GREGORIO PALTRINIERI: 10km VERSO TOKYO 2020

GREGORIO PALTRINIERI: 10km VERSO TOKYO 2020

0 Di nuotounostiledivita

Gregorio Paltrinieri ha già vinto tutto quello che un nuotatore può vincere: Olimpiade, Mondiale, mondiale in corta, europeo ed europeo in corta, Universiadi, Giochi del Mediterraneo. Così tra la fine del 2016 e l'inizio del 2017 ha deciso di intraprendere una nuova sfida: le acque libere e la 10km.

Portare avanti due percorsi, il nuoto in vasca e il nuoto di fondo per arrivare ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e fare due gare: la 10km in mare e i 1500sl in vasca e chissà, magari riuscire nella folle impresa di vincerle entrambe, doppietta in cui mai nessuno è riuscito.

A gennaio di due anni fa parlavamo di un progetto ambizioso ma difficile, ad agosto di quello stesso anno Greg vinceva la sua prima 10km internazionale (Universiadi di Taipei 2017) e metteva a zittire anche i più dubbiosi.

Iniziava così un lungo viaggio che l'ha portato a mutare radicalmente i suoi allenamenti e i suoi carichi di lavoro e ad allenarsi perfino con i pallanuotisti (lo scorso autunno) per meglio adattarsi ad uno sport che certamente è molto più fisico e di contatto rispetto al nuoto in vasca.

Domani notte, quando in Italia sarà l'1 (le 8 di mattina in Corea del Sud), prenderà ufficialmente il via la 10km iridata. Sulla pedana di partenza per l'Italia ci saranno Mario Sanzullo (argento nella 5km a Budapest) e Gregorio Paltrinieri. Si andrà a caccia della qualificazione olimpica (garantita ai primi 10 classificati della finale mondiale), ma non solo... l'obiettivo di Greg è certamente quello di vincere, perché nella mentalità del campione non esistono altre possibilità.

Greg non è il primo a tentare il binomio vasca e acque libere. Un nome fra tutti quello di Oussama Mellouli che a Londra vinse l'oro nella 10km e il bronzo nei 1500 stile, ma l'eclettismo non sempre ha premiato, anzi, i fallimenti sono stati di gran lunga superiori ai successi.

Non sappiamo cosa succederà a Tokyo 2020, quello che è certo è che il cammino verso l'olimpiade giapponese passa dal lago coreano di Jang Seongho, passa dalla 10km che nella notte tra lunedì e martedì terrà qualche decine di migliaia di italiani incollati alla TV per seguire le gesta del Caimano del Nuoto Azzurro Gregorio Paltrinieri.


#Gwangju2019

Il programma iridato prevede la partecipazione di tutte le discipline FINA: nuoto, nuoto di fondo, nuoto sincronizzato, pallanuoto, tuffi. All'interno delle seguenti pagine è possibile consultare il programma di tutte le discipline iridate:


La diciottesima edizione dei Campionati Mondiali di nuoto è l'evento clous per gli sport acquatici del 2019, nonché vero e proprio trampolino di lancio in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social o iscriverti alla nostra newsletter.

Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM

Vivi #Gwangju2019 con noi!


ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

nuotounostiledivita
nuotounostiledivita
“nuoto uno stile di vita” nasce nel 2010 grazie all'idea di due giovanissimi nuotatori (allora quindicenni) di condividere online la propria passione per il nuoto. Attraverso news, articoli, aforismi, foto, video e poesie, cerchiamo di offrirvi tutto quello che desiderate leggere sul mondo degli sport acquatici.