NUOTO, ASSOLUTI 2024: RISULTATI FINALI 7 MARZO 1

NUOTO, ASSOLUTI 2024: RISULTATI FINALI 7 MARZO

7 Marzo 2024 Off Di Marta

Terza giornata di nuoto ai Campionati Italiani Assoluti UNIPOLSAI 2024. Non è stato staccato nessun pass per i Giochi Olimpici di Parigi quest'oggi. Tuttavia nella piscina di Riccione abbiamo assistito a belle prestazioni e gare appassionanti, tra atleti che si confermano e giovani che si avviano al salto di qualità.

Brillano le ragazze della gara regina: Chiara Tarantino vince il titolo con il secondo miglior tempo italiano di sempre. Sara Curtis è seconda e timbra il nuovo record nazionale giovanile. Al maschile il re è ancora Alessandro Miressi.

Luca De Tullio è il campione degli 800 stile libero e fa doppietta, dopo il trionfo nei 400. Molto avvincenti le finali dei 200 misti: Sara Franceschi trionfa con una bellissima rimonta e Alessandro Tredici vince il suo primo titolo italiano dopo un bel testa a testa.

Nessuna sorpresa nei 1500: si impone Simona Quadarella, con netto vantaggio sulle avversarie. Le Fiamme Oro vincono la 4x100 misti grazie a Thomas Ceccon, Simone Cerasuolo, Alessandro Miressi e Paolo Conte Bonin.

Mentre le Fiamme Gialle primeggiano con Silvia Scalia, Arianna Castiglioni, Costanza Cocconcelli e Chiara Tarantino. Entrambe le staffette siglano il nuovo record italiano!


RISULTATI FINALI D3

800 stile libero uomini

  • Record del Mondo: 7'32"12
  • Record europeo: 7'39"19
  • Record italiano: 7'39"27
  • Tempo di qualificazione olimpica: 7'42"8

Luca De Tullio - già vincitore del titolo italiano nei 400 - si impone anche nella doppia distanza, chiudendo con oltre cinque secondi di anticipo sul secondo che è risultato essere Ivan Giovannoni. Terza posizione per Davide Marchello.

Il neocampione italiano dopo la gara:

"Il tempo non mi piace per niente, però sono comunque contento. Va bene così."

Il podio:

  1. Luca De Tullio in 7'49"01 
  2. Ivan Giovannoni in 7'54"48 
  3. Davide Marchello in 7'54"57 

200 misti donne

  • Record del Mondo: 2'06"12
  • Record europeo: 2'06"12
  • Record italiano: 2'09"30
  • Tempo di qualificazione olimpica: 2'10"9

Sara Franceschi, reduce dal successo di Doha, ha trionfato nei 200 misti grazie ad un'ottima gestione di gara. La specialista dei misti aveva un sensibile svantaggio nei confronti della giovane Anita Gastaldi, ma ha saputo recuperare risalendo a metà gara e superandola durante gli ultimi 50. Medaglia di bronzo per Chiara Della Corte.

La vincitrice in zona mista ha dichiarato:

"Ho lottato fino all'ultimo. Sapevo che l'avversaria più temibile era la Gastaldi, quindi la tenevo sott'occhio."

Il podio:

  1. Sara Franceschi in 2'11"29
  2. Anita Gastaldi in 2'11"87
  3. Chiara Della Corte in 2'12"50 

200 misti uomini

  • Record del Mondo: 1'54"00
  • Record europeo: 1'54"82
  • Record italiano: 1'57"13
  • Tempo di qualificazione olimpica: 1'57"6

Alessandro Tredici e Christian Mantegazza accendono la finale dei 200 misti, dando vita ad un avvincente testa a testa. Al termine della distanza è Tredici a trionfare e si mette al collo la sua prima medaglia d'oro italiana. Lorenzo Glessi completa il podio nazionale della gara.

Tredici subito dopo aver vinto il suo primo titolo italiano è apparso molto emozionato:

"E' un'emozione unica! Era un'occasione da sfruttare: senza Alberto e Thomas..." (Razzetti e Ceccon, ndr)

Il podio:

  1. Alessandro Tredici in 1'59"94 
  2. Christian Mantegazza in 2'00"01 
  3. Lorenzo Glessi in 2'00"90 

100 stile libero donne

  • Record del Mondo: 51"71
  • Record europeo: 51'71
  • Record italiano: 53"18
  • Tempo di qualificazione olimpica: 53"5

Tarantino, Curtis e Morini sono le protagoniste della gara regina al femminile. Sono loro a guidare il gruppo delle finaliste a metà gara e sempre loro occupano il podio al termine delle fatiche, in questo stesso ordine. Dopo un periodo piuttosto lungo in cui il nostro Paese non aveva una nuotatrice che spiccasse nella velocità, si fanno notare tre giovani che i più appassionati conoscevano già e che a giudicare dalle prestazioni più recenti saliranno presto alla ribalta.

Per il momento due risultati importanti da parte delle prime due classificate. Chiara Tarantino timbra il secondo tempo italiano di sempre! Sara Curtis sigla il nuovo record nazionale giovanile!

