ISL 2020 | LA FINALE, DAY 2: PEATY E DRESSEL DA RECORD

ISL 2020 | LA FINALE, DAY 2: PEATY E DRESSEL DA RECORD

22 Novembre 2020 Off Di Federico

Alla Duna Arena di Budapest si è svolto l'atto finale dell'International Swimming League che ha decretato il team vincitore del trofeo ISL 2020. Oggi grande spettacolo con due nuovi record mondiali battuti: Caeleb Dressel si è migliorato ulteriormente nei 100 misti abbassando di ben 6 decimi il primato stabilito 5 giorni fa, ed è arrivato a un soffio dal record mondiale nei 100sl e nei 50 farfalla. Il secondo record ha portato la firma di Adam Peaty che è andato a migliorare il suo primato stabilito nelle semifinali nei 100 rana.

A vincere l'ambito trofeo dell'International Swimming League 2020 sono stati i Cali Condors che hanno dominato la classifica a squadre e la classifica MVP con le prime due posizioni occupate da Caeleb Dressel e Lilly King.


Tutti i risultati

Di seguito i risultati della seconda sessione della finalissima 2020:

100 stile libero

Si inizia subito con la gara regina. Nella gara al femminile gara sensazionale: vittoria degli LA Current con Beryl Gastaldello in 51″38, davanti a Siobhan Haughey in 51″40. Terza Siobhan Haughey in 51"40. Prime 4 atlete in 5 centesimi. Nei 100sl uomini vittoria di Caeleb Dressel in 45"08 (nuovo record Americano). Dressel ancora una volta a un passo dal record mondiale, continua a resistere il primato di Amaury Leveaux (44"94). Secondo posto per Florent Manaudou staccato di quasi un secondo (46"07), terzo Evgeny Rylov in 46"27.


200 farfalla

Hali Flickinger trionfa nei 200 farfalla in 2'03"35. Secondo posto per Kelsi Dahlia in 2'05"39. Terzo posto per Harvey in 2'05"68. I Cali Condors allungano ulteriormente il proprio vantaggio sugli Energy Standard. Nella gara al maschile vince Chad le Clos in 1'48"57 al termine di una gara spettacolare contro Tom Shields che nuota il nuovo record Americano chiudendo in 1’48″66. Terzo il cinese Wang Shun in 1'50"87.


100 dorso

Olivia Smoliga mostruosa nei 100 dorso 55"04, a un passo dal record mondiale di Minna Atherton, terza migliore di sempre nei dorso e nuovo record Americano. Secondo posto per Kira Toussaint in 55"99, terza Emily Seebohm in 56"13. Velocissima anche la gara maschile con Kliment Kolesnikov che va nuovamente vicino al record mondiale stabilito ieri in apertura di staffetta. 48″82 il tempo del russo che vince davanti a Ryan Murphy e a Coleman Steward (49"62)


100 misti

Dopo la vittoria nella gara francese Beryl Gastaldello vince in 57″30 anche i 100 misti, secondo posto per Anastasia Shkurdai 57″59, terza la giovanissima Anastasia Gorbenko in 57″91.

Caeleb Dressel domina ancora una volta i 100 misti disintegrando il precedente primato mondiale che aveva stabilito 5 giorni fa. 49″28: Dressel ha compiuto qualcosa di semplicemente straordinario! Secondi posti per Cieslak in 51″17, terzo Hvas in 52″09.


200 stile libero

Altissimo livello nella gara al femminile con Siobhan Haughey che trionfa in 1'51"11, secondo crono all time. Secondo posto per Freya Anderson in 1'51"87 con il nuovo record britannico, terza posizione per Allison Schmitt in 1'52"17. Nella gara al maschile vincono i London Roar con Duncan Scott che chiude in 1’40″25,  nuovo record britannico. Seconda posizione per Townley Haas in 1’40″49, nuovo record americano. Terzo Danas Rapsys in 1'41"55.


