50 PROBLEMI TIPICI DI OGNI NUOTATORE

50 sfumature di nero, di grigio e di blu. 50 problemi tipici di chi passa più tempo in vasca che a casa. Noi nuotatori siamo delle persone abbastanza (tanto, troppo) problematiche. Un po’ perché passiamo così tante ore in piscina da ridurre ai minimi termini la nostra vita sociale, un po’ perché pensiamo sempre così tanto al nuoto che finisce che ci dimentichiamo anche le cose più basilari della vita di tutti i giorni.

Così abbiamo raccolto quelli che sono i problemi più comuni dei nuotatori, creando una specie di vade mecum per tutti coloro che si apprestano a entrare nel mondo del nuoto. Perché bisogna stare molto attenti: il nuoto può creare dipendenza, e con essa moltissimi problemi di identità. Ecco la nostra lista dei 50 problemi tipici di ogni nuotatore (e nuotatrice, sia chiaro):

  1. Quando il bagnino ti manda a fare la doccia prima di entrare in piscina
  2. Quando riprendi a nuotare dopo una pausa di 3 settimane
  3. Quando gli occhialini sono completamente appannati
  4. Quando dimentichi le ciabatte a casa
  5. Quando chi non nuota ti dice che il nuoto è semplice
  6. Quando vengono i crampi
  7. Quando facendo la virata non raggiungi il muretto
  8. Quando ti tuffi e il tuo costume decide di scendere
  9. Quando sei sul blocco pronto a partire e ti si rompe la cuffia
  10. Quando devi fare i 400 misti

  1. Quando esci dalla piscina con il segno degli occhialini
  2. Quando vieni travolto da una bracciata a delfino
  3. Quando il tuo allenatore riesce a rendere anche i 25 difficili
  4. Quando devi mettere il costume da gara
  5. Quando quello dietro ti tocca i piedi
  6. Quando si apre lo shampoo nel borsone
  7. Quando durante il set centrale si rompono gli svedesi
  8. Quando vuoi smettere di nuotare, ma no, in realtà non vuoi proprio
  9. Quando la voglia di cibo ti segue 24 ore al giorno come un ombra
  10. Quando provi a togliere gli occhialini ma stai indossando le palette

  1. Quando un nuotatore più giovane va più forte di te
  2. Quando devi spiegare a un nuotatore che un 200 non sono 200 vasche
  3. Quando dimentichi di contare le vasche e stai guidando l’esercizio
  4. Quando vieni colpito da una gambata a Rana
  5. Quando i non-nuotatori ti chiedono se conosci Federica Pellegrini
  6. Quando non vai a nuotare per 4 giorni e devi re–insegnare a te stesso come si fa a stare a galla
  7. Quando colpisci la corsia durante la bracciata a delfino
  8. Quando apri il borsone e hai tutti i vestiti bagnati
  9. Quando nel riscaldamento pre-gara sembra di essere in trincea
  10. Quando al posto di migliorare un tempo lo peggiori

  1. Quando durante il tuffo ti cadono gli occhialini
  2. Quando in estate ti si abbronza la schiena (e con il segno del costume)
  3. Quando bisogna svegliarsi la mattina prestissimo nei periodi di doppio allenamento
  4. Quando a metà del set centrale inizi a pensare a cosa mangerai appena tornato a casa
  5. Quando i tuoi amici ti chiedono di uscire, ma tu hai allenamento
  6. Quando i non-nuotatori ti fermano e ti dicono: puzzi di cloro
  7. Quando il nuotatore della corsia a fianco ti colpisce con la paletta
  8. Quando il nuotatore davanti a te sbaglia la virata e gli finisci addosso
  9. Quando hai sempre, costantemente fame
  10. Quando compri i nuovi occhialini Svedesi e li devi montare

  1. Quando parlando con un non-nuotatore gli dici che devi prendere gli Svedesi nuovi e lui ti prende per pazzo
  2. Quando il pullbuoy ti scappa dalle gambe durante la virata
  3. Quando in acqua c’è troppo cloro
  4. Quando ti tuffi in acqua e ti accorgi che oggi è completamente ghiacciata
  5. Quando un non-nuotatore ti chiede se hai vinto la gara
  6. Quando dimentichi di portare l’acqua ad allenamento
  7. Quando stai guidando l’esercizio e dimentichi a che vasca sei
  8. Quando sei sul blocco e ti si appannano gli occhialini
  9. Quando le spalle troppo grandi ti fanno comprare vestiti di taglie o troppo strette o troppo larghe
  10. Quando un non-nuotatore ti dice: “se facessimo una gara, sicuro ti batterei”

LEGGI ANCHE: “15 COSE CHE OGNI NUOTATORE FA (ma che non ammetterà MAI)

Non resta altro che abituarsi alle nostre stranezze e ai nostri piccoli – grandi problemi che ogni giorno ci accompagnano. Assieme alla fame e al profumo di cloro. In fin dei conti noi siamo nuotatori, noi siamo esseri speciali. Non è forse vero?

APPASSIONATO DI NUOTO?

ABBONATI ALLA NOSTRA NEWSLETTER:
(ci sono tante clorose notizie in arrivo)