ASSOLUTI INVERNALI 2020 - RISULTATI #DAY2

ASSOLUTI INVERNALI 2020 - RISULTATI #DAY2

18 Dicembre 2020 Off Di Sara

A Riccione si conclude la seconda giornata dei Campionati Assoluti Invernali di nuoto 2020. La rana regala due record italiani con Benedetta Pilato che stabilisce il nuovo primato italiano e mondiale juniores nei 50 in 29"61, crono sensazionale quello nuotato dalla tarantina. Record italiano anche per Nicolò Martinenghi sulla stessa distanza al maschile.

Federica Pellegrini e Gregorio Paltrinieri vincono le rispettive gare, ottimo il livello nella gara regina al maschile con 4 azzurri che hanno chiuso sotto i 49". Niente pass olimpici staccati quest'oggi, ma tante sorprese come il ritorno in acqua di Filippo Magnini che vola sotto i 50" nella gara regina → TUTTI I PODI


I risultati di oggi:

  • 100 farfalla f

La seconda giornata di gare si apre con i 100 delfino al femminile e il rinnovato testa a testa tra Ilaria Bianchi ed Elena di Liddo. È la romagnola che la spunta sulla rivale e con il tempo di 58"26 vince il titolo Assoluto nella distanza.

  1. Ilaria Bianchi in 58"26
  2. Elena di Liddo in 58"60
  3. Claudia Tarzia in 59"16

  • 200 farfalla m

Dopo i 100 delfino, è la volta dei 200 delfino che vedranno però l'assenza di Federico Burdisso - già qualificato alle Olimpiadi dal CT della nazionale - specialista della distanza e bronzo europeo in carica. È dunque Alberto Razzetti a mettersi in luce, con una prestazione che lo pone in testa sin dalle prime bracciate e lo porta alla vittoria del titolo italiano.

  1. Alberto Razzetti in 1'56"51
  2. Giacomo Carini in 1'58"05
  3. Filippo Berli in 1'58"55

  • 100 dorso f

L'assenza di Margherita Panziera apre la rincorsa per l'ambito titolo italiano, in particolare tra Silvia Scalia e Carlotta Zofkova. È Silvia Scalia che, complice la sua velocità di base, si mette nettamente al comando e riesce a mettere dietro a se' le avversarie, volando verso il titolo Assoluto. In zona mista, si racconta così: "il tempo è molto lontano. Non dico dal tempo limite, ma da quello che io posso fare. Probabilmente ci serve ancora un po' di tempo, in ogni caso abbiamo impostato la preparazione per Aprile"

  1. Silvia Scalia in 1'00"89
  2. Carlotta Zofkova in 1'01"58
  3. Giulia d'Innocenzo in '01"78

  • 50 dorso m

Seppur esente dal programma olimpico, è la volta dei 50 dorso al maschile. Nella vasca secca, è il giovanissimo Michele Lamberti che a sorpresa beffa gli avversari e vola verso la vittoria, con una prestazione che stupisce tutti, migliorando il suo personale. Il giovane Lamberti, figlio del grande Giorgio Lamberti, si commenta così: "sono contentissimo, non mi aspettavo sotto i 25" ma sapevo di poter migliorare il mio personale"

  1. Michele Lamberti in 24"90
  2. Simone Sabbioni in 25"20
  3. Lorenzo Morra in 25"62

  • 400 misti f

È la volta dei 400 misti, con i riflettori puntati su Ilaria Cusinato. La "Cusi" si mette subito in testa con la frazione a delfino, mostrandosi sin da subito in forma smagliante. Grazie al dominio assoluto nella vasca di Riccione, la Cusinato si conferma la migliore mistista azzurra. In zona mista, si mostra serena e molto contenta: "Mi fa super piacere esser tornata a gareggiare, sono una persona che fa tanta esperienza con le gare. Ho fatto i 400 misti dopo circa un anno e negli ultimi 3 mesi non mi sono allenata in vasca lunga. Sono più che contenta. Sono convinta che a marzo sarò in grado di fare meglio"

  1. Ilaria Cusinato in 4'41"83
  2. Sara Franceschi in 4'46"42
  3. Luisa Trombetti in 4'48"75

  • 400 misti m

Dopo i 400 misti al femminile, è la volta della gara al maschile. Pier Andrea Matteazzi domina l'intera distanza, mettendo dietro a sé gli avversari e laureandosi Campione Assoluto della distanza. Nel post gara, queste le sue parole: "mi aspettavo di fare un po' meno e si lavorerà a partire da qua" . Riguardo a Tokyo: "Il pensiero si sta avvicinando, l'obiettivo è senz'altro quello ma bisognerà ancora lavorare".

  1. Pier Andrea Matteazzi in 4'16"59
  2. Federico Turrini in 4'19"01
  3. Lorenzo Tarocchi in 4'20"64

  • 100 stile libero f

Si passa alla gara regina - i 100 stile libero - che vedranno il testa a testa tra le migliori velociste italiane, in particolare Federica Pellegrini e Silvia di Pietro, in cerca del pass olimpico. Dopo una partenza che premia la Di Pietro, la Divina rimonta sulla romana e vince il titolo Assoluto, confermando un bellissimo testa a testa tra le due.

