TOKYO 2020: SI VA IN SCENA LO STESSO, SARANNO LE PRIME E-OLIMPIADI

TOKYO 2020: SI VA IN SCENA LO STESSO, SARANNO LE PRIME E-OLIMPIADI

1 Aprile 2020 Off Di Redazione

Dopo le voci di corridoio che per ore si sono rincorse tra la sede del comitato olimpico e la sede di una compagnia di videogame e console giapponese, lungo la nottata sono arrivate le prime conferme di quella che è una meravigliosa quanto inaspettata sorpresa per gli appassionati e gli atleti di tutto il mondo. A Tokyo al via le prime e-Olimpiadi.


I GIOCHI OLIMPICI SI FARANNO LO STESSO IN ESTATE

Un fulmine a ciel sereno sarebbe stato meno clamoroso. Le voci che si sono concretizzate parlano infatti di un accordo tra compitato olimpico giapponese, OMS e Nintendo: un'unione alquanto particolare e curiosa, ma che porterà a una rivoluzione nel panorama sportivo mondiali e nella concezione dei Giochi Olimpici contemporanei.

Stando alle prime dichiarazioni, infatti, l'accordo tra CIO e Giappone avrebbe dovuto prevedere (come già si sapeva) il rinvio dei Giochi previsti per luglio 2020 al 2021. Tuttavia, la novità resa pubblica oggi è che in sostituzione ai Giochi Olimpici originariamente previsti per quest'anno, andranno in scena i primi eGames Olimpici, grazie al supporto informatico della celebre casa di videogame giapponese.


TOKYO 2020: I PRIMI eGAMES OLIMPICI

Sarà la prima edizione degli eGames olimpici. Il CIO ha informato che nelle prossime settimane i comitati olimpici nazionali informeranno, attraverso le rispettive federazioni sportive, le modalità di svolgimento dei Trials olimpici che decreteranno gli atleti che parteciperanno per ogni singola nazione.

Per quanto riguarda il nuoto, la FINA ha confermato che ci saranno tutte le discipline previste dal programma olimpico, staffette comprese. Le premiazioni si svolgeranno in streaming ogni sera alle 21, mentre le medaglie verranno spedite tramite droni, per evitare ogni contatto.


LE DICHIARAZIONI DA KYOTO

La casa giapponese Nintendo (con sede a Kyoto) ha comunicato che fornirà a tutti gli atleti olimpici l'hardware necessario per partecipare al massimo delle proprie capacità. Il centro di sviluppo ha infatti rispolverato prototipi e giochi della Wii (dismessa nel 2013 ma mai dimenticata) per aggiornarli e renderli il più fedeli possibili alla realtà, così da permettere una competizione ai massimi livelli.

Il CEO Shunserio Furuvero ha dichiarato "Questa è un'impresa storica, siamo entusiasti per questa nuova sfida. Noi di Nintendo siamo al lavoro per fornire il meglio a tutti: atleti e spettatori". Nel corso dell'intervista ha inoltre dichiarato che queste saranno anche le prime Olimpiadi ad essere trasmesse in 8K HDR in chiaro e in tutto il mondo.


RESTATE A CASA

Questo il messaggio che tutti vogliono trasmettere e che questi eGAMES olimpici sostengono, dando la possibilità a ognuno di stare a casa al sicuro, ma con la compagnia, le sfide e la competizione dei più antichi giochi del mondo: un simbolo di unione che si trasforma e si rinnova, ma non si ferma davanti a nulla. Così il primo ministro giapponese Peshimi April:

Un giorno storico per il Giappone. Per la prima volta nella storia la tecnologia è in grado di avvicinare tutti gli uomini del pianeta dando loro la possibilità di partecipare ai Giochi Olimpici. Il Giappone apre i Server a tutto il mondo e da oggi sino alla fine dei Giochi illuminerà le case di tutti attraverso una diretta su Twitch che mostra la fiaccola olimpica.

Un momento duro per tutti è questo, che dobbiamo cercare di superare con lucidità e un pizzico di ironia. Una volta passato sarà tutto ancora più bello.

TOKYO 2020: SI VA IN SCENA LO STESSO, SARANNO LE PRIME E-OLIMPIADI 6

Il nuovo logo presentato da Cio e Giappone.


Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Appassionatosi di nuoto?

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Redazione
Redazione
“nuoto uno stile di vita” nasce nel 2010 grazie all'idea di due giovanissimi nuotatori (allora quindicenni) di condividere online la propria passione per il nuoto. Attraverso news, articoli, aforismi, foto, video e poesie, cerchiamo di offrirvi tutto quello che desiderate leggere sul mondo degli sport acquatici.