15 COSE CHE FANNO ARRABBIARE UN NUOTATORE

Se volessimo fare un elenco completo delle cose che fanno arrabbiare un nuotatore, ci sarebbe da fare una lista con un milione di punti almeno: dalle goccioline che entrano negli occhialini, agli occhialini che si appannano mentre sei sul blocchetto di partenza. Ma anche la cuffia che ti si rompe appena prima della partenza della gara, o gli occhialini che ti cadono subito il tuffo.

Insomma, di cose che fanno arrabbiare i nuotatori ce ne sono assai, noi ne abbiamo selezionate una quindicina, quelle un po' più divertenti (oppure odiose, dipende dai punti di vista) che ci sono venute in mente.

Noi nuotatori siamo strani ma siamo in linea di massima abbastanza pacifici. In linea di massima. Sì, perché ci sono alcune cose che ci fanno irritare abbastanza facilmente: una serie di gesti che odiamo dal profondo del cuore e che ci fanno arrabbiare in maniera inimmaginabile. Ecco 15 cose che sono certo siano capitate almeno una volta a tutti voi:

  • Quando il nuotatore dietro di te ti tocca i piedi e tu ti fermi per lasciarlo passare, ma poi lui va più lento di te (oppure preferisce di no superarti).
  • I ranisti che scalciano chiunque (e qualunque cosa) si avvicini a loro (colpendo qualsiasi parte del corpo: dalla coscia alla pancia, passando per mani, faccia, ecc).
  • Quando sbatti la mano/il piede/la faccia contro la corsia.
  • Le domande dei non-nuotatori (a cui abbiamo dedicato un capitolo a parte in questo articolo)
  • Quando fai la virata troppo presto e non riesci a darti la spinta dal muretto.
  • Il riscaldamento pre-gara con la vasca stracolma di nuotatori (e di ranisti)
  • Quando arrivi a casa dopo allenamento e come cena c'è minestrina → ARTICOLO PER NUOTATORI AFFAMATI
  • I nuotatori "amatoriali" che nuotano stando in mezzo alla corsia con tutta la nonchalance che solo la loro inesperienza gli può dare.
  • Quando l'allenatore di dice "dai che questa è l'ultima serie" e invece poi te ne fa fare altre dieci.
  • I delfinisti che ti travolgono con una bracciata a delfino.
  • Quando nel bel mezzo dell'allenamento parte una canzoncina nella tua testa e scordi completamente il numero delle vasche.
  • L'acqua della piscina che è sempre (e costantemente) o troppo calda o troppo fredda.
  • Quando perdi (o si rompono in maniera irreparabile) i vecchi svedesi e ne devi montare un nuovo paio.
  • I nuotatori che fanno gli arroganti durante il riscaldamento pre-gara (e poi puntualmente in gara fanno schifo)
  • Quando sei in corsia da solo ed entra qualcuno che stenta a reggersi a galla.

Passiamo ore e ore in piscina seguendo una linea blu disegnata sul fondale, sfidando in continuazione un cronometro che sembra avere un bidone dell'immondizia al posto della batteria, macinando km su km, virata dopo virata, vasca dopo vasca. Noi nuotatori ne vediamo di tutti i colori (tipo quelli che vengono in piscina con il costumone da spiaggia)... in generale siamo anche abbastanza pacifici, ma di tanto in tanto non possiamo che arrabbiarci di fronte al continuo ripetersi degli stessi problemi...

Questa era la nostra lista con 15 cose che ci fanno arrabbiare: ne hai in mente altre? Scrivicele in Direct su Instagram, e se non lo fai ancora, inizia a seguirci → #NUOTOUNOSTILEDIVITA

Quello tra nuotatori e non nuotatori è un rapporto "difficile". Sono certo che ognuno di voi si sia trovato a rispondere alle solite noiose domande che i non nuotatori pongono quotidianamente ai nuotatori. Ve ne proponiamo alcune: 7 TIPICHE DOMANDE CHE I NON NUOTATORI FANNO AI NUOTATORI

APPASSIONATO DI NUOTO?

ABBONATI ALLA NOSTRA NEWSLETTER:
tante clorose notizie in arrivo!

Profilo Autore

nuotounostiledivita
nuotounostiledivita
“nuoto uno stile di vita” nasce nel 2010 grazie all'idea di due giovanissimi nuotatori (allora quindicenni) di condividere online la propria passione per il nuoto. Attraverso news, articoli, aforismi, foto, video e poesie, cerchiamo di offrirvi tutto quello che desiderate leggere sul mondo degli sport acquatici.