50 farfalla

Doppietta Energy Standard nei 50 farfalla con Sarah Sjostrom che vince in 24"73 davanti alla compagna di squadra Madeline Banic (24"80, nuovo primato americano). Terza Kelsi Dahlia in 24″12.

Nella gara al maschile vince ancora Caeleb Dressel, nonostante arrivi lungo sia in virata sia al traguardo. 22"09 il crono nuotato dallo statunitense che ha chiuso davanti a Tom Shields (22"32) e Chad le Clos (22"54).


100 rana

Lilly King arriva a soli 14 centesimi dal record mondiale nei 100 rana. Vince in 1’02″50, davanti a Alia Atkinson (1'03"56) e Molly Hannis (1'03"57). Quinta posizione in 1'04"27 per Benedetta Pilato.

Nella gara al maschile Adam Peaty va a nuotare il nuovo record mondiale in 55"41, il britannico si migliora ancora nonostante un arrivo lunghissimo. Seconda posizione per soli 8 centesimi per Ilya Shymanovich che va così a eguagliare quello che era il precedente WR. Terza posizione per Nic Fink che in 56"16 stabilisce il nuovo record americano.


4x100 mista stile libero

Nella 4x100 stile libero mista vincono gli Energy Standard davanti a Cali Condors ed Energy Standard 2. Dopo la staffetta la classifica vede in testa i Cali Condors con 477,5 punti, con 70 punti di vantaggio sugli Energy Standard. Terzi i London Roar con 301 punti, terzi gli LA Current staccati di soli 16 punti dal team britannico. Ora 400 misti e 50skin per decretare la classifica finale.


400m misti

La gara al femminile viene vinta da Sydney Pickrem in 4'24"84 davanti ad Hali Flickinger (4'25"50) e alla canadese Mary-Sophie (4’28″71). Nella gara maschile trionfa Duncan Scott in 3'59"83, secondo posto per Andrew Seliksar in 4'02"4, terzo il giovane britannico Tom Dean 4'02"53.


50m skin rana

La skin race della finalissima si è svolta sulla rana sia al maschile che al femminile. La gara al femminile è stata vinta da Lilly King che è andata così ad assicurarsi il secondo posto nella classifica MVP. Secondo posto per Molly Hannis. Benedetta Pilato è uscita nel secondo turno chiudendo in quarta posizione. Nella gara al maschile vince Adam Peaty davanti a Ilya Shymanovich al termine di un testa a testa spettacolare.


Classifica finale

I Cali Condors si laureano campioni dell'International Swimming League 2020 davanti agli Energy Standard che cedono così il trono.

  1. Cali Condors con 561,5 punti
  2. Energy Standard con 464,55 punti
  3. London Roar con 391 punti
  4. LA Current con 298 punti
    TUTTE LE CLASSIFICHE

Link utili

Ecco una serie di link utili per seguire al meglio l'International Swimming League:

ISL 2020 | TUTTI I RISULTATI
 ISL 2020 | ULTIME NEWS


Segui l'International Swimming League con noi

Per rimanere sempre aggiornato su ISL 2020 e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Appassionato di nuoto?

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Federico
Federico
Una breve parentesi da nuotatore agonista, poi sono scappato dalle gare per dedicarmi alla filosofia. Dopo 5 anni di università non ho capito se sia peggio Kant o un 400 misti. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). Da bambino Magnini era il mio idolo, crescendo ho iniziato ad amare il personaggio di Lochte, anche se quella di Ervin è la storia che mi affascina maggiormente. Regista e scenografo di film mentali da premio oscar, lettore a tempo perso, perdi tempo, mi sono laureato nel corso magistrale di Filosofia teoretica a Pavia e ora lavoro in una scaleup tecnologica italiana con sede a Pavia. Così, tra un json e una nuotata in piscina, mi diletto scrivendo articoli, curando la redazione del sito e pubblicando contenuti sui social.