ISL 2020 | MATCH 9, DAY 2: SANTOS SFIORA IL RECORD DEL MONDO, SAKCI RECORD EUROPEO

ISL 2020 | MATCH 9, DAY 2: SANTOS SFIORA IL RECORD DEL MONDO, SAKCI RECORD EUROPEO

10 Novembre 2020 Off Di Sara

Anche questo penultimo atto dell'International Swimming League non smette di regalare emozioni: le grandi prestazioni degli atleti hanno fatto da cornice all'ennesima vittoria dei Campioni in carica, gli Energy Standard, già proiettati verso la finale.

Tuttavia, sono le prestazioni cronometriche ad essere il vero focus di questa giornata. Il rinnovato testa a testa tra Emre Sakci Ilya Shymanovich ha regalato al turco il Record Europeo nei 100 rana - con il tempo di 55"74. Nicholas Santos sembra vivere una seconda giovinezza e grazie al suo 21"78 sfiora il Record del Mondo di cui è possessore. La giovanissima Siobhan Haughey - che in questi match di ISL si è messa in luce - conferma la crescita personale e grazie al suo tempo (1'51"19) nei 200 stile libero sigla il Record Asiatico, fermandosi a circa +0.70 dal Record del Mondo.

Insomma, se è vero che la International Swimming League non vuole porre l'attenzione sul cronometro di modo da regalare più show, è anche vero che i tempi - in uno sport in cui è proprio il cronometro a decidere il vincitore - non sono mai da dimenticare, soprattutto quando sono così significativi!


Risultati principali

I team che si sono sfidati in questo match 9 sono stati:

Come da copione, i 100 stile libero aprono il programma gare. La favorita Sarah Sjostrom sigla assieme alla compagna Femke Heemskerk la prima doppietta per gli Energy Standard. Ranomi Kromowidjojo (IRO) è terza. Nela gara al maschile, arriva la pima vittoria dei Toronto Titans grazie alla prova di Blake Pieroni davanti a Evgeny Rylov (ENS) e Clément Mignon (IRO).

200 delfino  vedono la predominanza della nipponica Suzuka Hasegawa che grazie alla seconda piazza di Sakiko Shimizu sigla la prima doppietta per i Tokyo Frog Kings. Dopo i primi match chiusi in maniera piuttosto negativa, sembra esserci una lieve ripresa per Katinka Hosszu (IRO) che, nonostante una nuotata ancora piuttosto "pesante", chiude 3°. Nella gara al maschile, nonostante l'attacco di Yuki Kobori (TOK) fino ai 150 metri, Chad le Clos (ENS) riesce nella rimonta e vince. Dietro, la coppia nipponica, con Tomoru Honda (TOK) terzo.

100 dorso sono di nuovo palcoscenico dell'incredibile battaglia tra Kylie Masse (TOR) e Emily Seebohm (ENS) con la canadese che riesce a spuntare la vittoria sulla rivale. La gara al maschile si fa ancora più combattuta: la partenza premia Shane Ryan (TOR) e Robert Glinta (IRO), ma nella seconda metà di gara rimonta Kliment Kolesnikov (ENS) che vince davanti a Glinta e Ryosuke Irie (TOK)

100 misti premiano Runa Imai che a sorpresa vince sulla favorita Anastasiya Shkurdhai (ENS). Più che deludente Katinka Hosszu (IRO) che chiude ultima, non riuscendo a esprimersi come la grande atleta e campionessa che è. Nella gara al maschile, occhi puntati sul "Bomber" Marco Orsi (IRO): è proprio il 29enne di Budrio ad aggiudicarsi la gara con il tempo di 51"74, dominando l'intera gara.

Nei 200 stile libero - nonostante l'assenza di Sarah Sjostrom - gli Energy Standard centrano la vittoria grazie alla prestazione di Siobhan Haughey (ENS). Dietro di lei, Rebecca Smith (TOR) e Veronika Andrusenko (ENS). Nella gara al maschile, vince Danas Rapsys (ENS) davanti a Katsuhiro Matsumoto (TOK) e Blake Pieroni (TOR).

