CIAO NOEMI, NOI VOGLIAMO RICORDARTI COSÌ

Se ne va a soli 20 anni la giovanissima sincronetta romana Noemi Carrozza. Fatale un incidente in motorino mentre si trovava nei pressi di Ostia. Noemi era tesserata per la società romana All Round e aveva partecipato a numerose manifestazioni giovanili con il team azzurro: mondiali junior, Giochi europei e coppa CoMeN.

Secondo le prime ricostruzioni Noemi Carrozza era a bordo del suo motorino a Ostia quando ha perso il controllo ed stata sbalzata dalla sella. L'incidente è avvenuto nella giornata di ieri (venerdì 15 giugno), nel primo pomeriggio, a nulla è valsa la corsa in ospedale (fonte: corriere.it). Questo il nostro saluto:

"Avresti compiuto 21 anni l'11 settembre, io di anni ne ho 22 e sto facendo dannatamente fatica a trovare le parole per descrivere quello che sto provando. Tristezza, rabbia, sconforto... perché quando ad andarsene è una giovane atleta, quando ad andarsene è una ragazza piena di sogni, piena di obiettivi, piena di voglia di vivere, beh è sempre difficile parlarne. Perché il mondo sembra che sia davvero ingiusto...

Nel 2012 avevi trionfato nel doppio con Laila Huric in Coppa CoMeN, agli European Games del 2015, a Baku, avevi chiuso al quarto posto nel solo libero. Eri una giovane speranza del del team azzurro, eri una giovane promessa del nuoto sincronizzato. Eri una giovane sincronetta, che giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento, stava cercando di realizzare il proprio sogno.

Ho rivisto il video della sua performance Solo Libero al Campionato Italiano Assoluto Invernale UnipolSai di Riccione, cui hai partecipato lo scorso febbraio. Ti eri esibita sulle note della canzone di Ermal Meta, "Piccola Anima" e avevi concluso al nono posto, con il punteggio di 84.333

"Quello che voglio io da te 
Non sarà facile spiegare
Non so nemmeno dove e perché hai perso le parole 
Ma se tu vai via, porti i miei occhi con te
Camminare fa passare ogni tristezza
Ti va di passeggiare insieme? 
Meriti del mondo ogni sua bellezza"Sarà difficile far passare questa di tristezza, ci proveremo nuotando.
Perché nuotando ti sentiremo un po' più vicina.

Sul sito della Federnuoto si legge: «Giungano a familiari, società ed amici le più sentite condoglianze dal presidente Paolo Barelli, dai presidenti onorari Salvatore Montella e Lorenzo Ravina, dai vice presidenti Andrea Pieri, Francesco Postiglione e Teresa Frassinetti, dal segretario generale Antonello Panza, dal consiglio e dagli uffici federali, dal citti' delle squadre nazionali Patrizia Giallombardo, da tutti gli staff tecnici e dall'intero movimento (...) La vogliamo ricordare così, mentre danza nell'acqua con tutta la passione che aveva». La vogliamo ricordare così anche noi, addio Noemi e proteggi il mondo del nuoto sincronizzato da lassù perché da oggi in vasca ci sarà una campionessa in meno.

Buon viaggio, "piccola anima".

APPASSIONATO DI NUOTO?

ABBONATI ALLA NOSTRA NEWSLETTER:
tante clorose notizie in arrivo!