Europei Londra 2016 – RIASSUNTO OTTAVA GIORNATA e PAGELLE

Londra, 16 maggio 2016

Inizia nel migliore dei modi il campionato europeo per la nazionale azzurra di nuoto. Straordinario Gabriele Detti vince, anzi stravince, i 400 stile libero, realizzando il nuovo record dei campionati europei (3.44.01). Argento entrambe le staffette veloci, 4×100 maschile e femminile. Sono quindi 3 le medaglie italiane dopo la prima giornata di campionati europei di nuoto.

Nonostante le medaglie, la giornata della nazionale azzurra è stata altalenante, diverse le delusioni. Queste le nostre pagelle:

  • Fabio Scozzoli: 4

Male, malissimo. Lontano lontanissimo dalla prestazione di Shanghai 2011 che gli valse l’argento mondiale. Nei suoi 100 rana accede con 1’01’11 in semifinale (con il nono tempo), ma di sera non c’entra la qualificazione per la finale di domani, fuori per un centesimo.

  • Gabriele Detti: 9

Fantastico. È il primo azzurro a entrare in acqua. Nuota bene nei 400 stile qualificandosi tranquillamente per la finale della serata. La sera stravince la sua finale, conquistando il suo primo titolo europeo. In forma smagliante in vista di Rio 2016.

  • Ilaria Bianchi: 6

Vince la sua batteria dei 50 farfalla in 27 e 14, ma non riesce a entrare nelle semifinali. In forma in vista dei 100 farfalla, la sua vera gara.

  • Elena Gemo: 5

Nelle batterie dei 50 farfalla nuota in 26 e 46, passando tranquillamente alle semifinali della serata. In serata però delude e rimane fuori dalla finale di domani.

  • Silvia Di Pietro: 5,5

Non benissimo nelle batterie della mattina dove fa solo 26 e 52. Anche lei, come Elena, nelle semifinali della serata non riesce a centrare il tempo giusto per accedere alla finale. Peccato.

Divina, come sempre. Riesce a conquistare un argento fantastico nella 4×100, grazie ad una rimonta finale da brividi. E’ arrivata a Londra dicendo che non era in grande forma, credo che si stesse sbagliando.

  • Christopher Ciccarese: 6,5

La mattina segna il quarto tempo nelle batterie dei 100 dorso con 55 e 14, qualificandosi tranquillamente alle semifinali della serata. Nella semifinale però non riesce a replicare e rimane fuori dalla finale di domani, un vero peccato.

  • Simone Sabbioni: 7

Molto bene nelle batterie dei 100 dorso dove timbra 54 e 54, secondo tempo della sua batteria. In serata si migliora e conclude la sua semifinale in 53 e 86. Domani può lottare per salire sul podio.

  • Carlotta Toni: 6,5

Straordinaria nelle batterie della mattina dei 400 misti femminili, seconda in 4.39 e 60, si qualifica tranquillamente nella finale. Nella finale, tuttavia, non riesce a replicare il tempo della mattina, chiude quinta in 4:40.76.

  • Luisa Trombetti: 6,5

Non esce contenta dalle batterie della mattina, dove nei 400 misti timbra solo un 4’41’’87. La sera in finale migliora il suo crono, concludendo sesta in 4:41.03. Per essere il suo primo europeo può essere più che soddisfatta.

  • Stefania Pirozzi: 5

Non bene. Nelle batterie della mattina dei 400 misti non va oltre il 4’43’’42, rimane così fuori dalla finale dei 400 misti della serata. Delude abbastanza le aspettative.

  • Sara Franceschi: 5,5

Non bene. Nelle batterie della mattina dei 400 misti non va oltre il 4’44’’28, rimane così fuori dalla finale dei 400 misti della serata.


  • Andrea Toniato: 7

Secondo nella batteria dei 100 rana vinta da Peaty, accede in semifinale con il quinto tempo complessivo (1.00.41). La sera in semifinale va molto bene qualificandosi per la finale di domani con molta tranquillità. Potrebbe giocarsi una medaglia.

  • Margherita Panziera: 6,5

Quanto rammarico. In mattinata arriva seconda nella batteria dei 200 dorso, 22’11’’45. Passa tranquillamente in semifinale con il 6 tempo. La sera sbaglia clamorosamente la virata dei 150, perde quasi 2 secondi, cosa che non le permette di qualificarsi per la finale di domani. Un vero peccato.

  • Giacomo Carini: 6,5

Nella mattinata scende per la prima volta in vasca ad un campionato europeo e vince la sua batteria dei 50 farfalla in 24 e 88. Non passa in semifinale, ma sembra in ottima forma in vista della sua gara, i 200 farfalla.

  • Piero Codia: 7

Discreta la sua batteria dei 50 delfino, con 23 e 67 passa tranquillamente in semifinale, con il terzo tempo. Si replica la sera, c’entrando la finale di domani in 23.55, secondo in batteria, terzo crono assoluto. Si può andare a caccia di bronzo!

  • Matteo Rivolta: 5

Male la mattina, nuota i 50 delfino in 24 e 06, passa in semifinale ma non brilla (decimo tempo assoluto). Non migliora in serata, chiude la semifinale in 24.00. Fuori dalla finale.


Appuntamento, ogni giorno, sul nostro sito, con una diretta live di tutte le FINALI!

  • QUI per il MEDAGLIERE ITALIANO
  • QUI per il MEDAGLIERE UFFICIALE degli europei
  • QUI per tutte le ultime NEWS provenienti da Londra

Non perdere neanche un aggiornamento dagli europei di Londra 2016, iscriviti alla nostra newsletter!