NUOTANDO IMPARI

NUOTANDO IMPARI

28 Novembre 2015 Off Di Federico

"Crescendo Impari" è una delle più celebri poesie di Richard Bach, scrittore e aviatore statunitense, autore de "Il gabbiano Jonathan Livingston". Di seguito vi proponiamo una nostra personale rivisitazione della poesia di Bach, una versione dedicata ai nuotatori.

Ecco a voi "Nuotando Impari"

Nuotando impari.
Nuotando impari che la felicità non è quella delle grandi cose.
La felicità non è quella che affannosamente si insegue
credendo che la vittoria sia tutto o niente.
Nuotando impari che si può vincere senza toccare per primi la piastra.
Impari che bisogna nuotare per sé stessi e non per gli altri.
Nuotando impari che la felicità è fatta di cose piccole ma preziose.
Nuotando impari che può esserci felicità anche nella sconfitta,
nascosta in quel desiderio di tornare subito ad allenarsi,
per ricominciare tutto di nuovo.

E impari che il profumo del cloro è un piccolo rituale di felicità.
Che bastano le note di una canzone,
che bastano due bracciate in vasca, e quel brivido
che scorre sulla schiena per sentire una felicità lieve.
E impari che la felicità è fatta di pochi centesimi in meno sul cronometro,
di piccoli miglioramenti che allargano il cuore.

E impari che le gare ti possono commuovere e le staffette far brillare gli occhi.
E impari che un allenamento con il tuo migliore amico può illuminarti il volto,
che il profumo della piscina ti risveglia il cuore,
e che immergerti nell'acqua rilassa e libera i pensieri.
E impari che il nuoto è fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco,
di rituali che si ripetono virata dopo virata.

E impari che il tempo si dilata e
che le vasche fatte a fine allenamento possono essere preziose
e più importanti di tante ore di allenamento.
E impari che basta chiudere gli occhi e accendere i sensi,
per provare emozioni straordinarie in piscina.
E impari ad avere nel cassetto e nel cuore sogni piccoli ma preziosi,
impari a porti nuovi obbiettivi e raggiungerli bracciata dopo bracciata.
E impari che insegnare a un bimbo a nuotare è una deliziosa felicità.
E impari che in una vasca di 25 metri puoi provare infinite emozioni.
E impari che c'è felicità anche in quell'urgenza di nuotare quando tutto va male,
che c'è qualcosa di dolcemente felice anche negli allenamenti più duri.

E impari che c'è qualcosa di felice nella stanchezza
quando sei nel letto con le ossa distrutte dopo l'allenamento.
E impari che quella voglia di nuotare è la forza che ti fa andare avanti.
giorno dopo giorno, mese dopo mese.
E impari quanto sia bella e grandiosa la felicità.
E impari quanto sia bello e grandioso il nuoto.
E impari quanto il nuoto ti renda felice,
e ti faccia capire chi sei e cos'è la felicità.
Perché il nuoto è la nostra felicità.

rivisitazione della poesia
"Crescendo Imparidi Richard Bach


Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Appassionato di nuoto?

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Federico
Federico
Una breve parentesi da nuotatore agonista, poi sono scappato dalle gare per dedicarmi alla filosofia. Dopo 5 anni di università non ho capito se sia peggio Kant o un 400 misti. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). Da bambino Magnini era il mio idolo, crescendo ho iniziato ad amare il personaggio di Lochte, anche se quella di Ervin è la storia che mi affascina maggiormente. Regista e scenografo di film mentali da premio oscar, lettore a tempo perso, perdi tempo, mi sono laureato nel corso magistrale di Filosofia teoretica a Pavia e ora lavoro in una scaleup tecnologica italiana con sede a Pavia. Così, tra un json e una nuotata in piscina, mi diletto scrivendo articoli, curando la redazione del sito e pubblicando contenuti sui social.