OLIMPIADI: IL NUOTO PRIMA DELL'AVVENTO DELLA PISCINA OLIMPICA 1

OLIMPIADI: IL NUOTO PRIMA DELL'AVVENTO DELLA PISCINA OLIMPICA

22 Novembre 2023 Off Di Lorenzo

Quando nasce la piscina olimpica? In epoca moderna bisogna aspettare l’Ottocento per assistere a una progressiva diffusione delle piscine: a Londra le prime piscine vengono datate 1837, mentre la prima piscina pubblica in Italia viene costruita nel 1842, i Bagni di Diana. Intanto le competizioni agonistiche si svolgono sempre all’aperto: nei fiumi, nei laghi o in mare. Con il racconto di oggi esploriamo i luoghi in cui si svolgevano le gare di nuoto alle Olimpiadi prima dell'avvento della piscina olimpica.


Inizialmente le competizioni agonistiche si svolgevano all'aperto: laghi, fiumi, mare... questo avviene anche per le prime tre edizioni olimpiche: nel 1896, ad Atene le gare di nuoto si svolgono nella baia di Zea, nel 1900, a Parigi, nella Senna e a Saint Louis 1904 in un lago artificiale.

Atene 1896

Ad Atene nel 1896 le gare di nuoto si svolsero nella Baia di Zea, vicino a Pireo. Queste competizioni furono uniche poiché si svolsero in mare aperto, attirando fino a 20.000 spettatori nonostante l'assenza di una struttura permanente per gli spettatori​


Parigi 1900

Nel 1900, a Parigi, le gare di nuoto furono ospitate sul fiume Senna, specificamente tra i ponti di Courbevoie e Asnières. Vi parteciparono in totale 76 nuotatori provenienti da 12 nazioni mentre le gare furono in generale 7 tra cui i 200 ostacoli e il nuoto subacqueo!


Saint Louis 1904

Qui, le gare di nuoto si tennero in un lago artificiale noto come Life Saving Exhibition Lake o Olympic Lake, situato a Forest Park a St. Louis. Questa edizione fu notevole per essere stata l'unica volta nella storia olimpica in cui le distanze delle gare furono misurate in iarde anziché in metri​


Londra 1908 e l'avvento delle piscine

Ai Giochi Olimpici di Londra del 1908 viene costruita una piscina di cento metri al centro dell’ovale di atletica leggera del White City Stadium di Londra: è la prima volta che una competizione olimpica si svolge in vasca e che una piscina viene costruita appositamente per l'evento.


Stoccolma 1912

All’edizione successiva dei Giochi olimpici, che si tiene a Stoccolma, le gare di nuoto si svolgono nuovamente nel porto. I Giochi di Stoccolma 1912 segnano comunque un’altra importante rivoluzione nelle gare (di atletica): viene infatti utilizzato per la prima volta il cronometraggio elettrico.


Parigi 1924

Facciamo ora un salto quasi ventennale per tornare a parlare di piscine olimpioniche. Il nostro viaggio vola veloce per fare tappa nella Parigi del 1924. La Francia è chiamata a riscattarsi dalla magra figura dovuta alla pessima organizzazione dei Giochi del 1900. Il Governo francese questa volta non bada a spese sia nell’allestimento e nella costruzione degli spazi di gara che nell’introduzione di importanti innovazioni – come il sistema di trasmissione telegrafica a distanza delle informazioni, la presenza di uno speaker per il pubblico e il debutto della radio per la trasmissione dell’evento.

Accade così che a Parigi, per la prima volta nella storia, viene costruito uno stadio apposito per ospitare le gare di nuoto. Una piscina da cinquanta metri, con separatori di corsia e acqua filtrata, costruita all’interno di uno stadio con diecimila posti sugli spalti: a Parigi è l’inizio del futuro.

La vasca lunga cinquanta metri e i divisori di corsia sarebbero diventati in breve tempo lo standard di tutte le principali competizioni natatorie. La piscina olimpica è nata!

OLIMPIADI: IL NUOTO PRIMA DELL'AVVENTO DELLA PISCINA OLIMPICA 6

Appassionato di nuoto?

Immergiti in questo affascinante mondo con noi! Non perderti le ultime notizie e gli ultimi racconti, seguici sui nostri canali social, iscriviti alla nostra newsletter o unisciti ai nostro canali WhatsApp e Telegram. Contenuti speciali, articoli di approfondimento, video coinvolgenti e podcast informativi.

👉 WHATSAPP: le ultime news live
👉 FACEBOOK: un tuffo quotidiano nel nuoto
👉 INSTAGRAM: i momenti più belli
👉 TELEGRAM: notizie e storie affascinanti


Non vuoi perderti le nostre storie?

Ricevi le ultime novità, approfondimenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta. Riceverai ogni settimana la nostra weekly newsletter contenente gli articoli e le storie più interessanti degli ultimi 7 giorni. Fai un tuffo nell'esperienza completa del nuoto: iscriviti ora!

📨 ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Profilo Autore

Lorenzo
Lorenzo
Orami ex studente di ICT e comunicazione a Torino, sono il GEEK del gruppo (quello che cerca di far funzionare il sito). Mi occupo di IT, consulenza, UX & UI. Divido il mio tempo libero tra PC, progetti più o meno utili e sessioni fotografiche (prevalentemente in orari improponibili).