HEAD ABOVE WATER: VITA DA NUOTATORI OLIMPICI 1

HEAD ABOVE WATER: VITA DA NUOTATORI OLIMPICI

22 Novembre 2021 Off Di Federico

La vita da nuotatore olimpico raccontata da quattro icone del nuoto australiano passato, presente e futuro: Ian ThorpeKyle Chalmers e Cody Simpson sono i protagonisti della della Docu-serie Head Above Water realizzata da Amazon Prime Video.


Una docu-serie sul nuoto

Il 4 giugno scorso su Amazon Prime Video è uscita la prima stagione della Docu-serie Head Above Water (in italiano 'Testa fuori dall'acqua'): il racconto in 4 puntate della vita e la carriera di Ian ThorpeKyle Chalmers e Cody Simpson.

Un viaggio nelle varie fasi della vita di un nuotatore olimpico, osservato proprio dalla prospettiva del nuotatore. Ian,


Take your mark

La prima puntata inizia raccontando quelle che sono le 4 principali fasi della vita di un nuotatore olimpico:

  1. La prima fase consiste nel conquistare per la prima volta l'ingresso in nazionale e partecipare così alla prima olimpiade.
  2. La seconda fase inizia quando hai disputato la tua prima gara olimpica. Una volta terminata, quanto è difficile scalare di nuovo quella montagna e conquistare nuovamente l'Olimpiade?
  3. La terza fase è quella che vivono gli atleti a fine carriera, i quali cercano di tenere duro per cercare di concludere la carriera in bellezza, magari con una vittoria.
  4. Nella quarta fase, l'atleta decide infine di ritirarsi e si trova improvvisamente catapultato in un nuovo mondo.

I quattro protagonisti si trovano in 4 fasi differenti: Cody si sta allenando per conquistare la prima olimpiade, Kyle deve difendere il titolo olimpico vinto a Rio, Bronte sta per partecipare a quella che sarà probabilmente la sua ultima olimpiade e infine Ian racconta la vita di un campione olimpico dopo il ritiro dal nuoto agonistico!

Il tutto viene raccontato in 4 puntate da 40 minuti circa ciascuna, all'interno di ogni puntata i racconti dei 4 protagonisti si intrecciano tra di loro, tra duri allenamenti e la vita di ogni giorno.


Il trailer della serie tv

Su YouTube è disponibile il trailer della serie tv, un vero e proprio tuffo nell'atmosfera di Head Above Water:


Il racconto di Ian Thorpe

Tra i protagonisti della docu-serie anche Ian Thorpe, il pluri-campione olimpico e mondiale racconta racconta la sua esperienza con il nuoto e il suo ritiro dalla piscina:

"Anche se avessi potuto continuare ancora per diversi anni, forse per altre 2 olimpiadi, nel 2006 decisi di lasciarmi tutto alle spalle. Pensai: 'Cos'altro c'è per me qui?' Ero giovane e avevo realizzato il sogno della mia vita. Per gli atleti, abbandonare lo sport può essere dura.

È qualcosa che prende il sopravvento su tutta la tua vita e che all'improvviso svanisce. (...) e devi adattarti a una nuova vita."


Tra sveglie all'alba, muscoli che bruciano, urla, lacrime, sorrisi e risate Head Above Water è uno spaccato della vita dei nuotatori, olimpici e non. Un ritratto più o meno veritiero della difficile routine di chi nuota a livello agonistico e della pressione che ogni grande risultato e ogni successo porta con sé.

Insomma, credo fermamente che Head Above Water sia una docu-serie che tutti i nuotatori e gli appassionati di nuoto devono vedere almeno una volta!


HEAD ABOVE WATER: VITA DA NUOTATORI OLIMPICI 6

"Ho sempre amato la sensazione di essere sott'acqua
Tutto si spegne e diventa immobile."


Vi ricordiamo che Head Above Water è incluso nell'abbonamento Prime di Amazon. Se non siete abbonati potete abbonarvi gratuitamente per 1 mese ad Amazon Prime (poi a 3,99 € al mese), incluso nel pacchetto ci sono anche tutti i film, le serie tv e le docu-serie di Amazon Prime Video.

Se sei uno studente, i mesi gratuiti di abbonamento ad Amazon Prime sono 3, dopodiché il costo è ridotto del 50% rispetto all'abbonamento classico e inoltre hai diritto a offerte esclusive per studenti. Ovviamente è sempre compreso l'abbonamento ad Amazon Prime Video.

Profilo Autore

Federico
Federico
Una breve parentesi da nuotatore agonista, poi sono scappato dalle gare per dedicarmi alla filosofia. Dopo 5 anni di università non ho capito se sia peggio Kant o un 400 misti. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). Da bambino Magnini era il mio idolo, crescendo ho iniziato ad amare il personaggio di Lochte, anche se quella di Ervin è la storia che mi affascina maggiormente. Regista e scenografo di film mentali da premio oscar, lettore a tempo perso, perdi tempo, mi sono laureato nel corso magistrale di Filosofia teoretica a Pavia e ora lavoro in una scaleup tecnologica italiana con sede a Pavia. Così, tra un json e una nuotata in piscina, mi diletto scrivendo articoli, curando la redazione del sito e pubblicando contenuti sui social.