  1. Federica Pellegrini in 54"56
  2. Silvia di Pietro in 55"05
  3. Chiara Tarantino in 55"68

  • 100 stile libero m

Dopo la gara regina al femminile, è la volta della gara al maschile. I 100 stile libero, che vedono il ritorno in vasca di Filippo Magnini (nono tempo assoluto, chiudendo sotto i 50") premiano Alessandro Miressi, Campione Europeo in carica della distanza. Ai microfoni di Elisabetta Caporale, commenta così. "Volevo provare a fare il mio migliore tempo, alla fine ho fatto meglio di quanto fatto l'anno scorso. Spero di qualificarmi ad aprile". Ottima prestazione anche di Thomas Ceccon che chiude con un ottimo 48"65.

  1. Alessandro Miressi in 48"22
  2. Thomas Ceccon in 48"65
  3. Lorenzo Zazzeri in 48"81

  • 50 rana f

Dopo la qualificazione olimpica, Benedetta Pilato torna in acqua per la sua gara, i 50 rana e per una nuova ed emozionante battaglia conto Martina Carraro e Arianna Castiglioni. Un'altra gara da cardiopalma da parte della tarantina che con il tempo di 29"61, sigla il nuovo Record Italiano, nonché Record del Mondo giovanile, a pochi centesimi dal Record Europeo di Ruta Meilutyte e a solo due decimi da quello mondiale di Lilly King. In zona mista, ancora carica di adrenalina dopo il pass di ieri, commenta così la sua gara: "Sapevo di poter fare bene. Sono contenta, mi sto ancora riprendendo da ieri".

  1. Benedetta Pilato in 29"61 RI
  2. Martina Carraro in 30"44
  3. Arianna Castiglioni in 31"05

  • 50 rana m

Neanche il tempo di gioire per il nuovo Record Italiano di Benedetta Pilato, che la rana - questa volta al maschile - ci regala nuove e ricchissime emozioni. Nei 50 rana, Nicolò Martinenghi sigla il nuovo Record Italiano con il tempo di 26"56, un tempo magistrale che lo proietta al 3° posto nel ranking europeo. Queste le sue parole: "Sono soddisfatto, quasi come l'anno scorso. Questo è quello che avevo! Sto molto bene in allenamento, sto molto bene in questi giorni. Credo che da parte mia mi faccio i complimenti. È frutto di un lavoro ben svolto, con uno staff che quest'anno ha trovato un buon equilibrio"

  1. Nicolò Martinenghi in 26"56
  2. Simone Cerasuolo in 27"50
  3. Andrea Castello in 27"70

  • 800 stile libero f

Il programma di oggi si conclude con gli 800 stile libero. Dopo il titolo nei 1500 stile libero di ieri, Martina Caramignoli si conferma in uno stato di forma più che ottimale - nonostante il Coronavirus che ha colpito anche lei e ha limitato la preparazione - andando a vincere anche gli 800 stile libero. In zona mista, commenta così: "oggi sinceramente non mi aspettavo un tempo così basso. Ero venuta qui per testarmi. E' stato un anno importantissimo, un anno straordinario. Ho vinto 4 titoli italiani, una qualificazione olimpica ... Quest'anno mi rimarrà"

  1. Martina Caramignoli in 8'27"68
  2. Giorgia Romei in 8'33"81
  3. Giulia Salin in 8'34"39

  • 800 stile libero m

Dopo gli 800 stile libero al femminile, tocca alla gara al maschile - l'atto finale di questa seconda giornata di gare.
Il campione del mondo in carica, Gregorio Paltrinieri, scende in vasca e vola verso il titolo Assoluto dominando la gare. Ai microfoni di Elisabetta Caporale, commenta così: "Le condizioni sono normali, non sono arrivato in una forma eccelsa e me lo aspettavo. Sono contento, abbiamo lavorato tantissimo."

  1. Gregorio Paltrinieri in 7’46″49.
  2. Domenico Acerenza in 7'56"22
  3. Ivan Giovannoni in 8'01"93

Si chiude così la seconda giornata di gare. Appuntamento alle 16 di domani per il terzo e ultimo giorno di gare → TUTTI I PODI


Segui i Campionati Assoluti invernali 2020 con noi

Dal 17 al 19 dicembre si svolgeranno i Campionati Assoluti invernali 2020, le gare si disputano in vasca lunga e sono valevoli per acquisire il pass Olimpico → PROGRAMMA GARE

Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Road to Tokyo 2020

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Sara
Sara
Studentessa al terzo anno di Scienze Linguistiche per le Relazioni Internazionali, è una delle scrittrici di nuotounostiledivita.it. Appassionata di Sport, ha praticato nuoto sin da bambina. Ora gestisce @lefotodellastoriadelnuoto, con l’intento di raccontare gli eventi più belli che hanno fatto la storia di questo sport. Ama leggere, viaggiare e guardare serie TV!