NUOTO, FUKUOKA 2023: CECCON ARGENTO MONDIALE NEI 100 DORSO 1

NUOTO, FUKUOKA 2023: CECCON ARGENTO MONDIALE NEI 100 DORSO

25 Luglio 2023 Off Di Andrea Labagnara

Thomas Ceccon non si ferma più. Dopo l’argento ottenuto nella 4x100 stile libero e l’oro nei 50 farfalla delle prime due giornate, ha vinto l’argento nella gara più importante, la sua distanza prediletta, quella che prepara con più cura e dedizione: i 100 dorso. Thomas Ceccon si è guadagnato il secondo gradino del podio dietro a Ryan Murphy, oro a 55"22, e davanti a Hunter Armstrong, bronzo.


La gara dell'argento di Thomas Ceccon

Thomas Ceccon si è presantato al blocchetto di partenza numero 4 per questa finale grazie alla gara nuotata durante la semifinale di ieri pomeriggio in cui ha fermato il cronometro a 52”16

Una gara molto nervosa fin dalla battute iniziali. Ceccon non è riuscito a prendere uno start eccezionale e si è visto sfilare via i suoi avversari nella vasca di andata. Un passaggio a 25"50 a metà gara ha rimesso Thomas nella condizione di poter tentare l'assalto all'oro e fino agli ultimi 10 metri sembrava volare fino al raggiungimento di questo obiettivo.

Nella bracciate finali della gara, però, Ryan Murphy è riuscito ad imporsi e si è guadagnato il primo oro iridato in questa distanza, costringendo Thomas Ceccon ad un argento a soli 5 centesimi dal grandi più alto del podio.

Il podio della gara:

  1. Ryan Murphy (USA): 52"22
  2. Thomas Ceccon (ITA): 52"27
  3. Hunter Armstrong (USA) 52"64

Il grande obiettivo di Thomas Ceccon

Era una delle gare che noi italiani attendevamo di più. Una finale da cerchiare e da sottolineare per l’importanza e per il peso che aveva per il tifo italiano e per la spedizione azzurra a Fukuoka. Forse era la finale più attesa, con l’uomo che ad oggi è la punta di diamante di questa nazionale ed è uno dei maggiori esponenti della talentuossissima nuova generazione che sta ogni giorno sempre di più dominando nel nuoto tra le corsie.

Chi segue lo sport lo sa bene: vincere è difficile, ma riconfermarsi è un’impresa ancora più ardua, specie se stiamo parlando della gara in cui l’anno scorso il ragazzo veneto non solo ha vinto, ma ha polverizzato il Record del Mondo precedente, che apparteneva al campione olimpico Ryan Murphy, abbassando il limite mondiale del dorso a 51”60. Insomma gli occhi di tutto il mondo oggi erano sulla corsia numero 4 occupato dal nuotatore veneto.

Quest’anno Thomas Ceccon sta dimostrando il grandissimo valore a tutto il mondo intero per come sta nuotando in questi Mondiali: ha nuotato la frazione finale della 4x100 stile libero ad un altissimo livello in 47”03, ieri si è imposto su una agguerrita concorrenza nella finale dei 50 farfalla, regalando alla nazionale italiana la prima, storica, medaglia nei 50 delfino ad una rassegna iridata.

Oggi, poi, è andato a prendersi l'argento nei 100 dorso con un tempo che sicuramente non risalta in pieno il reale valore di Thomas Ceccon, ma che ancora una volta racconta come Thomas sia uno dei più forti di questa distanza, che negli anni continua a confermarsi ai vertici di questa gara e che da questo risultato vorrà solo che migliorarsi.

Una gara che dopo il 4° posto ottenuto agli ultimi giochi olimpici a Tokyo ha visto Thomas sempre sul podio in qualsiasi rassegna a cui abbia preso parte: oro con record mondiale a Budapest nell’edizione dei mondiali dello scorso anno, seguita dal titolo europeo conquistato tra le corsie del Foro Italico di Roma degli europei dello scorso agosto. 

Ceccon sta cercando di completare un dominio in questa distanza che avrà come tappa finale l’evento più importante per ogni atleta: il titolo olimpico. E’ questo per cui Thomas sta lavorando, fin da quando era piccolo, e in particolar modo con una forza fisica e mentale, con una dedizione enorme da quel quarto posto maturato nell’estate di Tokyo di due anni fa. 

Per Ceccon il mondiale non è ancora finito, anzi, ci sono ancora tante gare in cui potrà regalare spettacolo a tutto il mondo, ma con la testa Thomas e tutti noi iniziamo già a contare i giorni per la finale dei 100 dorso dell’olimpiadi a Parigi dell’anno prossimo e attendiamo con ansia e trepidazione il tentativo del ragazzo veneto di chiudere questo cerchio e di raggiungere l’obiettivo a cinque cerchi. 



Tutto su Fukuoka 2023

#Fukuoka2023: dal 14 al 30 luglio 2023 a Fukuoka si svolge la XX edizione dei Campionati mondiali di nuoto. A seguire alcuni link utili per vivere al meglio le gare di nuoto in vasca dei Campionati mondiali di nuoto 2023


Appassionato di nuoto?

Immergiti in questo affascinante mondo con noi! Non perderti le ultime notizie e gli ultimi racconti, seguici sui nostri canali social, iscriviti alla nostra newsletter o unisciti ai nostro canali WhatsApp e Telegram. Contenuti speciali, articoli di approfondimento, video coinvolgenti e podcast informativi.

👉 WHATSAPP: le ultime news live
👉 FACEBOOK: un tuffo quotidiano nel nuoto
👉 INSTAGRAM: i momenti più belli
👉 TELEGRAM: notizie e storie affascinanti


Non vuoi perderti le nostre storie?

Ricevi le ultime novità, approfondimenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta. Riceverai ogni settimana la nostra weekly newsletter contenente gli articoli e le storie più interessanti degli ultimi 7 giorni. Fai un tuffo nell'esperienza completa del nuoto: iscriviti ora!

📨 ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Profilo Autore

Andrea Labagnara
Andrea Labagnara
Andrea, Studente di Psicologia, amante della montagna, della lettura e una passione sconfinata per gli sport. Innamorato del nuoto da diversi anni grazie alle grandi imprese dei campioni che dedicano anima, cuore, corpo e testa a questa meravigliosa disciplina. Non riesce mai star fermo e appena ha del tempo libero si rifugia tra le mille storie dei libri o nella immensa natura delle sue amate montagne svizzere. Deve ancora capire chi diventerà da grande, ma sa che con la forza, la determinazione e la voglia di imparare lo capirà molto presto.