NUOTO, EUROPEI VASCA CORTA 2023: RISULTATI BATTERIE 5 DICEMBRE 1

NUOTO, EUROPEI VASCA CORTA 2023: RISULTATI BATTERIE 5 DICEMBRE

5 Dicembre 2023 Off Di Margherita Scarcella

Si è finalmente alzato il sipario all’Olympic Complex di Otopeni per la 22esima edizione dei Campionati Europei in vasca corta. 

Troviamo subito tanta Italia nella prima sessione mattutina di questa rassegna continentale, con incoraggianti possibilità di muovere il medagliere fin dalla prima giornata di gare.

Ottima prestazione della staffetta maschile e femminile che entrambe hanno conquistano la finale della 4x50, Simona Quadarella ha centrato l'ennesima finale europea negli 800m stile libero e Marco de Tullio insieme a Matteo Ciampi si giocheranno il podio nei 400m stile libero nel pomeriggio.

Silvia Di Pietro e Sara Curtis si sono qualificate alle semifinali dei 50m stile libero mentre Lorenzo Mora ha staccato il pass per le semifinali dei 50m dorso. Matteo Rivolta e Michele Busa saranno nelle semifinali dei 100m farfalla a caccia di un posto in finale con Martina Carraro e Benedetta Pilato reduci dalla conquista della semifinale nei 100m rana.


RISULTATI BATTERIE D1

400 misti donne

  • Record del Mondo: 4'18"94
  • Record europeo: 4'18"94
  • Record italiano: 4'26"06

La prima mattinata di batterie di questa sessione mattutine, senza Marrit Steenbergen, Béryl Gastaldello, Louise Hansson, si apre con un’accesa battaglia in casa britannica tra Freya Colbert, Abbie Wood e Katie Shanahan, tutte e tre a caccia di un posto in finale.

La prima batteria la vince Abbie Wood con 4’29”73, che le permette di conquistare la finale con il secondo crono utile. La connazionale Colbert nuota in 4’29”68, staccando il pass per la finale con il primo tempo. Finale conquistata anche dall’Irlandese Katie Walshe con 4’34”32 e per il bronzo europeo della scorsa edizione Anja Crevar. La svedese Lisa Nystrand entra in finale con l’ultimo crono utile, nuotando in 4’39”23.

Alessia Polieri nuota un modesto 4’42”45, tredicesimo tempo che non basta per la qualificazione alla finale.

Di seguito, le otto qualificate alla finale di questo pomeriggio:

  1. Freya Colbert (GBR): 4’29”68
  2. Abbie Wood (GBR): 4’29”73
  3. Ellen Walshe (IRL): 4’34”32
  4. Lara Grangeon de Villele (FRA): 4’35”82
  5. Zsuzsanna Jakabos (HUN): 4’36”52
  6. Anja Crevar (SRB): 4’36”97
  7. Louna Kasvio (FIN): 4’37”89
  8. Lisa Nystrand (SWE):4’39”23

400 stile libero uomini

  • Record del Mondo: 3'32"25
  • Record europeo: 3'32"25
  • Record italiano: 3'36"63

Occhi puntati nei 400 stile libero sul contingente britannico e sul lituano Danas Rapsys e l’austriaco Felix Auboeck, a caccia di un posto in finale e soprattutto in cerca del podio. 

Il lituano bronzo mondiale in corta in carica vince l’ultima batteria nuotando in 3’39”19, entrando in finale con il primo crono utile. Finale anche per Auboeck che con 3’39”19 accede alla finale mentre, a sorpresa, niente finale per i britannici Thomas Dean, Joe Litchfield e Jack McMillan.

Matteo Ciampi, argento in carica, entra in finale con il quarto crono utile nuotando in 3’39”69. Finale anche per Marco de Tullio con 3’40”41, che vale l’ultimo crono utile. Luca de Tullio chiude al 13esimo posto con 3’41”49.

Di seguito, le otto qualificate alla finale di questo pomeriggio:

  1. Danas Rapsys (LTU) 3'39"19
  2. Felix Auboeck (AUT) 3'39"43
  3. Daniel Wiffen (IRL) 3'39"54
  4. Matteo Ciampi (ITA) 3'39"69
  5. Lucas Henveaus (BEL) 3'39"96
  6. Antonio Djakovic (SUI) 3'40"18
  7. Victor Johansson (SWE) 3'40"34
  8. Marco de Tullio (ITA) 3'40"41

50 stile libero donne

  • Record del Mondo: 22"93
  • Record europeo: 22"93
  • Record italiano: 23"83

Nelle batterie dei 50m stile libero femminili, senza la medaglia d’oro in carica Sarah Sjöström, la sua connazionale Michelle Coleman si impone e si qualifica alle semifinali nuotando il primo tempo assoluto in 23”74.

