CLORO & ABBRONZATURA: 3 REGOLE PER NON FAR SBIADIRE LA TINTARELLA 1

CLORO & ABBRONZATURA: 3 REGOLE PER NON FAR SBIADIRE LA TINTARELLA

13 Giugno 2016 Off Di Redazione

ESTATE: piscine scoperte, mare, lago e sole; tanto, tantissimo sole. Quello dell’abbronzatura è un rituale a cui nessuno riesce a resiste. Che lo prendiate sdraiati sulla sabbia argentata della costiera amalfitana, riposando sulle colline toscane o dormendo sulla terrazza del vostro appartamento milanese, poco importa: tutti prendono il sole e tutti, con tanto impegno, cercano di mantenere l’abbronzatura conquistata.

Ecco allora la fatidica domanda: “è vero che il cloro della piscina sbiadisce la tintarella?


Affrontiamo la questione con un po’ di calma: a causa della sua composizione chimica, il cloro secca la pelle e svolge una funzione esfoliante che tende a diminuire il colorito estivo. Il cloro contenuto nelle piscine, tuttavia, è dosato e diluito in maniera tale da non essere eccessivamente dannoso, di fatto per sbiadire la tintarella estiva occorrerebbe rimanere in acqua per giornate intere.


Oggi, con la nostra rubrica Nuoto & Salute, andiamo a scoprire 3 regole da seguire per assicurarsi un’abbronzatura lunga e duratura, anche se andrete tutti i giorni a nuotare in piscina.


1. FARE UNA DOCCIA FREDDA DOPO IL BAGNO

L’acqua dolce della doccia lava via il cloro dalla pelle, bloccandone quindi l’azione seccante. Non solo: l’utilizzo dell’acqua fredda aiuta il mantenimento dell’abbronzatura. Quindi, subito dopo l'allenamento - o il bagno in piscina - è bene fare una doccia fredda.


2. UTILIZZARE CREME SOLARI WATERPROOF

Le creme solari waterproof, oltre a proteggerci dai raggi solari, idratano la nostra pelle, prevenendo l'azione seccante del cloro. Inoltre, queste creme, non sciogliendosi in acqua, vanno a creare uno strato di protezione contro il cloro.


3. IDRATARSI SEMPRE

Non bisogna dimenticare che la pelle viene idratata dal nostro corpo attraverso i liquidi che introduciamo bevendo e mangiando. Occorre quindi bere sempre molta acqua e mangiare molta frutta e verdura fresca (magari contenente beta-carotene), così da andare a limitare l’effetto seccante del cloro.

PERCHÉ LA NUTRIZIONE È IMPORTANTE? INTERVISTA A DANY TORTEROLO


Riassumendo, non vi dovete preoccupare: andare a nuotare in piscina e abbronzarsi non sono due atti che si escludono a vicenda. Il cloro non rovinerà tutto il lavoro fatto lungo l’estate... basta seguire i nostri piccoli consigli!

CLORO & ABBRONZATURA: 3 REGOLE PER NON FAR SBIADIRE LA TINTARELLA 6

15 cose che ogni nuotatore fa
(ma che non ammetterà mai ... ) LEGGI


Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Appassionato di nuoto?

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Redazione
Redazione
“nuoto uno stile di vita” nasce nel 2010 grazie all'idea di due giovanissimi nuotatori (allora quindicenni) di condividere online la propria passione per il nuoto. Attraverso news, articoli, aforismi, foto, video e poesie, cerchiamo di offrirvi tutto quello che desiderate leggere sul mondo degli sport acquatici.