50 delfino vedono l'outsider Mélanie Henique (IRO) vincere di potere sulla compagna Ranomi Kromowidjojo (IRO) e sulla favorita Sarah Sjostrom (ENS). Nella gara al maschile - preludio della skin race - Nicholas Santos (IRO) riesce in una grandissima impresa: con il tempo di 21"78 (vicino al suo Record del Mondo di 21"75 ) fa il vuoto dietro a sé e "ruba" i punti di ben 6 atleti su 8, portando a casa 30 punti. Dietro di lui, Takeshi Kawamoto (TOK) e Chad le Clos (ENS).

100 rana vedono la presenza dell'azzurra Benedetta Pilato (ENS) che si conferma in crescita sulla doppia distanza e, grazie a un'ultima vasca in progressione, vince davanti a Jenna Laukkanen (IRO), Reona Aoki (TOK) e Breeja Larson (ENS), tutte e 3 tempo ex aequo. Nella gara al maschile, si rinnova il testa a testa tra Emre Sakci (IRO) e Ilya Shymanovich (ENS) con il turco che si aggiudica la vittoria solamente al tocco della piastra. Con il tempo di 55"74, sigla il nuovo Record Europeo.

La staffetta 4x100 stile libero mista vede la vittoria della staffetta degli Energy Standard formata da Evgeny Rylov, Kliment Kolesnikov, Pernille Blume e Siobhan Haughey.

Nei 400 misti è la squadra di Tokyo a dominare grazie alla doppia vittoria di Yui Ohashi e della Shimizu, e a quella di Kosuke Hagino nella gara al maschile.

In conclusione, arrivano le skin race che si disputeranno a stile libero in campo femminile e a delfino in campo maschile.

Al femminile, passano al secondo turno Sarah Sjostrom (ENS), Femke Hemskeerk (ENS), Ranomi Kromowidjojo (IRO) e Mélanie Henique (IRO). Eliminate, dunque, le due atlete dei Tokyo Frog Kings - Runa Imai e Chihiro Igarashi - e quelle dei Toronto Titans - Michelle Coleman e Anika Apostolon -. Dopo il secondo turno, passano alla fase finale Sarah Sjostrom e Ranomi Kromowidjojo. Vince Sarah Sjostrom.

Al maschile, passano al secondo turno Chad le Clos (ENS), Nicholas Santos (IRO), Emre Sakci (IRO) e Takeshi Kawamoto (TOK). Eliminati, dunque, i due atleti dei Toronto Titans - Shane Ryan e Sergey Fesikov - l'atleta dei Tokyo Frog Kings - Shinri Shoura - e il secondo atleta degli Energy Standard - Andrey Zhilkin-. Dopo il secondo turno, passano alla fase finale Takeshi Kawamoto e Chad le Clos. Vince Chad le Clos.

MVP di questo match Sarah Sjostrom


Classifica dopo il secondo giorno:

  1. Energy Standard       573.5
  2. Tokyo Frog Kings      428.0
  3. Team Iron                  415.5
  4. Toronto Titans          289.0

Dominio assoluto degli Energy Standard che, ancora una volta, confermano di essere la squadra da battere. Dietro, è lotta fino ala fine tra Tokyo Frog Kings Team Iron, posto che si decide solamente grazie alla skin maschile a delfino.


Appuntamento questo pomeriggio alle ore 16:00 con la seconda giornata del match 10 - ultimo atto di questa prima fase - che vedrà impegnati London Roar, Cali Condors , Aqua Centurions LA Current


Link utili

Ecco una serie di link utili per seguire al meglio l'International Swimming League:

FANTANUOTO
→ CALENDARIO GARE ISL 2020
 ISL 2020 | ULTIME NEWS


Segui l'International Swimming League con noi

Per rimanere sempre aggiornato su ISL 2020 e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Appassionato di nuoto?

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Sara
Sara
Studentessa al terzo anno di Scienze Linguistiche per le Relazioni Internazionali, è una delle scrittrici di nuotounostiledivita.it. Appassionata di Sport, ha praticato nuoto sin da bambina. Ora gestisce @lefotodellastoriadelnuoto, con l’intento di raccontare gli eventi più belli che hanno fatto la storia di questo sport. Ama leggere, viaggiare e guardare serie TV!