Semifinale conquistata anche dalla stella francese Beryl Gastaldello che chiude in 24”07, e per il bronzo mondiale in carica Anna Hopkin che nuota 24”15. Ultimo tempo di accesso alle semifinali nuotato dalla cipriota Kalia Antoniou che chiude in 24”65.

Quarto posto per Silvia Di Pietro nell’ultima batteria con 24″22 che accede così alla semifinale. Sara Curtis con il 13esimo tempo utile 24”57 scenderà in vasca per la semifinale questo pomeriggio.

Una buona prova anche per Chiara Tarantino che chiude in 24”59, che non riesce però ad aggiudicarsi uno dei due posti disponibili dell’Italia per la semifinale.


50 dorso uomini

  • Record del Mondo: 22"11
  • Record europeo: 22"11
  • Record italiano: 22"62

Batterie dei 50m dorso maschili che non vedono l’atleta di casa Robert Glință e il russo Kliment Kolesnikov ai blocchi di partenza.

Si impongono nelle rispettive batterie il francese Mewen Tomac con il primo tempo assoluto in 23”16, e il tedesco Ole Braunschweig con il secondo crono assoluto, staccando così il pass per la semifinale. Questo pomeriggio in acqua ci saranno anche il rumeno Andrei Ungur e il greco Apostolos Christou. Il portoghese Joao Costa con 23”96, nuota l’ultimo tempo utile per accedere alle semifinali.

Semifinale anche per Lorenzo Mora che nuota l’ottavo tempo assoluto in 23”58.


100 rana donne

  • Record del Mondo: 1'02"36
  • Record europeo: 1'02"36
  • Record italiano: 1'03"55

Batterie dei 100m rana senza la medaglia d’oro della scorsa edizione Arianna Castiglioni e la russa Nika Godun, che si piazzò sul terzo gradino del podio. Assente anche Lisa Angiolini fermata da un attacco di influenza. 

Non deludono le aspettative la svedese Hansson, tre volte oro mondiale in vasca corta, che entra in semifinale con il terzo crono nuotando 1’04”77 e l’oro mondiale in carica, Tes Schouten, che nuota il miglior secondo tempo in 1’04”31. L’estone Eneli Jefimova accede alla semifinale con il primo crono utile chiudendo in 1’04”28.

La favorita Benedetta Pilato accede alle semifinali con il quarto crono utile nuotando 1’05”21. Semifinale da disputare anche per Martina Carraro che chiude con il quinto tempo in 1’05”26.

Una buona prestazione anche per Anita Bottazzo con 1’06”22 e per Francesca Fangio con 1’05”60, che non riescono però a conquistare i due posti in semifinali disponibili per l’Italia.


100 farfalla uomini

  • Record del Mondo: 47"78
  • Record europeo: 48"48
  • Record italiano: 48"64

Nelle batterie che vedono imporsi lo svizzero Noe Ponti conquistando la semifinale con il primo tempo assoluto in 49”14, mancano l’oro continentale in carica Szebasztián Szabó e la medaglia di bronzo Jakub Majerski.

Accesso in semifinale anche per il francese Maxime Grousset con il secondo crono assoluto e per il britannico James Guy che chiude in 50”29. L’ungherese Richard Marton accede in semifinale con l’ultimo tempo utile nuotando 52”08.

Semifinale conquistata per Matteo Rivolta che chiude con il settimo crono in 50”57, e per Michele Busa che nuota 50.88. Buona prova anche per Christian Ferraro che con 51”36 non riesce pero a fare meglio dei compagni di squadra.


4x50 stile libero donne

  • Record del Mondo: 1'32"50
  • Record europeo: 1'32"50
  • Record italiano: 1'35"61

Batterie della staffetta 4x50m stile libero femminili orfane del quartetto russo, medaglia d’oro nella scorsa edizione degli europei, e senza il quartetto polacco bronzo europeo in carica.

La staffetta olandese, argento europeo e bronzo mondiale, accede alla finale con il settimo crono, chiudendo in 1’38”88. La Gran Bretagna si impone nella seconda batteria e conquista la finale con 1’36”92. In finale anche la staffetta finlandese con l’ultimo crono utile, nuotando in 1’41”17.

