HANGZHOU 2018 - LE FINALI DA NON PERDERE

HANGZHOU 2018 - LE FINALI DA NON PERDERE

Off Di nuotounostiledivita

La quattordicesima edizione dei Mondiali in vasca corta si svolge in Cina, ad Hangzhou, da martedì 11 a domenica 16 dicembre 2018 presso l' Hangzhou Olympic and International Expo Centre. 808 atleti in rappresentanza di 173 paesi si sfidano nella vasca da 25 metri per una 6 giorni densissima di gare ed eventi. Ecco tutte le finali da non perdere, giorno per giorno, con tutte le possibili finali conquistate dagli azzurri.

Per l'Italia sono 32 i nuotatori convocati: 10 donne e 22 uomini. Ci saranno batterie e semifinali per tutte le gare sulle distanze dei 50 e 100 metri mentre le batterie sopra i 200 metri (200 compresi) daranno accesso diretto alla finale che si svolgerà il giorno stesso nel caso di 200 e 400, e il giorno successivo per quanto riguarda le distanze superiori (800sl donne e 1500sl uomini).

In questa pagina la lista delle finali da non perdere - giorno per giorno - e delle possibili finali conquistate dagli azzurri (in base ai tempi di iscrizione e dai migliori crono nuotati lungo la stagione):


PRIMA GIORNATA - 11 dicembre

Ad Hangzhou si parte subito con il botto con cinque finali da seguire fino in fondo per sperare in una medaglia tricolore. Thomas Ceccon si tufferà nei 200 misti di cui è fresco primatista italiano, Gabriele Detti sarà in acqua nei 400sl, Ilaria Cusinato nei 400 misti mentre è punto di domanda sulla partecipazione di Federica Pellegrini nei suoi 200sl → PROGRAMMA COMPLETO (11 dicembre)

400 stile libero uomini

Gabriele Detti e Matteo Ciampi sono tra i migliori 6 iscritti alla gara. Terzo crono assoluto per Detti (3:39.08) e sesto tempo per Matteo Ciampi (3:40.69). I primi due tempi sono di due nuotatori russi: Aleksandr Krasnykh (3:36.84) e Martin Malyutin (3:37.84). La finale si disputerà il giorno stesso: sarà Detti a portarci a casa la prima medaglia di questa manifestazione iridata.

400 misti donne

Quinto crono assoluto per Ilaria Cusinato (4:29.36) nella distanza di cui Katinka Hosszu è regina (4:21.91). Gara da vedere assolutamente sia per tifare la Cusinato sia per vedere lo stato di forma dell'Iron Lady che in vasca corta è sempre riuscita a esprimere il suo massimo potenziale.

200 stile libero donne

Il primo giorno di gare ci regalerà subito grandi emozioni con i 200sl al femminile. Non è ancora certa la partecipazione della Pellegrini che di fatto è l'attuale campionessa mondiale in carica dato il titolo vinto durante la scorsa edizione (Windsor 2016). In ogni caso sarà una gara da non perdere assolutamente: il primo crono di qualificazione è quello dell'olandese Femke Heemskerk (1:51.91) seguita a distanza da due nuotatrici cinesi: Jianjiahe (1:53.31) e Junxuan (1:53.31). Per l'Italia, oltre all'eventuale partecipazione di Federica Pellegrini, ci sarà certamente Erica Musso.

200 misti uomini

Thomas Ceccon a Riccione ha nuotato il nuovo Record Italiano sulla distanza in 1'53"26, crono che gli vale il quinto crono assoluto di qualificazione davanti al russo Kolesnikov. Gli obiettivi per il giovanissimo Ceccon devono essere due: conquistare la finale e scendere sotto il muro del minuto e 53 secondi,  per il podio forse è troppo presto ma l'azzurro ci ha abituato a stupirci in continuazione... gara da seguire a tutti i costi.

4×100 stile libero uomini

Subito al primo giorno grandissima attesa anche per la staffetta 4x100sl maschile che cercherà sicuramente di lottare per una medaglia.


