un’infezione da Coronavirus nell'uomo includono febbre, tosse, difficoltà respiratorie. Nei casi più gravi, l'infezione può causare polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale e persino la morte.

Il nuovo Coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso il contatto con le goccioline del respiro delle persone infette, ad esempio tramite:

  • la saliva, tossendo e starnutendo;
  • contatti diretti personali;
  • le mani, ad esempio toccando con le mani contaminate (non ancora lavate) bocca, naso o occhi.

Maggiori informazioni le troverete sul sito ufficiale del Ministero della Salute da cui sono state tratte le informazioni sopra riportate.


PREVENZIONE

Come riportato dal sito del ministero della salute le norme di prevenzione riguardano tanto sè stessi quanto le altre persone.

norme sanitarie di prevenzione Coronavirus

Proteggi te stesso

Lavati spesso le mani con acqua e sapone o con soluzione alcolica (dopo aver tossito/starnutito, dopo aver assistito un malato, prima durante e dopo la preparazione di cibo, prima di mangiare, dopo essere andati in bagno, dopo aver toccato animali o le loro deiezioni o più in generale quando le mani sono sporche in qualunque modo).

In ambito assistenziale (ad esempio negli ospedali) segui i consigli degli operatori sanitari che forniscono assistenza.

Non è raccomandato l’utilizzo generalizzato di mascherine chirurgiche in assenza di sintomi.

Proteggi gli altri

  • Se hai una qualsiasi infezione respiratoria copri naso e bocca quando tossisci e/ostarnutisci (gomito interno/fazzoletto);
  • Se hai usato un fazzoletto buttalo dopo l’uso;
  • Lavati le mani dopo aver tossito/starnutito.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di indossare una mascherina solo se sospetti di aver contratto il nuovo coronavirus e presenti sintomi quali tosse o starnuti o se ti prendi cura di una persona con sospetta infezione da nuovo coronavirus (viaggio recente in Cina e sintomi respiratori). In tal caso contatta il numero gratuito 1500 istituito dal Ministero della salute.

Maggiori informazioni le troverete sul sito ufficiale del Ministero della Salute da cui sono state tratte le informazioni sopra riportate.


SITUAZIONE SPORTIVA

Attualmente la Federnuoto, sul sito ufficiale, ha rilasciato unicamente la seguente nota riguardante la giornata di oggi 23 Febbraio 2020:

"Su indicazione del Consiglio dei Ministri, il CONI ha invitato le federazioni sportive nazionali, le discipline associate e gli enti di promozione sportiva a sospendere per la giornata di domenica 23 febbraio tutte le attività sportive in programma nelle regioni di Lombardia e Veneto. 

La Federnuoto - dando seguito ai provvedimenti cautelativi adottati già da venerdì - ha pertanto sospeso le relative attività."

In considerazione all'evoluzione degli eventi e alle misure indicate dalle Autorità, anche il Comitato Organizzatore del Trofeo Città di Milano ha stabilito di sospendere la manifestazione in programma per i prossimi 28, 29 Febbraio e 1 Marzo, come dall'aggiornamento pubblicato in mattinata.

→ MAGGIORI INFO


GLI IMPIANTI SPORTIVI

Inoltre, il decreto legge varato oggi dal Consiglio dei ministri straordinario, riporta tra le misure messe in atto (nei comuni o nelle aree nei quali risulta positiva almeno una persona per la quale non si conosce la fonte di trasmissione o comunque nei quali vi è un caso non riconducibile ad una persona proveniente da un’area già interessata dal contagio) "la sospensione di manifestazioni, eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato ".

Pertanto è ritenibile che, fintanto che il decreto rimarrà in vigore, nessun evento sportivo avrà luogo nei comuni in cui si conta almeno un contagiato da Covid-19, e l'apertura di impianti sportivi al pubblico sarà negata.

A quanto comunque si è a conoscenza il Coronavirus non è trasmissibile attraverso le piscine (come riporta l'Agenzia di protezione nazionale di Singapore "The COVID-19 situation is evolving, and characteristics of the virus are still being determined. For now, there is no evidence to suggest that the COVID-19 can be transmitted through swimming pools.").

Il cloro è un elemento utilizzato per uccidere gli agenti contaminanti, pertanto, se vengono rispettate diligentemente le norme base di ogni piscina, e se le persone evitano di andare nelle stesse in condizioni di salute precaria, non vi è pericolo di contagio, alle condizioni attuali.

Maggiori informazioni riguardanti il decreto le troverete sul sito ufficiale del Ministero della Salute da cui sono state tratte le informazioni sopra riportate.


IL NOSTRO COMMENTO

Il Coronavirus (Covid-19) è attualmente una elemento di pericolo per la mancanza di un vaccino efficace nei suoi confronti. Non è un virus letale (non più della comune influenza che ogni anno colpisce ognuno di noi) e segue le regole di trasmissione di molte altre malattie.

Il Coronavirus non ha colore, non ha lingua, non ha etnia o religione. Riguarda tutti noi, e tutti dobbiamo agire - nel nostro piccolo - per prevenire e proteggere noi stessi ed il prossimo. Senza allarmismi, senza azioni mosse da paura, follia o odio insensato. Discriminare non serve; agire egoisticamente può mettere in pericolo altre persone. Tutti dobbiamo essere uniti in questo momento; liberi da pregiudizi e mossi unicamente dal buon senso, restando aggiornati e seguendo i consigli e le norme che ci vengono comunicate dalle Autorità.

Continueremo ad aggiornare questo articolo all'insorgere di novità.

Che il cloro sia con tutti noi.


Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Lorenzo
Lorenzo
Studente di scienze politiche all’Università di Pavia, sono il NERD del gruppo (quello che cerca di far funzionare sempre il sito). Esperto di Web design, UX & UI autodidatta; divido il mio tempo libero tra sport più o meno rischiosi, libri più o meno interessanti e sessioni fotografiche (prevalentemente in orari improponibili). All'acqua delle piscine ho sostituito l'acqua dei fiumi oramai da qualche anno.