Rio 2016 - MAGICA CAGNOTTO: CORONA LA CARRIERA CON UN BRONZO OLIMPICO 1

Rio 2016 - MAGICA CAGNOTTO: CORONA LA CARRIERA CON UN BRONZO OLIMPICO

14 Agosto 2016 Off Di Redazione

Rio de Janeiro, 14 agosto 2016

Tania Cagnotto è bronzo nel trampolino dai 3 metri. Conclude la carriera vincendo l'unica medaglia che ancora mancava nel suo palmares, quella olimpica in una gara individuale. Conclude dietro le due tuffatrici cinesi che come dei robottini non sbagliano un tuffo, conquistando così i due gradini più alti del podio olimpico.

Queste le prime 5 classificate nella finale olimpica nel trampolino dai 3 metri:

  1. Shi Tingmao (Cina) 406.05
  2. He Zi (Cina) 387.90
  3. Tania Cagnotto 372.80
  4. Jennifer Abel (Canada) 367.25
  5. Maddison Keeney (Australia) 349.65

Conclude la carriera da vincente e lascerà un gran vuoto dietro di sé. Un crescendo incredibile, il suo, che l'ha portata a vincere oltre all'argento e al bronzo vinti in questa olimpiade, 10 medaglie mondiali (1 oro, 3 argenti e 6 bronzi) e 25 medaglie europee di cui ben 17 sono del metallo più pregiato. E' lei la tuffatrice europea più medagliata di sempre e con le due medaglie vinte a Rio è divenuta anche la più anziana a vincere una medaglia olimpica (leggi la sua biografia).

Cara Tania, oggi ci hai dato molto di più che una semplice medaglia olimpica: ci hai insegnato che non bisogna mai arrendersi. Ci hai insegnato che bisogna sempre continuare a lottare e a inseguire i propri sogni. Ci hai insegnato che la medaglia tanto attesa può anche arrivare all'ultima finale della tua carriera. Oggi, cara Tania, ancora una volta ci hai fatto sognare e con te ci siamo commossi vedendoti su quel podio olimpico tanto inseguito.

Grazie di cuore per tutto questo, sei un esempio da seguire. Sentiremo la tua mancanza quando alle prossime finali europee e mondiali non ti vedremo salire la scaletta per lanciarti dal trampolino. Sentirà la tua mancanza il mondo dei tuffi, sentiranno la tua mancanza anche le avversarie. Grazie per le emozioni che ci hai fatto provare!

Considerata la più grande tuffatrice italiana di sempre,  nasce il 15 maggio 1985 a Bolzano. Figlia di Giorgio Cagnotto, tuffatore di primo piano degli anni ’70 (vincitore di numerose medaglie sia a livello europeo che a livello mondiale), e di Carmen Casteiner, vincitrice di diverse medaglie a livello italiano sempre nel mondo dei tuffi, si trova fin da subito a guardare la piscina dall'alto di un trampolino. (leggi la sua biografia)

NON PERDERE TEMPO → CONSULTA LA NOSTRA GUIDA A RIO 2016

APPASSIONATO DI NUOTO?

ABBONATI ALLA NOSTRA NEWSLETTER:
per vivere i Giochi Olimpici di Rio 2016 con noi

Profilo Autore

Redazione
Redazione
Cresciuti a piccoli passi, cerchiamo ogni giorno di condividere con il maggior numero di persone le emozioni che il pianeta acqua ci fa vivere, con l'intento di far vedere che in Italia oltre ai palloni che corrono sui prati verdi e alle moto che girano sui circuiti ci sono anche tante storie che profumano di cloro.