TOKYO 2020 - LE OLIMPIADI PROSEGUONO

TOKYO 2020 - LE OLIMPIADI PROSEGUONO

17 Marzo 2020 Off Di Sara

Le Olimpiadi si faranno? E' la domanda che ormai da settimane è sulla bocca di tutti, dagli atleti ai tanti appassionati di sport: "cosa succederà alle prossime Olimpiadi di Tokyo?" - si chiede la gente. E proprio oggi, al termine di una video conferenza, il CIO dà i primi segnali in vista del grande appuntamento estivo.

"Non ci si ferma ": sono queste le parole di Thomas Back, presidente del CIO - Comitato Internazionale Olimpico - che al termine di una video conferenza con tutti i comitati olimpici internazionali, tra i quali il Coni,  dichiara di non essere intenzionato a fare alcun passo indietro:

"Si tratta di una situazione senza precedenti per il mondo intero, e il nostro pensiero va a tutti coloro che sono colpiti da questa crisi.

La salute e il benessere di tutti coloro che sono coinvolti nella preparazione dei Giochi olimpici di Tokyo 2020 è la nostra principale preoccupazione. Sono state prese tutte le misure per salvaguardare la sicurezza e gli interessi degli atleti, allenatori e squadre di supporto. Siamo una comunità olimpica;  ci sosteniamo a vicenda in tempi buoni e in tempi difficili. Questa solidarietà olimpica ci definisce una comunità."

Un pensiero va agli atleti, incoraggiati a continuare ad allenarsi nel migliore dei modi, assicurando una continua cooperazione tra il CIO e i vari comitati olimpici internazionali, volta al sostegno degli atleti in questo momento così delicato.


  • COSA SUCCEDE ORA?

Una decisione in controtendenza per il CIO che si distacca dalle decisione della Uefa di far slittare di un anno gli Europei di calcio. Secondo il CIO, infatti, a più di quattro mesi dall'inizio dei Giochi Olimpici (in programma dal 24 luglio al 9 agosto 2020) è prematuro prendere una decisione drastica.

Resta da chiarire, tuttavia, come qualificare gli atleti - come nel caso del nuoto dove sono stati annullati gli eventi in programma. Secondo il CIO, infatti, il 57% degli atleti ha già il pass, per il restante 43% il CIO collaborerà con le Federazioni per apportare tutti gli adattamenti necessari ai sistemi di qualificazione.

Si tratterà, quindi, di riscrivere un nuovo calendario sfruttando, laddove fosse possibile, gli appuntamenti già in programma. In alternativa, si procederà in base alle classifiche o ai risultati già conquistati sul campo.

Nel frattempo, il Comitato Organizzatore ha reso noto che non invierà in Grecia una delegazione per pendere parte, Giovedì 19 marzo, alla consegna della torcia olimpica, accesa la scorsa settimana a porte chiuse. Inoltre, una volta in Giappone, la torcia seguirà un percorso tale da evitare assembramenti.


Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM

Appassionato di nuoto?

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

 

 

Profilo Autore

Sara
Sara
Studentessa al secondo anno di Scienze Linguistiche per le Relazioni Internazionali, è una delle scrittrici di nuotounostiledivita.it. Appassionata di Sport, ha praticato nuoto sin da bambina. Ora gestisce @lefotodellastoriadelnuoto, con l’intento di raccontare gli eventi più belli che hanno fatto la storia di questo sport. Ama leggere, viaggiare e guardare serie TV!