Ai mondiali di nuoto in quel di Doha, arriva un altro argento per la squadra italiana.

A conquistarlo è stato uno straordinario Nicolò Martinenghi nei 100 rana, distanza in cui sale sul podio per la terza volta consecutiva! Oggi lo fa con una grande rimonta, lasciando dietro Adam Peaty.

Gli altri azzurri – Michele Lamberti, Arianna Castiglioni, Benedetta Pilato e Francesca Pasquino si fermano alle semifinali.

Tra le prestazioni degli altri atleti da segnalare: Angelina Kohler che trionfa nei 100 farfalla; Kate Douglass che è la nuova campionessa dei 200 misti e Danas Rapsys che vola in finale dei 200 stile con il miglior tempo.

50 racconti sul nuoto: il libro di nuotounostiledivita

.


RISULTATI FINALI & SEMIFINALI D2

100 rana uomini – FINALE

  • Record del Mondo: 56″88
  • Record europeo: 56″88
  • Record italiano: 58″26
  • Tempo di qualificazione: 59″1

La prima gara di giornata regala un bellissimo argento all’Italia. Nicolò Martinenghi si inserisce tra lo statunitnese Fink e il britannico Peaty e riesce a mettersi dietro Kamminga. L’azzurro ha condotto una gara in rimonta: era rimasto indietro ai primi metri ed era quinto a metà gara, ma ha recuperato notevolmente fino a mettersi al collo uno splendido metallo. Questo podio è il terzo consecutivo nella distanza per lui, che oggi ha batutto Adam Peaty e per poco non ha tolto la vittoria a Nik Fink – al comando dal principio.

Il podio:

  1. Nik Fink (USA) in 58″57
  2. Nicolò Martinenghi (ITA) in 58″84
  3. Adam Peaty (GBR) in 59″10

100 farfalla donne – FINALE

  • Record del Mondo: 55″48
  • Record europeo: 55″48
  • Record italiano: 57″04
  • Tempo di qualificazione: 51″2

Angelina Kohler non delude le aspettative e – dopo aver dominato le batterie e le semifinali della distanza – si laurea campionessa ai mondiali di nuoto di Doha. Dietro di lei arrivano coloro che si erano distinte tra le altre: Curzan e Hansson. Le tre occupano i primi tre posti di una gara in cui non ci sono state particolari sorprese.

Il podio:

  1. Angelina Kohler (GER) in 56″28
  2. Claire Curzan (USA) in 56″61
  3. Louise Hansson (SWE) in 56″94

100 dorso uomini – semifinali

  • Record del Mondo: 51″60
  • Record europeo: 51″60
  • Record italiano: 51″60
  • Tempo di qualificazione: 53″2

Si preannuncia combattuta la finale dei 100 dorso uomini ai mondiali di nuoto 2024, gli otto atleti hanno fatto registrare tempi abbastanza vicini tra loro e sarà interessante vedere chi la spunterà.

Michele Lamberti fa 53″89: è quinto nella sua semifinale e rimane fuori dai migliori, occupando l’undicesimo posto complessivo.

In finale:

  1. Hunter Armstrong (USA) in 53″04
  2. Pieter Coetze (RSA) in 53″07
  3. Hugo Gonzales (ESP) in 53″22
  4. Apostolos Christou (GRE) in 53″62
  5. Roman Mityukov (SUI) in 53″64
  6. Evangelos Makrygiannis (GRE) in 53″67
  7. Miroslav Knedla (CZE) in 53″70
  8. Jack Aikins (USA) in 53″72

100 rana donne – semifinali

  • Record del Mondo: 1’04″13
  • Record europeo: 1’04″35
  • Record italiano: 1’05″67
  • Tempo di qualificazione: 1’06″3

La prima semifinale vede trionfare Schouten; mentre la seconda Tang. Le due azzurre presenti Arianna Castiglioni e Benedetta Pilato rimangono fuori dalla finale. Castiglioni chiude con il tempo di 1’07″57: ottavo posto in semi e sedicesimo assoluto. Pilato invece è quinta in 1’06″70 ed è la prima delle riserve.

In finale:

  1. Qianting Tang (CHN) in 1’05″36
  2. Mona Mc Sharry (IRL) in 1’06″11
  3. Chang Yang (CHN) in 1’06″27
  4. Tes Schouten (NED) in 1’06″30
  5. Siobhan Bernadette Haughey (HKG) in 1’06″41
  6. Alina Zmushka (NIA) in 1’06″53
  7. Kotryna Teterevkova (LTU) in 1’06″61
  8. Sophie Angus (CAN) in 1’06″66

50 farfalla uomini – FINALE

  • Record del Mondo: 22″27
  • Record europeo: 22″27
  • Record italiano: 22″68

Michael Andrew cede nel finale, dopo una buona prima parte di gara e a prendersi l’oro è il giovane Ribeiro. Il portoghese ha condotto una gara non memorabile ma è stato capace di prendere un ottimo arrivo e a precedere così tutti gli avversari. Medaglia di bronzo per McEvoy.

