ISL 2020 | LA FINALE, DAY 1: TRA RECORD DEL MONDO VOLANO I CALI CONDORS

ISL 2020 | LA FINALE, DAY 1: TRA RECORD DEL MONDO VOLANO I CALI CONDORS

21 Novembre 2020 Off Di Sara

Alla Duna Arena di Budapest i riflettori si accendono: l'International Swimming League volge al suo atto conclusivo e sul grande palcoscenico del nuoto tutto è pronto per il grande show offerto da ISL.

Energy Standard, Cali Condors, London Roar LA Current sono pronti a sfidarsi nell'ultimo ed emozionante duello alla conquista del secondo titolo di Campioni dell'International Swimming League. Tra Record del Mondo e lotte al photo finish, ISL si conferma di altissimo livello.


Risultati principali

I team che si sono sfidati in questa Semifinale 1 sono stati:

Si scaldano i motori e si parte. Come da copione, sono i 100 delfino ad aprire lo show, con la vittoria al photo finish di Beryl Gastaldello (LAC) su Sarah Sjostrom (ENS) e Kelsi Dahlia (CAC). Al maschile, l'urlo di Caeleb Dressel infiamma la Duna Arena: con il tempo di 47"78 è nuovo Record del Mondo davanti a Chad le Clos (ENS) e Tom Shields (LAC).

200 dorso al femminile sorprendono tutti: Beata Nelson (CAC) vince sulla favorita, Emily Seebohm (ENS). Al maschile, Evgeny Rylov (ENS) - autore di un'ottima prestazione - domina la gara davanti a Ryan Murphy (LAC) e Radoslaw Kawecki (CAC)

200 rana vedono lo stradominio di Lily King (CAC) davanti alla coppia dei londinese formata da Annie Lazor Sydney Pickrem. Al maschile, arriva la prima vittoria per i London Roar grazie alla vittoria di Kirill Prigoda davanti a Nick Fink (CAC) e Will Licon (LAC).

La 4x100 stile libero al femminile vede la vittoria della squadra favorita, gli Energy Standard - con le frazioni di Siobhan Haughey, Pernille Blume, Femke Heemskerk e Sarah Sjostrom : le ragazze di Marsiglia vincono davanti a LA Current London Roar.

50 stile libero vedono una nuova prestazione da Record del Mondo da parte di Caeleb Dressel: con il tempo di 20"16, migliora il primato del Mondo e vince davanti a Florent Manaudou (ENS) e Kristian Gkolomeev (LAC). Nella gara al femminile, si impone Sarah Sjostrom e assieme alla compagna Femke Hemskeerk siglando un'importante doppietta per gli Energy Standard.

Nei 200 misti la vittoria è ad opera di Andrew Seliskar (LAC) davanti alla coppia dei London Roar formata da Andreas Vazaios e Duncan Scott. Nella gara al femminile, Sydney Pickrem (LON) vince davanti a Meghan Small (CAC) e Mary- Sophie Arvey (ENS).

Nei 50 rana è lotta tra Adam Peaty Ilya Shymanovich con il bielorusso che va a vincere davanti al leone londinese. Al femminile, vediamo per la prima volta in acqua - in questo grand finale - la presenza di Benedetta Pilato, unica azzurra in finale. Per l'azzurra una prestazione d'eccellenza e con il tempo di 28"82 sigla il nuovo Record Italiano, Record del Mondo Juniores ed eguaglia il Record Europeo. Per lei, seconda piazza dietro a Lily King (CAC) ma davanti ad Alya Atkinson (LON)

La 4x100 stile libero al maschile vede la vittoria della staffetta degli Energy Standard - formata da Evgeny Rylov, Kliment Kolesnikov, Chad le Clos Florent Manaudou.

50 dorso l'assenza di Kira Toussaint favorisce Olivia Smoliga (CAC) che va a vincere davanti a Mary- Sophie Arvey (ENS) . Al maschile è Ryan Murphy (LAC) a vincere, davanti a Coleman Stewart (CAC) e Guilherme Guido (LON).

Nei 400 stile libero dopo una serie di vittorie, la coppia degli Energy Standard formata da Siobhan Haughey Danas Rapsys deve abdicare nei confronti di Hali Flickinger (CAC) e Tom Dean (LON)

La 4x100 mista - che decreterà le squadre che potranno scegliere la skin race di domani - vedono la vittoria dei Cali Condors grazie alle frazioni di Olivia Smoliga, Lily King, Kelsi Dahlia  e Erika Brown. Nella staffetta al maschile, gli Energy Standard si rifanno dopo la prova poco brillante delle ragazze e conquistano la vittoria grazie alle frazioni di Kliment Kolesnikkov, Ilya Shymanovich, Le Clos Florent Manaudou. In particolare, nel lancio di staffetta, Kliment Kolesnikov nuota la sua frazione in 48"58, migliorando di 3 decimi il Record del Mondo.

Saranno, dunque, i Cali Condors per le donne e gli Energy Standard per gli uomini a decretare lo stile della skin race di domani, con probabilmente entrambe le squadre che punteranno sulla rana.


Classifica dopo il primo giorno:

  1. Cali Condors            267.0
  2. Energy Standard     239.5
  3. London Roar            199.5
  4. LA Current              177.0

A sorpresa, i Cali Condors staccano i rivali degli Energy Standard e si guadagnano un buon vantaggio in vista delle gare di domani. Gli Energy Standard, però, non demordono e rimangono all'inseguimento. Le due squadre, che domani si giocheranno il titolo di Campioni dell'International Swimming League, sono pronte a darsi filo da torcere.


Appuntamento domani pomeriggio alle ore 18:00 con l'atto conclusivo di questa International Swimming League che decreterà la squadra vincitrice.


Link utili

Ecco una serie di link utili per seguire al meglio l'International Swimming League:

ISL 2020 | TUTTI I RISULTATI
 ISL 2020 | ULTIME NEWS


Segui l'International Swimming League con noi

Per rimanere sempre aggiornato su ISL 2020 e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Appassionato di nuoto?

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Sara
Sara
Studentessa al terzo anno di Scienze Linguistiche per le Relazioni Internazionali, è una delle scrittrici di nuotounostiledivita.it. Appassionata di Sport, ha praticato nuoto sin da bambina. Ora gestisce @lefotodellastoriadelnuoto, con l’intento di raccontare gli eventi più belli che hanno fatto la storia di questo sport. Ama leggere, viaggiare e guardare serie TV!