MELBOURNE 2022, RISULTATI BATTERIE 15 DICEMBRE 1

MELBOURNE 2022, RISULTATI BATTERIE 15 DICEMBRE

15 Dicembre 2022 Off Di Andrea Labagnara

Si è appena conclusa la terza giornata di batterie presso il Melbourne Sports and Aquatic Center che ospita i mondiali in vasca corta di Melbourne 2022. Anche in questa mattinata australiana non sono mancati i protagonisti azzurri che sono scesi in acqua alla conquista di un posto per i turni del pomeriggio. Di seguito i risultati di questa sessione.

Ottime notizie in casa azzurri: sugli scudi Thomas Ceccon e Costanza Cocconcelli nei 100m misti e Matteo Ciampi nei 400m stile libero. Obiettivo finale raggiunto per Alberto Razzetti nei 200m farfalla. Bene Silvia Scalia e Lorenzo Mora nei 50m dorso. Nessun problema per la staffetta veloce della 4x50m stile libero maschile che vedrà protagonista il quartetto azzurro nella finale del pomeriggio.


50 dorso donne

  • Record del Mondo: 25"27
  • Record europeo: 25"60
  • Record italiano: 26"18

La prima gara al femminile ha visto protagoniste le dorsiste nella distanze più breve: i 50m dorso.

La squadra azzurra presentava ai blocchi di partenza due atlete: la prima, Margherita Panziera  che con un tempo di 27"30 non riesce ad andare oltre alla 26° posizione e quindi niente qualifica per la semifinale del pomeriggio.

Per Silvia Scalia, invece, il crono registrato di 26"40 le permette di accedere alle semifinali del pomeriggio in 13° posizione.

La serie di batterie di questa mattina vede in 1° posizione complessiva la danese Julie Jensen grazie al crono di 25"85.


50 dorso uomini

  • Record del Mondo: 22"11
  • Record europeo: 22"11
  • Record italiano: 22"62

Il primo capitolo delle gare al maschile di questa mattinata ha visto i dorsisti dei 50m dorso scendere in acqua con l'obiettivo di conquistare uno dei 16 pass disponibili  per l'accesso alle semifinali di questo pomeriggio.

In casa azzurri l'unico atleta iscritto alla partenza era Lorenzo Mora, fresco argento nella gara dei 100m dorso di ieri pomeriggio con tanto di record italiano, che non delude le aspettative e centra l'obiettivo della qualificazione con un tempo di 23"09 che gli vale la 5° posizione complessiva.

Nessun problema nemmeno per Kacper Stokowski,  il polacco, infatti, si aggiudica il 1° posto complessivo al termine delle batterie grazie al crono nuotato di 22"78 (CR).


200 farfalla donne

  • Record del Mondo: 1'59"61
  • Record europeo: 1'59"61
  • Record italiano: 2'04"20

La terza mattinata di batterie aveva in programma anche per le batterie dei 200m farfalla al femminile.

L'unica italiana iscritta in questa distanza era Ilaria Cusinato che, purtroppo, non riesce a staccare il biglietto per la finale di questo pomeriggio per via del  crono di 2'06"01 che non le consente di andare oltre al 10° posto complessivo al termine del lotto delle batterie.

Serie di batterie che è stata vinta dalla statunitense Dakota Luther che con un crono di  2'03"73 stacca la concorrenza e si propone come favorita numero 1 per la vittoria di questo pomeriggio.

Le migliori otto che si sfideranno in finale sono: Luther, Flickinger, Bach, Lahtinen, Mitsui, Uchida, Dekkers e Pudar.


200 farfalla uomini

  • Record del Mondo: 1'46"85
  • Record europeo: 1'49"00
  • Record italiano: 1'49"06

Seconda gara al maschile che ha visto impegnarsi i ragazzi nei 200m farfalla.

L'Italia ha presentato ai blocchetti di partenza il campione uscente dell'edizione scorsa di Abu Dhabi 2021 Alberto Razzetti. Il ligure non tradisce l'attesa è conclude le proprie fatiche in 1'50"89 che gli permette di staccare il pass per la finale di questo pomeriggio in 8° posizione.

Il migliore della mattinata è stato l'americano Trenton Julian che con un crono di 1'49"93 sarà l'uomo da battere in corsia numero 4.

I migliori otto che disputeranno la finale sono: Julian, Le Clos, Seto, Morimoto, Ponti, Zirk, Kharun e Razzetti.


100 misti donne

  • Record del Mondo: 56"51
  • Record europeo: 56"51
  • Record italiano: 58"45

L'ultima gara individuale al femminile della mattinata ha visto le mististe scendere tra le corsie per cercare di accedere alla semifinale dei 100m misti.

In casa azzurra era iscritta solamente una atleta: Costanza Cocconcelli. La ragazza bolognese con un crono di 59"19 si colloca in 5° posizione e  non manca all'appuntamento con la semifinale del pomeriggio.

Ha destato una ottima impressione la svedese Louise Hansson che ha staccato nettamente la concorrenza vincendo la serie di batterie con un crono di 57"98.


100 misti uomini

  • Record del Mondo: 49"28
  • Record europeo: 50"26
  • Record italiano: 50"95

E' arrivato poi il momento per il capitolo al maschile dei 100m misti.

C'era grande attesa per la prestazione del giovane Thomas Cecconche con una gara tranquilla ha fatto registrare un crono di 52"12 che gli garantisce il passaggio alla semifinale del pomeriggio in 6° posizione.

Il veronese se vorrà accedere alla finale dovrà vedersela sopratutto con Maxime Grousset, il francese ha infatti vinto la serie di batterie con un crono di 51"94.


400 stile libero uomini

  • Record del Mondo: 3'32"25
  • Record europeo: 3'32"25
  • Record italiano: 3'36"63

Ultima gara individuale della mattina con i ragazzi dei 400m stile libero impegnati a lottare per guadagnarsi un posto per la finale del pomeriggio.

L'Italia ha schierato solamente un atleta: Matteo Ciampi. Il nuotatore azzurro ha condotto una gara tranquilla, che gli ha permesso di entrare in finale in 2° posizione con un crono di  3' 37"73 riuscendo a risparmiare qualche energia per la finale del pomeriggio.

In corsia numero 4 oggi pomerggio ci sarà l'americano Kieran Smith , il migliore delle batterie grazie al crono nuotato di 3' 36"91.

Gli otto finalisti di questa distanza sono: Smith, Ciampi, Matsumoto, Horton, Neill, Djakovic, Rapsys e Magahey.


4x50 stile libero donne

  • Record del Mondo: 1'32"50
  • Record europeo: 1'32"50
  • Record italiano: 1'35"61

In coda alla mattinata si è aperto il capitolo della staffetta veloce con la 4x50 stile libero al femminile.

L'Italia non ha schierato nessun quartetto.

La miglior nazione dopo le due batterie del mattino è stata la Cina con un crono complessivo di 1'36"08.

Le otto nazioni che si sfideranno in finale oggi pomeriggio sono: CinaAustralia, Stati Uniti, Olanda, Gran Bretagna, Giappone, Svezia e Nuova Zelanda.


4x50 stile libero uomini

  • Record del Mondo: 1'21"80
  • Record europeo: 1'20"77
  • Record italiano: 1'22"90

L'ultima gara in programma per questa terza giornata di batterie ha visto le nazioni sfidarsi per staccare uno degli 8 pass disponibili per finale della staffetta 4x50 stile libero al maschile.

C'è grande attesa per il quartetto azzurro dopo l'oro e il record del mondo siglato nella prima giornata di gare nella 4x100m stile libero, che non ha problemi nel qualificarsi per la finale del pomeriggio grazie al crono complessivo di 1'24"13 che vale la ° posizione complessiva.

I quattro ragazzi che si sono alternati in acqua sono stati: Alessandro Miressi (21"26), Leonardo Deplano (20"97), Manuel Frigo (21"07), Paolo Conte Bonin (21"02).

Le otto nazioni che disputeranno la finale in chiusura di programma questo pomeriggio sono: Olanda, Stati Uniti, Italia, Giappone, Australia, Brasile, Spagna Ucraina.


Melbourne 2022

La 16^ edizione dei Campionati mondiali di nuoto in vasca corta si svolge a Melbourne, presso il Melbourne Sports and Aquatic Center. Le gare sono in programma dal 13 al 18 dicembre 2022. Ecco una serie di link utili per seguire al meglio la rassegna iridata:

 MELBOURNE 2022, TUTTE LE NEWS
→ PROGRAMMA GARE
→ MEDAGLIE AZZURRE


Vivi Melbourne 2022 con noi

Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

→ FACEBOOK
 INSTAGRAM
 TELEGRAM

Resta sempre aggiornato

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Andrea Labagnara
Andrea Labagnara
Andrea, Studente di Psicologia, amante della montagna, della lettura e una passione sconfinata per gli sport. Innamorato del nuoto da diversi anni grazie alle grandi imprese dei campioni che dedicano anima, cuore, corpo e testa a questa meravigliosa disciplina. Non riesce mai star fermo e appena ha del tempo libero si rifugia tra le mille storie dei libri o nella immensa natura delle sue amate montagne svizzere. Deve ancora capire chi diventerà da grande, ma sa che con la forza, la determinazione e la voglia di imparare lo capirà molto presto.