STILE LIBERO: L'IMPORTANZA DEL ROLLIO PER UNA TECNICA EFFICACE

STILE LIBERO: L'IMPORTANZA DEL ROLLIO PER UNA TECNICA EFFICACE

Non attivi Di Paolo Gasparotto

In questo articolo parliamo dello stile più comune: lo stile libero. Insieme analizzeremo un particolare tecnico importantissimo, che influenza molti altri aspetti della nuotata e che molto spesso viene trascurato da nuotatori e istruttori. Di cosa sto parlando?

Del rollio! Nell'articolo scoprirai tutti i segreti di questo particolare tecnico. Ti spiegherò per filo e per segno cos'è, e tutti i motivi per cui è così importante. Sei pronto? Allora iniziamo!

Nello scorso articolo della rubrica Nuoto & Tecnica abbiamo visto qual è il giusto approccio per migliorare la tecnica in modo efficace. Il nuoto infatti è uno sport complesso, composto da moltissimi movimenti strettamente connessi tra loro. Ogni singolo movimento influenza infatti tutti gli altri, in modo diretto o indiretto. È per questo motivo che, per migliorare la tecnica in modo efficace, devi individuare il particolare tecnico da modificare o correggere per primo. La correzione di questo particolare influenzerà a cascata tutti gli altri aspetti della tua nuotata, che migliorerà quindi a livello globale.

Nello stile libero ci sono molti di questi "punti chiave", come ad esempio la posizione della testa, che influenza tutta la posizione del corpo e delle gambe, oppure la la battuta di gambe, che influenza in modo diretto il corretto allineamento e la posizione del corpo in acqua.

C'è però un particolare che spesso viene sottovalutato dalla maggior parte dei nuotatori, e purtroppo anche da moltissimi istruttori: il rollio.

Se vuoi nuotare in modo efficace a stile libero, riducendo l'energia consumata e aumentando la velocità di avanzamento, allora devi imparare ad eseguire in modo corretto il rollio.

COS'È IL ROLLIO?

Il rollio è il movimento di rotazione del busto sull'asse longitudinale. Viene fatto sia nello stile libero che nel dorso.

Quello che succede è che appena la tua mano entra in acqua e comincia quindi la presa, la spalla inizia ad affondare sotto la superficie dell'acqua. Nello stesso momento la spalla opposta, che sta iniziando la fase di recupero, inizia ad uscire dall’acqua. Durante la fase di spinta la spalla continua ad affondare, sempre di più, per poi risalire nella fase finale della passata subacquea. All'opposto, durante il recupero, la spalla esce dall’acqua, si eleva al di sopra della superficie dell'acqua, per poi ridiscendere prima che la tua mano entri in acqua per iniziare la bracciata successiva.

Attenzione però!

Ho descritto il rollio ponendo la tua attenzione sulle spalle perché il rollio è ben visibile proprio in quel punto del corpo. Il movimento però non parte direttamente dalle spalle, ma dal busto, che ruotando sul suo asse longitudinale, porta in rotazione anche le spalle.

Ricorda sempre che il movimento delle spalle è una conseguenza del movimento del busto, da cui parte il rollio.

Ora che hai capito bene cos'è il rollio vediamo perché è così importante.

LEGGI ANCHE → COME MIGLIORARE LA TECNICA IN MODO VERAMENTE EFFICACE

I motivi sono cinque:

1) FACILITA IL RECUPERO DEL BRACCIO

Con un buon rollio, alla fine della fase di spinta della bracciata ti ritroverai con le spalle ruotate, e quindi con la spalla del lato dove devi fare il recupero fuori dall’acqua. Questa posizione ti aiuterà a recuperare il braccio molto più facilmente, senza sforzare eccessivamente la spalla.

2) AIUTA A RIDURRE GLI INFORTUNI

Questo punto è strettamente collegato al precedente. Quando nuoti senza rollio, quindi con le spalle piatte, sei costretto a sforzare molto la spalla per fare il recupero. Se fai questo movimento scorretto per centinaia di volte nei tuoi allenamenti, è inevitabile che prima o poi arrivi infortunio.

3) FACILITA LA RESPIRAZIONE

Con un buon rollio quando devi respirare ti troverai con le spalle ruotate e il petto rivolto su di un lato. A questo punto ti basterà girare la testa per prendere aria. Così facendo sforzerai molto meno i muscoli del collo, evitando spiacevoli dolori alla zona cervicale.

4) TI PERMETTE DI FARE LA BRACCIATA PIÙ AMPIA

Grazie all'ampia rotazione di spalle il rollio ti aiuterà ad allungarti di più, sia nella fase di presa, che nella fase di spinta. E come sappiamo una maggiore ampiezza di bracciata significa maggiore velocità e minore dispendio energetico, e quindi una migliore efficienza di nuotata!

5) TI PERMETTE DI FARE LA BRACCIATA PIÙ POTENTE

Immagina di tirare due pugni.

Il primo lo tiri muovendo solo il braccio, con le spalle perfettamente ferme.

Prima di tirare il secondo invece ruoti il busto, portando indietro la spalla. Poi, mentre tiri il pugno, ruoti le spalle nel senso opposto, spostando in avanti la spalla e il pugno nello stesso momento.

Il secondo pugno sarà molto più forte del primo, non trovi?

In piscina succede più o meno la stessa cosa. Grazie alla rotazione del busto coordinata con la spinta delle braccia riuscirai a trasferire alla bracciata la forza dei muscoli del busto, che sono molto forti e resistenti, e a fare quindi una bracciata molto più potente.

Questo articolo è scritto in collaborazione con nuotofacile.com

CONCLUSIONI

In questo articolo abbiamo visto cos'è il rollio, e perché è così importante nella nuotata a stile libero.

Ti consiglio di prestare molta attenzione a questo particolare, perché spesso molti errori di tecnica partono da una esecuzione sbagliata proprio del rollio. Oltre a questo molti atleti, e purtroppo anche tanti istruttori, trascurano spesso questo particolare, ed i risultati sono spesso disastrosi...

Ora lo sai... Io ti ho avvertito! 😉

Un corretto rollio potrebbe essere la tua arma vincente per nuotare in modo più efficiente, più velocemente, e facendo anche meno fatica!

Mi raccomando, continua a seguire la rubrica Nuoto & Tecnica, in collaborazione con Nuoto Facile. L'appuntamento è ogni terzo giovedì del mese.

A presto!

Paolo Gasparotto
per nuotofacile.com

Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social o abbonarti alla nostra newsletter. Che aspetti? Non perderti nessun articolo della nostra straordinaria programmazione:

SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM

Entra nella nostra community di nuotatori:

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al nostro blog: ci sono tante clorose notizie in arrivo.

Profilo Autore

Paolo Gasparotto
Paolo Gasparotto
Ideatore e autore di Nuoto Facile, ha insegnato nuoto per oltre 10 anni ed ora condivido la sua esperienza grazie al web. Su Nuoto Facile condivide spunti, guide ed informazioni utili che ti aiuteranno ad esprimere tutto il tuo potenziale, e a vivere il mondo del nuoto in modo più consapevole ed efficace. Tutto spiegato in modo semplice e comprensibile. Perché nuotare è facile… se ti viene spiegato in modo semplice!