SECONDA GIORNATA - 12 dicembre

Il pomeriggio del day 2 rischia di essere povero di nuotatori azzurri in finale... Saranno comunque due le finali da seguire a ogni costo: quella dei 100 rana uomini (per l'Italia iscritti Scozzoli e Martinenghi) e quella dei 200 farfalla al femminile  → PROGRAMMA COMPLETO (12 dicembre)

100 rana uomini

Non sarà semplice centrare la finale quindi il grosso del lavoro di Martinenghi e Fabio Scozzoli si dovrà svolgere il giorno prima tra batterie e semifinali. Quello di Scozzoli è il nono crono pari-merito con il russo Khomenko (57.17), davanti a tutti il cinese Yan Zibei in 56.34. La finale sarà interessante da vedere per seguire il russo Kirill Prigoda e il redivivo Felipe Lima.

200 farfalla donne

In acqua ancora una volta ci sarà la magiara Katinka Hosszu. Per l'Italia sono iscritte Ilaria Bianchi e Ilaria Cusinato, per loro l'obiettivo sarà l'ingresso in finale ma entrare tra le migliori 8 non sarà una passeggiata.


TERZA GIORNATA - 13 dicembre

Il terzo pomeriggio vedrà come super protagonista Simona Quadarella alle prese con la finale degli 800sl femminili. Ci sarà anche la finale della gara regina al femminile - con Federica Pellegrini - e quella dei 200 dorso con il nostro asse nella manica Margherita Panziera → PROGRAMMA COMPLETO (13 dicembre)

800 stile libero donne

Simona Quadarella ha il secondo crono parimerito con l'australiana Titmus Ariarne (8:13.41) mentre il primo tempo è per la cinese Wang Jianjiahe che quest'anno ha già nuotato sotto gli 8 minuti. Ai blocchi di partenza non ci sarà Katie Ledecky, quella per l'oro sarà una sfida all'ultima bracciata.

100 stile libero donne

Finale da non perdere a prescindere da tutto e da tutti. I primi due tempi sono per le olandesi volanti: Kromowidjojo ed Heemskerk, entrambe da 51 secondi bassissimo, la Divina Federica Pellegrini ha il sesto tempo in 52"52, per salire sul podio servirà il record italiano ma a Riccione ha nuotato molto bene: la speranza è che possa replicare - migliorandosi - in Cina.

200 dorso donne

Inutile ribadirlo: Margherita Panziera è una delle carte Jolly che l'Italia schiera durante questa rassegna iridata. Il suo tempo nei 200 dorso è il quarto assoluto dietro a Seebohm, Baker e Hosszu. Per conquistare il podio serve una prestazione stellare... noi sogniamo!

100 farfalla uomini

Piero Codia e Matteo Rivolta andranno a caccia di una finale iridata. Codia è il campione europeo in carica in vasca lunga, Rivolta arriva con il quinto crono assoluto. Chissà cosa sapranno regalarci gli azzurri! Davanti a tutti Chad le Clos.


QUARTA GIORNATA - 14 dicembre

Il bomber Marco Orsi alle prese con i 100 misti e Simona Quadarella che si tufferà nuovamente in acqua per i 400sl. Nei 50sl sfida di alto livello tra Morozov, Proud, Cesar Cielo e Michael Andrew → PROGRAMMA COMPLETO (14 dicembre) → PROGRAMMA COMPLETO (14 dicembre)

100 misti uomini

Dopo l'incredibile record italiano nuotato pochi giorni fa a Riccione sono altissime le aspettative per i 100 misti di Marco Orsi. Il bomber di Budrio ha il sesto tempo di qualificazione in 51.57. Sarà una finale di grande spessore con Vladimir Morozov che sembra essere in formissima (50.26 il suo miglior crono stagionale). Iscritto ai 100 misti anche Fabio Scozzoli ma sarà difficile una sua qualificazione in finale.

