E’ VIETATO

“E’ vietato piangere senza imparare,
alzarsi al mattino senza voler nuotare,
avere paura delle sconfitte.
E’ vietato non lottare per i tuoi obbiettivi,
abbandonare tutto per paura,
non far diventare i sogni realtà.
E’ vietato non accarezzare l’acqua mentre si nuota
e non amare questo sport.
E’ vietato lasciar andare i tuoi compagni,
non tentare di imparare dagli allenamenti,
apprezzarli solo quando sono leggeri.
E’ vietato non sentire la mancanza dal nuoto,
dimenticare il profumo del cloro, la voce del tuo allenatore, dimenticare il tuo passato e pagarlo con il tuo presente.

E’ vietato non pensare che le sconfitte ti hanno insegnato a vincere,
non sapere che una vittoria non è tutto ma solo parte del cammino.
E’ vietato non cercare la tua felicità,
non nuotare per rilassare il tuo corpo,
non pensare che potremmo sempre migliorare,
non sentire che senza il nuoto questo mondo non sarebbe uguale.”

Rivisitazione della  poesia “È proibito
di Pablo Neruda

LEGGI ALTRE FRASI E POESIE SUL NUOTO