Il podio:

  1. Diogo Ribeiro (POR) in 22″97
  2. Michael Andrew (USA) in 23″07
  3. Cameron McEvoy (AUS) in 23″08

100 dorso donne – semifinali

  • Record del Mondo: 257″33
  • Record europeo: 58″08
  • Record italiano: 58″92
  • Tempo di qualificazione: 59″5

Claire Curzan e Ingrid Wilm sono le protagoniste delle semifinali della distanza in termini cronometrici e domani occuperanno le corsie centrali. Francesca Pasquino ha chiuso la gara con il tempo di 1’01″68: è ottava nella sua semi e sedicesima assoluta.

In finale:

  1. Claire Curzan (USA) in 58″73
  2. Ingrid Wilm (CAN) in 59″55
  3. Jaclyn Barclay (AUS) in 59″83
  4. Iona Anderson (AUS) in 59″94
  5. Lauren Cox (GBR) in 1’00″03
  6. Kira Toussaint (NED) in 1’00″37
  7. Kathleen Dawson (GBR) in 1’00″40
  8. Maaike de Waard (NED) in 1’00″68

200 stile libero uomini – semifinali

  • Record del Mondo: 1’42″00
  • Record europeo: 1’42″00
  • Record italiano: 1’45″67
  • Tempo di qualificazione: 1’45″8

Stando a ciò a cui abbiamo assistito nel tardo pomeriggio il protagonista della finale dovrebbe essere il lituano Danas Rapsys che ha vinto la sua semi ed è stato l’unico capace di nuotare sotto il minuto e 45. Domani sarà in corsia quattro e proverà a salire sul gradino più alto del podio. A dargli fastidio con tutta probabilità saranno Hwang e Martens: seconda e terza miglior prestazione.

In finale:

  1. Danas Rapsys (LTU) in 1’44″96
  2. Sunwoo Hwang (KOR) in 1’45″15
  3. Lukas Martens (GER) in 1’45″21
  4. Luke Hobson (USA) in 1’45″53
  5. Elijah Winnington (AUS) in 1’45″90
  6. Rafael Miroslaw (GER) in 1’45″95
  7. Guilherme Costa (BRA) in 1’46″06
  8. Duncan Scott (GBR) in 1’46″24

200 misti donne – FINALE

  • Record del Mondo: 2’06″12
  • Record europeo: 2’06″12
  • Record italiano: 2’09″30
  • Tempo di qualificazione: 2’10″9

Nell’ultima gara di giornata – orfana di italiane – la nuova campionessa del mondo è Kate Douglass. La statunitense si è imposta su tutte le avversarie dominando la gara. Pickrem ha conquistato l’argento. Mentre Yu è di bronzo.

Il podio:

  1. Kate Douglass (USA) in 2’07″05
  2. Sydney Pickrem (CAN) in 2’08″56
  3. Yiting Yu (CHN) in 2’09″01

Tutto su Doha 2024

#Doha2024: la XXI° edizione dei Campionati mondiali di nuoto si svolge dal 2 al 18 febbraio 2024 a Doha, in Qatar. A seguire alcuni link utili per vivere al meglio le gare di nuoto in vasca dei Campionati mondiali di nuoto 2024!


Appassionato di nuoto?

Immergiti in questo affascinante mondo con noi! Non perderti le ultime notizie e gli ultimi racconti, seguici sui nostri canali social, iscriviti alla nostra newsletter o unisciti ai nostro canali WhatsApp e Telegram. Contenuti speciali, articoli di approfondimento, video coinvolgenti e podcast informativi.

👉 WHATSAPP: le ultime news live
👉 FACEBOOK: un tuffo quotidiano nel nuoto
👉 INSTAGRAM: i momenti più belli
👉 TELEGRAM: notizie e storie affascinanti


Non vuoi perderti le nostre storie?

Ricevi le ultime novità, approfondimenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta. Riceverai ogni settimana la nostra weekly newsletter contenente gli articoli e le storie più interessanti degli ultimi 7 giorni. Fai un tuffo nell’esperienza completa del nuoto: iscriviti ora!

📨 ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Profilo Autore

Marta
Marta
18 anni, studentessa liceale all'ultimo anno. Sei anni di nuoto alle spalle, ora si dedica solo alla palestra. Sogna un futuro da giornalista. Quando non si dispera per aver deciso di iscriversi al liceo scientifico legge o guarda film, sopratutto thriller mentre odia quelli romantici troppo sdolcinati. Se si diploma, dopo frequenterà l'università di scienze della comunicazione. Non vede l'ora di abbandonare per sempre la matematica e di dimostrare che non serve essere raccomandati o particolarmente belli per avere successo.