50 stile libero uomini

I califfi della velocità daranno sicuramente grande spettacolo nella finale più veloce in assoluto: quella dei 50sl al maschile. La sfida molto probabilmente sarà tra Morozov, Proud, Cesar Cielo e Michael Andrew. Iscritti per l'Italia Andrea Vergani e Lorenzo Zazzeri, sarà difficile centrare la finale ma i giovani velocisti azzurri possono sorprendere tutti quanti.

400 stile libero donne

Batterie in mattinata e finale lungo il pomeriggio, per l'Italia Simona Quadarella ed Erica Musso Musso (settimo crono) con la tre volte campionessa Europea a Glasgow che sogna in grande. Il primo tempo è quello della cinese Jianjiahe Wang che sembra arrivare direttamente da un altro pianeta.


QUINTA GIORNATA - 15 dicembre

Ilaria Cusinato a caccia dell'impresa nei 200 misti al femminile, nei 100 rana grande attesa per la sfida tra Atkinson ed Efimova → PROGRAMMA COMPLETO (15 dicembre)

100 rana donne

La super-finale dei 100 rana al femminile vedrà come protagoniste Atkinson ed Efimova con la ranista russa che cercherà in tutti i modi la tripletta iridata (con 50 e 200). Iscritte per l'Italia Arianna Castiglioni e Martina Carraro, sarà difficile per loro entrare tra le migliori 8, l'obiettivo sarà probabilmente centrare la semifinale.

200 misti donne

Il quinto crono di qualificazione è quello dell'azzurra Ilaria Cusinato in 2:07.28, l'ingresso in finale dovrebbe essere scontato per il resto c'è da lottare fino all'ultima bracciata. Davanti a tutte c'è sempre lei... Katinka Hosszu.


SESTA GIORNATA - 16 dicembre

La sesta ed ultima giornata di questa rassegna iridata ci regalerà - tra le altre - tre finali da cardiopalma con la gara regina al maschile, i 50 rana con Fabio Scozzoli e i 1500sl di Gregorio Paltrinieri. Il tutto per cercare di chiudere nel migliore dei modi questa rassegna iridata → PROGRAMMA COMPLETO (16 dicembre)

100 stile libero uomini

Gara imperdibile come ovviamente non può che essere la finale della gara regina al maschile. Ancora una volta il protagonista rischia di essere il russo Vladimir Morozov con i principali sfidanti che saranno lo statunitense Blake Pieroni e l'australiano Cameron McEvoy. Per l'Italia scenderanno in vasca il campione europeo in carica in vasca lunga, Alessandro Miressi, assieme a Lorenzo Zazzeri. Giovani alla riscossa per entrare ne la creme del nuoto mondiale

50 rana uomini

La gara delle gare, la gara della rivincita, la gara della riscossa. Quella dei 50 rana al maschile sarà una finale attesissima per vedere Fabio Scozzoli alla caccia di una medaglia mondiale. Fabietto arriva ad Hangzhou con il quarto crono assoluto (25.99) ma tutti i migliori sono in una manciata di centesimi. In acqua per difendere il tricolore anche Nicolò Martinenghi, anche se sarà difficile il suo ingresso nella finale.

1500 stile libero uomini

Qui le presentazioni non servono. Iscritti alle batterie per l'Italia Gregorio Paltrinieri e Domenico Acerenza. L'imperatore della distanza non vorrà certamente deludere le aspettative: Greg è più agguerrito che mai e sembra essere in una forma smagliante. L'obiettivo non può che essere uno solo: la vittoria.

Link Utili

Rimani sempre aggiornato ai campionati mondiali in vasca corta seguendoci sui social o iscrivendoti alla nostra newsletter. Entra a far parte della più grande Social Community di nuotatori in Italia!

SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM

Vivi #Hangzhou2018 con noi!

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al nostro blog: ci sono tante clorose notizie in arrivo.

Profilo Autore

nuotounostiledivita
nuotounostiledivita
“nuoto uno stile di vita” nasce nel 2010 grazie all'idea di due giovanissimi nuotatori (allora quindicenni) di condividere online la propria passione per il nuoto. Attraverso news, articoli, aforismi, foto, video e poesie, cerchiamo di offrirvi tutto quello che desiderate leggere sul mondo degli sport acquatici.