NUOTO, ASSOLUTI 2023: ANITA GASTALDI E SARA CURTIS, LE GIOVANISSIME CAMPIONESSE ITALIANE 1

NUOTO, ASSOLUTI 2023: ANITA GASTALDI E SARA CURTIS, LE GIOVANISSIME CAMPIONESSE ITALIANE

16 Aprile 2023 Off Di Sara

Giovanissime e vincenti: Anita Gastaldi e Sara Curtis sono le emozionanti rivelazioni che questa penultima giornata dei Campionati Assoluti di Nuoto ci ha riservato, due nomi che oggi hanno fatto parlare di sé e che ora il nuoto italiano segna sul proprio taccuino.

Due atlete importanti, che fanno vedere la luce in fondo a un tunnel -quello della velocità femminile- che da tempo sembrava offuscato. Giovani, con un'ampia prospettiva di crescita e, da oggi, campionesse italiane.

Nella vasca di Riccione si sono imposte rispettivamente nei 100 dorso e 50 stile libero, riuscendo a mettere dietro a sé atlete del calibro di Carlotta Zofkova e Silvia di Pietro. In uno Stadio del Nuoto in delirio, le abbiamo raggiunte per conoscerle meglio.


ANITA GASTALDI, LA MISTISTA VINCITRICE DEL DORSO

Fa sorridere tutti quando Anita Gastaldi, fresca di vittoria nei 100 dorso, afferma di fare fatica in questa gara: "Ho sempre fatto i misti, è un titolo inaspettato perchè nei 100 dorso faccio sempre un po' fatica...".

E infatti, avevamo imparato a conoscerla a questo Campionato Assoluto proprio nei 200 misti di ieri quando, alle spalle di una strepitosa Sara Franceschi da Record Italiano, si era imposta al secondo posto con il crono di 2'11"81.

Ma, ora, il pensiero non può che andare a questi 100 dorso che, nonostante le difficoltà, hanno regalato alla giovane nuotatrice del V02 Nuoto Torino il primo titolo italiano. Il tempo di 1'00"92 non è troppo lontano dal 59"99 che vale un biglietto per i Mondiali di Fukuoka e ora il pensiero si fa vivo:

"Prima di arrivare qua, era l'ultimo dei miei pensieri però vedendo come sono in questo momento, non posso dire di non pensarci!"
NUOTO, ASSOLUTI 2023: ANITA GASTALDI E SARA CURTIS, LE GIOVANISSIME CAMPIONESSE ITALIANE 6

Classe 2003, allenata da Fabrizio Clary, è arrivata nella sua squadra da poco tempo, come raccontato anche da lei:

"Il mio allenatore mi segue da sei anni, è un punto di riferimento perché mi ha aiutata tanto! Ho cambiato squadra quest'anno quindi mi sono trovata un po' spaesata, però sono stata accolta molto bene e ringrazio tutti!"

La forza e la determinazione di questa giovane atleta, unite a preparazione e concentrazione, hanno portato a questa grande vittoria che apre le porte alla mistista, che forse un giorno sarà specialista del dorso, di sognare in grande:

"Quest'anno ho lavorato tanto, sono arrivata qua preparata, concentrata, perchè è l'aspetto iù importante. Sono felice perché ho fatto tanti sacrifici in questi anni, ho avuto anche delle difficoltà negli ultimi tre anni quindi avevo paura di non riuscire a fare quello che volevo, ce l'ho fatta finalmente!".

SARA CURTIS, IL FUTURO DELLO STILE LIBERO VELOCE

Sara Curtis, classe 2006, fa esplodere in un boato lo Stadio del Nuoto di Riccione quando con il tempo di 25"14 va a vincere i 50 stile libero davanti a Costanza Cocconcelli e Silvia Di Pietro, siglando il nuovo Record Italiano Cadette. Il nome della specialista dello stile libero, però, non è nuovo e i più esperti avevano cominciato a parlare di lei già lo scorso anno quando, tra Europei e Mondiali in vasca corta, collezionò un oro, tre argenti e tre bronzi.

Un vero e proprio talento della pura velocità che nasce dopo qualche stagione in cui la velocità femminile non riesce ad esprimersi ai massimi livelli e che ora fa tirare un sospiro di sollievo. Sì, perchè la neo campionessa italiana nei 50 stile libero, quinta ieri nei 100 stile libero, guarda al futuro e quando le viene chiesto se immagina le Olimpiadi di Parigi 2024 afferma: "Non dico che punto a quello, però si lavora sperando di arrivarci".

Nuotatrice del Team Dimensione Nuoto, una squadra giovane nata da qualche anno, è allenata da Thomas Maggiore e studia all'Istituto Tecnico Economico con indirizzo turistico e, tra gli allenamenti di tutti i giorni, afferma: "La scuola mi piace, porta abbastanza entusiasmo". Il suo modello? Ovviamente il bomber Marco Orsi, come racconta lei stessa: "E' una persona molto umile, da grande vorrei diventare come lui".

NUOTO, ASSOLUTI 2023: ANITA GASTALDI E SARA CURTIS, LE GIOVANISSIME CAMPIONESSE ITALIANE 7

E sulla gara che l'ha portata sul tetto d'Italia, commenta con tanto entusiasmo e incredulità un risultato che mai si sarebbe aspettata alla vigilia di questo Campionato Assoluto:

"Sono davvero molto contenta, molto soddisfatta del risultato. E' un obiettivo che vedevo ancora lontano e realizzarlo è stato bellissimo. Sono arrivata davanti al blocchetto che ero gasatissima, eletrizzatissima, però è anche giusto e importante rimanere concentrati e cercare di volare".

DIRETTA TV & ORARI

Appuntamento con le gare giovedì mattina dalle 10 alle 11:45 e al pomeriggio dalle 18.30 alle 19:45. Domenica 16 le gare del pomeriggio si svolgeranno alle 16.00 e lunedì 17 invece alle 17.30. Le gare del pomeriggio saranno visibili in diretta su Rai Sport HD con il commento di Tommaso Mecarozzi e Luca Sacchi e in zona mista Elisabetta Caporale.


I prossimi appuntamenti

Appuntamento dal 23 al 25 Giugno con il Trofeo Settecolli 2023 e poi con i Campionati Mondiali di Fukuoka in programma dal 14 al 20 luglio 2023.


Segui il Nuoto italiano con noi

Per rimanere sempre aggiornato sul nuoto mondiale e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

→ FACEBOOK
 INSTAGRAM

Appassionato di nuoto?

→ ABBONATI

Profilo Autore

Sara
Sara
Laureata in Scienze Linguistiche, è entrata in piscina per la prima volta alla tenera età di 3 anni e da quel momento non se n'è più andata. Aspirante giornalista e intervistatrice per diletto, le piace parlare (dicono sia anche logorroica) e vivere di emozioni. Lo Sport è così importante che ha scelto un Master in Sport Digital Marketing & Communication.