Swimming Story di Keith Davison

Nella Swimming Story di oggi vi raccontiamo l’incredibile storia di un 94enne del Minnesota: Keith Davison. Keith, giudice in pensione, nell’aprile 2016 – dopo 66 anni di matrimonio – perse la moglie Evy a causa di un cancro al seno e per superare la morte della sua compagna di vita decise di costruire una piscina.

Le Swimming Stories parlano di nuoto e di emozioni, di sogni e di sacrifici. Sono storie speciali, storie incredibili, storie come quella di Keith. Keith Davison è un giudice statunitense in pensione che alla morte della moglie si trova improvvisamente solo. Con 3 figli lontani e senza alcun nipote, decise di fare qualcosa che lo facesse sentire meno solo: costruire una piscina 5×10 con trampolino annesso dove i ragazzi del quartiere potessero passare il pomeriggio divertendosi al fresco, tenendogli così compagnia.

Hai una tua Swimming Story e vuoi condividerla con noi? INVIACELA

A poco più di un anno dalla morte della moglie, Keith ha inaugurato la piscina, con la grande gioia dei ragazzi e dei genitori del quartiere: “Keith ha adottato tutti i ragazzi della zona, sono come suoi nipoti ora“. Perché per far felici dei ragazzi ci vuole poco: bastano una piscina e un po’ di nuoto.

Keith ha speso per la costruzione della piscina circa 20mila dollari, ma non se ne preoccupa, e ai giornalisti che lo intervistano risponde così: “Non sono seduto in casa a guardare una parete, cos’altro potrei pensare di fare per riempire il pomeriggio? E poi dopo che se ne sono andati anche io mi diverto un po’ in piscina”. Così Keith non passa le giornate da solo ma si diverte in compagnia di alcuni chiassosi bimbi.

SCOPRI LE MIGLIORI SWIMMING STORIES

SEI APPASSIONATO DI NUOTO?

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
TANTE CLOROSE NOTIZIE IN ARRIVO