MONDIALI DI NUOTO IN CORTA - PAGELLE 14 DICEMBRE

MONDIALI DI NUOTO IN CORTA - PAGELLE 14 DICEMBRE

14 Dicembre 2018 Off Di Redazione

La quarta giornata dei Campionati Mondiali di Nuoto in vasca corta regala alla spedizione azzurra altre due bellissime medaglie: l'argento di Marco Orsi nei 100 misti - con tanto di record italiano - e il bronzo della 4x50sl maschile con Miressi, Vergani, Condorelli e Zazzeri.

Record italiano anche per Martina Carraro che accede alla finale dei 100 rana col sesto tempo e per Piero Codia nei 50 farfalla, anche se il crono non gli consente l'accesso per la finale di domani. Ecco le pagelle di oggi, venerdì 14 dicembre.


Marco Orsi: 8,5

Record italiano nella semifinale e record italiano in finale, alla fine è argento alle spalle di Kolesnikov - imprendibile e quasi sovrumano - 50"63 il crono del giovanissimo nuotatore russo (classe 2000). 51"03 il crono del bomber di Budrio - nuovo record italiano - davvero a un passo dal muro dei 51 secondi. Il bomber è tornato ed è più in forma che mai.

Piero Codia: 7

Accede in semifinale dei 50 farfalla e nuota in 22"76: nuovo record italiano sulla distanza. Record che serve a poco se non a evidenziare come il nostro movimento sia attualmente indietro nel delfino veloce: Codia chiude in nona piazza, primo degli esclusi. Rimane fuori anche Matteo Rivolta (6,5) che chiude a soli 3 centesimi da Codia, decima piazza per lui.

Simona Quadarella: 6

Rimane fuori dalla finale dei 400sl, prima delle escluse con il non crono di 4'04"94. Poco o nulla da recriminare alla giovane azzurra ma certamente si solleva qualche perplessità sulla distribuzione dell gare da parte della FINA. Se la programmazione femminile prevede come lunga distanza solo gli 800 metri e se per i 400 stile si svolgono batterie e finale nella stessa giornata, ma in 6 giorni di gare c'è davvero bisogno di mettere i 400 il giorno dopo gli 800?

Ora, magari Simona Quadarella sarebbe comunque rimasta fuori dai giochi, ma è quantomeno poco intelligente una programmazione del genere, perché il giorno dopo una finale mondiale di un 800 è normale non essere al top della forma.

Erica Musso: 6,5

Riesce là dove Simone Quadarella si ferma e conquista la finale dei 400sl con il settimo crono. Gira intorno alla terza posizione per la prima metà di gara poi crolla inspiegabilmente e chiude in ottava piazza con il crono di 4'03"61.

Martina Carraro: 8

Infinita! Dopo i 3 record italiani fatti cadere nei 50 rana, oggi stabilisce il nuovo record nazionale anche nella distanza raddoppiata chiudendo in 1'04"87 e accede alla finale di domani con il sesto crono. Una Martina Carraro che esce da questo mondiale iridato con un volto nuovo e con una caratura internazionale.

Arianna Castiglioni: 6,5

Dopo aver nuotato il quinto crono nelle batterie della mattina (1'05"24) non migliora nella semifinale del pomeriggio chiudendo in 13^ posizione, non riesce così a centrare la qualificazione per la finale di domani.

Vladimir Morozov: 9

Doppia vittoria per il russo Morozov che vince la sfida con Caeleb Dressel sia in apertura della 4x50sl sia - 20"43 il passaggio di Caeleb, 20"39 quello di Morozov - sia nella finale dei 50sl secca dove lo statunitense si deve accontentare della medaglia d'argento in 20"54, alle spalle di Morozov, oro in 20"33. Una prova di carattere quella del russo che spegne l'astro nascente USA che negli scorsi mesi sembrava avere le care in regola per sbaragliare i califfi della velocità mondiale → LEGGI L'ARTICOLO

4x50sl maschile: 8

Miressi, Vergani, Condorelli e Zazzeri, fanno volare la staffetta azzurra conquistando così la quarta medaglia di questa spedizione iridata. 1'22"90 il tempo nuotato dagli azzurri che gli vale il nuovo record italiano e il terzo posto nella finale vinta dagli USA davanti alla Russia.

  1. Condorelli in 21"27
  2. Vergani in 20"44
  3. Zazzeri in 20"57
  4. Miressi in 20"62

Simone Sabbioni: 6,5

23"26 il crono nuotato nella finale dei 50 dorso, sesta piazza senza troppi rimpianti. Salire sul podio era pressoché una mission impossible, il record italiano non sarebbe bastato.

MVP del giorno: Kliment Kolesnikov

E' nato a Mosca il 9 luglio 2000, detiene il record mondiale nei 50 dorso in vasca lunga (24"00) e ad Hangzhou sta facendo la voce grossa nonostante la giovanissima età. Negli scorsi giorni ha vinto 3 medaglie con la staffetta russa, oggi arriva il primo oro individuale nei 100 misti davanti a Marco Orsi. Poco dopo disputa la finale dei 50 dorso che chiude in quarta posizione (per solo 1 centesimo) in 22"76, crono che gli vale il nuovo world record Juniores. Non so come ma ho una vaga sensazione che nei prossimi anni ne sentiremo parlare a lungo!

PROGRAMMA GARE & ORARI 15 DICEMBRE


Link Utili

Rimani sempre aggiornato ai campionati mondiali in vasca corta seguendoci sui social o iscrivendoti alla nostra newsletter. Entra a far parte della più grande Social Community di nuotatori in Italia!

SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM

Vivi #Hangzhou2018 con noi!

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Redazione
Redazione
“nuoto uno stile di vita” nasce nel 2010 grazie all'idea di due giovanissimi nuotatori (allora quindicenni) di condividere online la propria passione per il nuoto. Attraverso news, articoli, aforismi, foto, video e poesie, cerchiamo di offrirvi tutto quello che desiderate leggere sul mondo degli sport acquatici.