ISL 2020 | MATCH 10, DAY 2: SHOW DI DRESSEL, VINCONO I CALI CONDORS

ISL 2020 | MATCH 10, DAY 2: SHOW DI DRESSEL, VINCONO I CALI CONDORS

10 Novembre 2020 Off Di Sofia

La vittoria dei Cali Condors sancisce la fine della fase a gironi. Dressel MVP e vicino al record mondiale nei 100 misti. Niente da fare per gli Aqua Centurions che non accedono alle semifinali. Di seguito, i risultati più rilevanti del secondo giorno del match 10, in cui ritroviamo Federica Pellegrini nei suoi 200 stile libero.


Risultati principali #day2 match 10

I team che si sono sfidati in questo match 10 sono stati:

La prima gara del pomeriggio, i 100 stile libero, vedono un grande avvio degli LA Current. Le punte di diamante Gastaldello e Weitzel — fresca di record americano sui 50 stile — arrivano prima e seconda. Anderson (LOR) recupera tanto ma giunge terza. Zero punti per Cali Condors e Aqua Centurions.

Al maschile l'italiano Alessandro Miressi sfida Caeleb Dressel — capitano dei Condors — e il cronometro. Non riesce l'impresa di infrangere il proprio record italiano, ma conquista la seconda posizione dietro allo statunitense che scende sotto i 46". Complessivamente una prova discreta, in termini di punteggio, per i Centurions anche grazie al quarto posto di Chierighini.

Nei 100 dorso, lotta accesa tra Smoliga (CAC) e Toussaint (LOR) sin dalle prime bracciate. La spunta la statunitense, complici delle ottime uscite dalla subacquea.

Doppietta LA Current per il solito Murphy e l'inaspettato Carter, il quale è stato capace di battere sia Kawecki (CAC) che Guido (LOR). In gara anche l'italiano Matteo Rivolta.

Le ragazze del team gialloviola non sono da meno e infatti arriva un'altra doppietta, stavolta nei 100 misti femminili, a opera di Gastaldello — 57"43, record di ISL e primato nazionale francese — e una particolarmente brillante Gorbenko, che durante quest'edizione di ISL ha bissato il record europeo juniores in vasca corta di 100 stile libero e 200 misti.

Show di Caeleb Dressel nei 100 misti: s'impone sugli avversari con un eccellente 50"48, nuovo record americano — tolto a Ryan Lochte — e secondo tempo all time — più veloce di lui solo  Morozov, 50"26 nel 2018 — che gli consente di rubare punti a cinque atleti. Per i Condors è un bottino di 31 punti.

La capitana dei Centurions Federica Pellegrini ritorna finalmente a gareggiare nei suoi 200 stile libero, giungendo al quarto posto. Il tempo — 1'55"10 — è ovviamente da contestualizzare, poiché risente di un periodo di stop forzato dovuto al SARS-CoV-2. Vince Anderson dei London Roar.

Nei 50 farfalla è bagarre tra Dressel e Sebastian Szabo, protagonisti di una battaglia all'ultimo metro seppur in corsie non adiacenti. La spunta Szabo, regalando agli Aqua Centurions la prima vittoria della giornata e facendo strage di punti, andando peraltro molto vicino al record del mondo di Nicolas Santos.

Le italiane Arianna Castiglioni e Martina Carraro sono ai blocchetti di partenza dei 100 rana femminili. Buona prova per loro che giungono rispettivamente quinta e terza. Vince Lily King (CAC).

Doppietta Aqua Centurions nei 100 rana maschili. Straordinario Nicolò Martinenghi che vince in 56"46, dominando la gara e guadagnando — insieme al compagno di squadra Scozzoli che arriva secondo — ben 17 punti.

Gli ultimi eventi della giornata sono le skin race. Lo stile scelto per le donne è la rana.

Al primo turno passano due atlete dei Condors e due atlete dei Centurions: King, Hannis, Castiglioni e Carraro. Al secondo turno passano King e Hannis ma le italiane hanno fatto una buona gara. Vince Lily King.

La skin race al maschile è a dorso. Al primo round passano Guido, Diener (entrambi LOR), Carter e Murphy (entrambi LAC). Sesto Matteo Rivolta che comunque conquista qualche punto per i Centurions.

In semifinale passano Murphy e Carter. La spunta Ryan Murphy sul compagno di squadra.

L'MVP del match è, non sorprendentemente, Caeleb Dressel.

Le altre vittorie della giornata portano la firma di Shields (200 farfalla M), Flickinger (200 farfalla F), Haas (200 stile libero M), Gastaldello (50 farfalla F), Cali Condors (4x100 stile libero mista),  Pickrem (400 misti F), Scott (400 misti M).


Classifica dopo il secondo giorno:

  1. Cali Condors              558 PT
  2. LA Current                 495 PT
  3. London Roar              398 PT
  4. Aqua Centurions       255 PT

I Cali Condors confermano le aspettative e vincono il match. Ottima prova da parte degli LA Current che guadagnano punti soprattutto grazie alla skin maschile e alle svariate doppiette primo-secondo posto. I London Roar si sono difesi bene nonostante il capitano Peaty fosse a tifare sugli spalti. Si conclude l'avventura nell'International Swimming League 2020 per gli Aqua Centurions, che con quattro punti totali chiudono la classifica generale dei team. Loro e i DC Trident non guadagnano l'accesso alle semifinali.


Appuntamento per le semifinali dal 14 al 16 novembre. Il primo incontro si terrà sabato alle 12:00 con Energy Standard, London Roar, Tokyo Frog Kings e New York Breakers.


Link utili

Ecco una serie di link utili per seguire al meglio l'International Swimming League:

FANTANUOTO
→ CALENDARIO GARE ISL 2020
 ISL 2020 | ULTIME NEWS


Segui l'International Swimming League con noi

Per rimanere sempre aggiornato su ISL 2020 e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Appassionato di nuoto?

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Sofia
Sofia
Studentessa di Chimica, nuotatrice agonista, aspirante scrittrice: non necessariamente in quest’ordine. Forse l’unica nuotatrice al mondo che trova divertenti i 200 farfalla, ma le sue gare preferite in assoluto sono i 100 farfalla e i 100 stile. Membro della redazione, il suo compito? Raccontare storie di cloro sul mondo natatorio e le sue dinamiche per affascinare i meno appassionati, per strappare un sorriso dopo la stanchezza di fine allenamento o, semplicemente, per far battere il cuore agli atleti della community e farli innamorare del nuoto come la prima volta.