Il podio:

  1. Chiara Tarantino in 54"05
  2. Sara Curtis in 54"31
  3. Sofia Morini in 54"92 

100 stile libero uomini

  • Record del Mondo: 46"80
  • Record europeo: 46"86
  • Record italiano: 47"45
  • Tempo di qualificazione olimpica: 48"02

Tanti i protagonisti attesi nella gara regina al maschile. Alla virata dei 50 metri toccano per primi Deplano, Ceccon e Zazzeri. Nella seconda parte però vengono fuori Miressi e Conte Bonin che con potenza risalgono molto bene e si prendono rispettivamente il primo e il secondo posto. Deplano riesce a salire sul terzo gradino.

Lorenzo Zazzeri chiude quarto in 48"81, mentre Thomas Ceccon è quinto con il tempo di 48"91. Sesta piazza per un ritrovato Filippo Megli (48"99).

Le parole di Miressi:

"Non mi aspettavo nulla, l'ho fatta per allenamento. Sono un po' stanchino, ma non potevo perdere la mia striscia vincente a Riccione (ride). Gli altri cercavano un posto per la staffetta ed è un buon proposito perche siamo tutti lì..."

Il podio:

  1. Alessandro Miressi in 48"37
  2. Paolo Conte Bonin in 48"67
  3. Leonardo Deplano in 48"70

1500 stile libero donne

  • Record del Mondo: 15'2048
  • Record europeo: 15'38"88
  • Record italiano: 15'40"89
  • Tempo di qualificazione olimpica: 15'55"00

Simona Quadarella aggiunge un altro titolo nazionale al suo palmares e trionfa nettamente - come prevedibile - sulle avversarie. Ginvevra Taddeucci è la migliore delle inseguitrici. Dopo di lei arriva Giulia Gabbrielleschi.

Il podio:

  1. Simona Quadarella in 15'58"48
  2. Ginevra Taddeucci in 16'11"70
  3. Giulia Gabbrielleschi in 16'28"83  

4x100 misti uomini

Thomas Ceccon, Simone Cerasulo, Alessandro Miressi e Paolo Conte Bonin portano le Fiamme Oro alla vittoria della staffetta. Ceccon apre la gara, ricucendo lo svantaggio accumulato ai primi metri da Lamberti. Miressi non sfigura nuotando a delfino. Simone Cerasuolo e Paolo Conte Bonin conferiscono solidità al quartetto che alla fine stampa un ottimo tempo: 3'33"95 e nuovo record italiano!

    Il podio:

    1. GS Fiamme Oro in 3'33"95
    2. Circolo Canottieri Aniene in 3'35"02 
    3. Fiamme Gialle - Nuoto in 3'35"30 

    4x100 misti donne

    L'ultima gara della serata ai Campionati Assoluti vede la vittoria delle Fiamme Gialle. La staffetta composta da Silvia Scalia, Arianna Castiglioni, Costanza Cocconcelli e Chiara Tarantino ha ottenuto l'ultimo oro disponibile oggi, distinguendosi tra le avversarie tanto da siglare il nuovo record nazionale. Il secondo, dopo quello degli staffettisti delle Fiamme Oro.

    Le ragazze sono state capaci di costruire un importante vantaggio e conservarlo fino al termine, in particolare Costanza Cocconcelli che è scappata con un ottimo delfino.

      Il podio:

      1. Fiamme Gialle - Nuoto in 3'58"70 
      2. Centro Sp.vo Carabinieri in 4'02"36 
      3. GS Fiamme Oro in 4'06"56 

      Appassionato di nuoto?

      Immergiti in questo affascinante mondo con noi! Non perderti le ultime notizie e gli ultimi racconti, seguici sui nostri canali social, iscriviti alla nostra newsletter o unisciti ai nostro canali WhatsApp e Telegram. Contenuti speciali, articoli di approfondimento, video coinvolgenti e podcast informativi.

      👉 WHATSAPP: le ultime news live
      👉 FACEBOOK: un tuffo quotidiano nel nuoto
      👉 INSTAGRAM: i momenti più belli
      👉 TELEGRAM: notizie e storie affascinanti


      Non vuoi perderti le nostre storie?

      Ricevi le ultime novità, approfondimenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta. Riceverai ogni settimana la nostra weekly newsletter contenente gli articoli e le storie più interessanti degli ultimi 7 giorni. Fai un tuffo nell'esperienza completa del nuoto: iscriviti ora!

      📨 ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

      Profilo Autore

      Marta
      Marta
      18 anni, studentessa liceale all'ultimo anno. Sei anni di nuoto alle spalle, ora si dedica solo alla palestra. Sogna un futuro da giornalista. Quando non si dispera per aver deciso di iscriversi al liceo scientifico legge o guarda film, sopratutto thriller mentre odia quelli romantici troppo sdolcinati. Se si diploma, dopo frequenterà l'università di scienze della comunicazione. Non vede l'ora di abbandonare per sempre la matematica e di dimostrare che non serve essere raccomandati o particolarmente belli per avere successo.