ISL 2021, MATCH 17 | I RISULTATI PRINCIPALI 1

ISL 2021, MATCH 17 | I RISULTATI PRINCIPALI

28 Novembre 2021 Off Di Federico

A Eindhoven si concludono i Playoff ISL 2021. Presso lo stadio del nuoto intitolato a Pieter van den Hoogenband si è concluso poco fa il diciassettesimo match dell'International Swimming League 2021, che ha visto la vittoria dei Cali Condors davanti a Iron Team, Aqua Centurions e Toronto Titans. Sensazionale Matteo Rivolta vince il titolo di MVP ed è il primo azzurro di sempre a scendere sotto il muro dei 49 secondi nei 100 farfalla. Federica Pellegrini saluta il nuoto internazionale. Di seguito un recap con i risultati principali del match 17.


La classifica del 17° match di gare:

I Cali Condors vincono anche l'ultimo match dei Playoff e accedono così alla finale che si svolgerà a dicembre. Seconda posizione per l'Iron Team che batte per 1,5 punti gli Aqua Centurions che avevano chiuso il D1 davanti. Quarta posizione per i Toronto Titans che vedono quasi subito svanire la possibilità di conquistare un posto per la finale.

  1. Cali Condors - 532,5
  2. Iron Team - 446,0
  3. Aqua Centurions - 444,5
  4. Toronto Titans - 331,0

I risultati più rilevanti

Un sensazionale Matteo Rivolta domina i 100 farfalla nuotando in 48"64 il nuovo record italiano, primo azzurro di sempre sotto il muro dei 49 secondi, quinto tempo all time e secondo in Europa. Nel D2 è terzo nei 100 dorso in 50"36 e secondo nei 50 farfalla in 22"39 alle spalle di Nicholas Santos, chiudendo infine in terza posizione la skin race che si è disputata sul dorso.

Lorenzo Mora vince i 200 dorso in 1'50"55 e chiude al secondo posto i 100 dorso in 50"17 alle spalle di Robert Glinta. Alberto Razzetti vince i 200 misti in 1'52"38, è secondo nei 200 farfalla in 1'51"82, mentre è terzo nei 400 misti in 4'04"06 e nei 100 misti in 52"16. Nei 100 misti tripletta azzurra con la vittoria di Marco Orsi in 51"98 davanti a Thomas Ceccon (52"04) e Razzetti appunto.

Nei 50 rana uomini vittoria ex-aequo tra Nicolò Martinenghi e Fabio Scozzoli in 25"79, mentre nei 100 rana vince Arno Kamminga in 55"85, terzo Nicolò Martinenghi in 56"89. Lilly King domina la rana veloce vincendo i 50 in 29"58 e i 100 in 1'03"48 e conquistando in entrambe le gare moltissimi punti.

Hali Flickinger vince 200 farfalla (2'04"28) e 400sl (4'01"02) mentre è seconda nei 200sl (1'54"36) alle spalle della Seemanova, e nei 400 misti (4'29"82) dietro alla Cieplucha. Beata Nelson fa doppietta vincendo 100 (57"94) e 200 dorso (2"00'84), mentre è terza nei 200 misti.

Per quanto riguarda i risultati principali degli altri azzurri: nella rana femminile Arianna Castiglioni (29"73) e Martina Carraro (30"13) chiudono in seconda e quarta posizione nei 50 rana, mentre nei 100 rana è seconda Martina Carraro in 1'05"13 e terza Arianna Castiglioni in 1'05"20.

Matteo Ciampi secondo nei 400sl in 3'42"44 alle spalle di Max Litchfield e quinto nei 200 in 1'44"63, Elena Di Liddo seconda nei 50 dorso (26"32) vinti da Kylie Masse e sesta nei 50 farfalla.


La skin race femminile si è disputata sulla farfalla ed è stata vinta da1 Kelsi Dahlia davanti a Ranomi Kromowidjojo, mentre quella maschile si è disputata sul dorso ed è stata vinta da Robert Glinta.

MVP del 17° Match Matteo Rivolta, primo azzurro di sempre a vincere il titolo di MVP durante un match dell'International Swimming League. Di seguito i migliori 5 del 17° match:

  • Matteo Rivolta - 55.0
  • Hali Flickinger - 51.0
  • Beata Nelson - 47.5
  • Robert Glinta - 46.0
  • Lilly King - 44.0

L'ultima gara internazionale della Divina

Nei 200 stile libero Federica Pellegrini ha chiuso in terza posizione in 1'54"53, alle spalle di Hali Flickinger e Barbora Seemanova. Questi 200 sono stati l'ultima gara internazionale di Federica Pellegrini che aveva annunciato che questo sarebbe stato l'ultimo suo match come capitano del team Aqua Centurions. Questo uno stralcio del commento della Divina condivido da Sky Sport:

È così difficile dire addio, non riuscirò fisicamente a tornare quella di 10 anni fa, però dentro di me c’è sempre quella ragazzina che dice: provaci, provaci, provaci.

La Divina del nuoto azzurro sarà poi presente tra due giorni a Riccione per i Campionati Assoluti di nuoto in vasca corta, dove nuoterà il suo ultimo 200 stile libero.

Si concludono così i Playoff ISL 2021, in finale troveremo Energy Standard, Cali Condors (entrambi 11 punti), London Roar (10 punti) e LA Current (8 punti).

Classifica finale Playoff:

  1. Cali Condors (CAC) 11
  2. Energy Standard (ENS)11
  3. London Roar (LON)10
  4. LA Current (LAC)8
  5. Toronto Titans (TOR) 6
  6. Aqua Centurions (AQC)5
  7. Iron (IRON)5
  8. DC Trident (DCT)

Approfondimenti e replay

Per chi si fosse perso il match, è possibile rivederlo sul sito di ISL (con abbonamento). Inoltre è possibile consultare tutti i risultati, le classifiche e altri approfondimenti sul match appena concluso sul sito di Omega.


Appuntamento per la finalissima

Appuntamento la prossima settimana per la finalissima che si svolgerà sempre a Eindhoven, venerdì 3 e sabato 4 dicembre a partire dalle 19:00.

Match 18 - FINALE

Data e orari: 3-4 dicembre, ore 19:00
Team: Energy Standard, Cali Condors, London Roar e LA Current


Segui l'International Swimming League con noi

Per rimanere sempre aggiornato su ISL e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

→ FACEBOOK
 INSTAGRAM
→ TELEGRAM


Appassionato di nuoto?

→ ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Federico
Federico
Una laurea Magistrale in Filosofia presso l'Università di Pavia, un'innata passione per la scrittura, la comunicazione e i social network. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). No, dopo 5 anni di università non ho capito se sia peggio Kant o un 400 misti.