L’Italia centra la finale chiudendo la seconda batteria alle spalle della Gran Bretagna in 1’37”08, che vale il secondo tempo assoluto.

Di seguito, le otto qualificate alla finale di questo pomeriggio:

  1. Gran Bretagna 1'36"92
  2. Italia 1'37"08
  3. Svezia 1'37"72
  4. Danimarca 1'37"80
  5. Slovacchia 1'38"52
  6. Paesi Bassi 1'38"88
  7. Ungheria 1'39"28
  8. Finlandia 1'41"17

4x50 stile libero uomini

  • Record del Mondo: TBD
  • Record europeo: TBD
  • Record italiano: 1'22"90

Batterie della staffetta 4x50m stile libero maschile, senza il quartetto russo, vedono l’Italia favorita al podio insieme alla staffetta olandese e alla gran Bretagna. 

La staffetta britannica si impone con 1’23”81 e conquista la finale insieme alla staffetta di casa che entra con il sesto crono utile nuotando 1’26”48. Finale anche i Paesi Bassi, campioni d’Europa in carica e bronzo mondiale, che chiudono in 1’25”51. Estonia in finale nuotando l’ultimo tempo utile in 1’26”85.

Finale anche per la staffetta italiana che, come la staffetta femminile, chiude la sua batteria alle spalle della Gran Bretagna nuotando il secondo tempo assoluto in 1’24”16.

Di seguito, le otto qualificate alla finale di questo pomeriggio:

  1. Gran Bretagna 1'23"81
  2. Italia 1'24"16
  3. Grecia 1'25"15
  4. Paesi Bassi 1'25"51
  5. Ungheria 1'26"43
  6. Romania 1'26"45
  7. Finlandia 1'26"48
  8. Estonia 1'26"85

800 stile libero donne

  • Record del Mondo: 7'57"42
  • Record europeo: 7'59"34
  • Record italiano: 8'04"53

L’ultima sessione di batterie del mattino vede la francese, oro continentale in carica, Anastasiia Kirpichnikova imporsi nella seconda batteria accedendo alla finale con il primo crono utile 8’14”37. 

Finale conquistata anche dall’atleta di casa Diana-Gabriela Stiger che nuota 8’35”70, mentre la nuotatrice belga Sarah Dumont entra in finale con l’ultimo tempo utile chiudendo in 8’36”29.

Ennesima finale continentale conquistata da Simona Quadarella che si impone nella sua batteria e chiude con il secondo crono utile in 8’21”45.

Di seguito, le otto qualificate alla finale di domani pomeriggio:

  1. Anastasiia Kirpichnikova (FRA) 8’14”37
  2. Simona Quadarella (ITA) 8’21”45
  3. Ajna Kesely (HUN) 8'21"51
  4. Nora Fluck (HUN) 8'30"48
  5. Grace Palmer (BEL) 8'33"56
  6. Hakkarainen Ada (FIN) 8'35"55
  7. Diana-Gabriela Stiger (ROU) 8’35”70
  8. Sarah Dumont (BEL) 8’36”29

Tutto su Otopeni 2023

#Otopeni2023: dal 5 al 10 dicembre a Otopeni, in Romania, si svolgerà la 22esima edizione dei Campionati Europei in vasca corta. Come sempre seguiremo le gare LIVE con contenuti esclusivi sul sito web e sui social. Seguono una serie di link utili per rimanere sempre aggiornati sui Campionati europei in vasca corta di Otopeni 2023.


Appassionato di nuoto?

Immergiti in questo affascinante mondo con noi! Non perderti le ultime notizie e gli ultimi racconti, seguici sui nostri canali social, iscriviti alla nostra newsletter o unisciti ai nostro canali WhatsApp e Telegram. Contenuti speciali, articoli di approfondimento, video coinvolgenti e podcast informativi.

👉 WHATSAPP: le ultime news live
👉 FACEBOOK: un tuffo quotidiano nel nuoto
👉 INSTAGRAM: i momenti più belli
👉 TELEGRAM: notizie e storie affascinanti


Non vuoi perderti le nostre storie?

Ricevi le ultime novità, approfondimenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta. Riceverai ogni settimana la nostra weekly newsletter contenente gli articoli e le storie più interessanti degli ultimi 7 giorni. Fai un tuffo nell'esperienza completa del nuoto: iscriviti ora!

📨 ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER