ASSOLUTI INVERNALI 2019 - RESOCONTO BATTERIE #DAY1

ASSOLUTI INVERNALI 2019 - RESOCONTO BATTERIE #DAY1

12 Dicembre 2019 Off Di Sara

Allo Stadio del Nuoto di Riccione si aprono le porte al Campionato Italiano Open in vasca lunga. L'evento - che si disputerà dal 12 al 14 Dicembre - vedrà la presenza di tutti gli atleti italiani alla ricerca dell'ambito pass per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Già a partire da questi giorni, infatti, gli azzurri potranno tentare la qualifica alle Olimpiadi della prossima estate.

Criteri di qualificazione
Tokyo 2020, cosa sapere

Di seguito, i risultati delle batterie del primo giorno di gare:

50 delfino donne

Davanti a tutti la giovane pugliese Elena di Liddo che, dopo un 2019 da incorniciare, nella vasca di Riccione prova a sognare in grande. Con il suo 26"62 si pone in testa alla classifica per l'accesso alla finale. Dietro di lei, Silvia di Pietro che nel pomeriggio proverà a darle filo da torcere.


50 dorso uomini

Un esplodente Matteo Milli conquista la finale davanti al resto della concorrenza: nonostante una partenza non perfetta - come commenta lui stesso in zona mista - Milli è soddisfatto della sua prestazione (25"21) e nel pomeriggio proverà ad abbassare nuovamente il suo tempo.

Avanti anche Simone Sabbioni (25"45), reduce dal Campionato Europeo in Vasca Corta a Glasgow con qualche delusione. Il Campione azzurro, che nuota nella vasca di casa, si racconta soddisfatto ma maggiormente concentrato sui 100.


400 stile libero 

  • Tempo limite: 4'03"6

Al femminile, conduce Giulia Salin (4'14"41) davanti a Giorgia Romei (4'15"26). Bene anche Stefania Pirozzi (4'15"32) che entra in finale con il 3° posto complessivo.

  • Tempo limite: 3'44"8

Il Campione Gabriele Detti, alla ricerca del pass olimpico, si pone alla testa della classifica con il tempo di 3'50"65. Dietro di lui, Matteo Ciampi (3'51"96).


100 rana

  • Tempo limite: 1'06"4

Come dimostrato a Glasgow, la rana è un made in Italy  e l'elevata densità di atlete promettenti e competitive ne è la dimostrazione. Davanti a tutti, la coppia formata da Arianna Castiglioni (1'07"60) e il bronzo mondiale Martina Carraro (1'07"63): sono sicuramente loro le atlete da battere che, nel pomeriggio, si sfideranno per il titolo e - magari - anche per l'ambito pass!

  • Tempo limite: 59"0

Molto bene Nicolò Martinenghi che, con il suo 59"67, è l'unico atleta sotto il muro del minuto. Più attardato l'amico e rivale, il Capitano azzurro Fabio Scozzoli che - come molti atleti - sente la stanchezza dopo gli Europei di Glasgow (1'01"41 - 6° posizione per lui).


50 dorso donne

Un'affaticata Silvia Scalia - che in zona mista racconta di aver avuto anche un po' di febbre - centra la finale con il primo tempo (28"53). Dietro di lei, Carlotta Zofkova con il crono di 28"82. In finale anche Costanza Cocconcelli (29"05), reduce da un Campionato Europeo che l'ha vista per la prima volta tra le grandi.


100 delfino uomini

  • Tempo limite: 51"0

Guida la classifica il Campione europeo Piero Codia, che non si racconta soddisfatto della sua prestazione (52"89): nel pomeriggio proverà a migliorarsi. Bene anche Federico Burdisso (53"00) che nella vasca di Riccione è alla ricerca del titolo nella doppia distanza.


50 stile libero

  • Tempo limite: 24"3

A sorpresa, guida la classifica Federica Pellegrini: molto soddisfatta del suo tempo (25"36), scherza sul fatto che lei stessa non è abituata a entrare in finale con il primo tempo. Come già anticipato dal suo tecnico, Matteo Giunta, anche la Divina conferma che il suo programma gare è in divenire: sicuri i 100 di domani, il 200 è ancora da confermare, non essendo stato preparato bene (vista una prima parte di stagione molto densa di gare in vasca corta). Molto bene anche Silvia di Pietro (25"45).

  • Tempo limite: 21"5

E' Luca Dotto il leader della classifica della gara più veloce dello stile libero (ndr. i 50 stile libero sono disciplina olimpica ): con il crono di 22"12, Luca tocca davanti al bronzo europeo Andrea Vergani (22"14). Molto bene anche Leonardo Deplano: anche lui reduce dalla sua prima esperienza con la Nazionale Assoluta, Deplano nuota un ottimo 22"17, qualificandosi con il 3° crono complessivo.


Appuntamento a questo pomeriggio, alle ore 17:00, con le finali.


Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Road to Tokyo 2020

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Sara
Sara
Studentessa al terzo anno di Scienze Linguistiche per le Relazioni Internazionali, è una delle scrittrici di nuotounostiledivita.it. Appassionata di Sport, ha praticato nuoto sin da bambina. Ora gestisce @lefotodellastoriadelnuoto, con l’intento di raccontare gli eventi più belli che hanno fatto la storia di questo sport. Ama leggere, viaggiare e guardare serie TV!