LA RESISTENZA DELL’ACQUA, DI FILIPPO MAGNINI

LA RESISTENZA DELL’ACQUA, DI FILIPPO MAGNINI

5 Giugno 2020 Off Di Federico
Due ori leggendari ai mondiali di Montreal e di Melbourne, un bronzo olimpico, 17 titoli europei, re indiscusso della gara regina. È stato il più forte stileliberista italiano nelle distanze brevi di tutti i tempi e storico capitano del team di nuoto azzurro. Pochi giorni fa è uscito "La resistenza dell'acqua", il libro-autobiografia di Filippo Magnini.

Ci ho messo un anno a scrivere la mia storia, ho avuto nostalgia ripercorrendo le mie prime bracciate, ho riso ricordando certi episodi, mi sono gasato narrando alcune mie gare, ho sofferto scrivendo ogni particolare della mia lotta per la verità e oggi mi sono emozionato prendendo il mio libro tra le mani. 

Scrive così Re Magno presentando il libro dedicato alla sua storia e scritto in collaborazione con Paolo Mandron. "Non è una semplice biografia - racconta Filippo Magnini - ma la storia di un ragazzo che muove i suoi prima passi spinto dal desiderio di realizzare il suo sogno"  una storia che ripercorre l'ascesa incredibile di Re Magno, i suoi anni d'oro, i successi mondiali, sino agli anni bui con le accuse di doping.

Sono nato a Pesaro, Città di mare

Sono nato a Pesaro, città di mare, sotto il segno dell’Acquario. Come tutti i bambini italiani, avrei voluto fare il calciatore, ma poi ho cominciato a nuotare e non mi sono più fermato.

La resistenza dell'acqua

Filippo Magnini nasce a Pesaro il 2 febbraio 1982, inizia la sua carriera natatoria da mistista e ranista per poi virare allo stile libero solo in un secondo momento. Nel 2002, a 20 anni, sale per la prima volta sul podio ai campionati italiani estivi (argento nei 100sl e bronzo nei 200sl) e nel 2003 ottiene la prima convocazione in nazionale assoluta (solo come staffettista) per i Campionati mondiali di Barcellona: questo sarà il via per una carriera stellare che lo porterà a vincere due ori mondiali e a diventare il capitano storico della nazionale azzurra di nuoto.


Come nasce un campione?

Qualche volta è un predestinato. Qualche volta nasce dal caso. Qualche volta dalla pioggia.

Storia, curiosità, emozioni, consigli e molto altro: il libro di Re Magno è un un tuffo nella vita e nell'esperienza incredibile di Filippo Magnini: "Mentre nuoto posso smettere di pensare, l'ansia se ne va. Resta l'unica resistenza che è bello sfidare" , una raccolta dei suoi pensieri, delle sue paure e dei suoi vissuti, un viaggio imperdibile tra le bracciate del più forte stileliberista italiano nelle distanze brevi di tutti i tempi.

"A tutti coloro che ogni giorno, incontrandomi, mi ricordano quanto io sia stato importante per loro, grazie alle mie imprese sportive", a tutti costoro è dedicato il nuovo libro di Re Magno.

LA RESISTENZA DELL’ACQUA, DI FILIPPO MAGNINI 7


Libri di narrativa, racconti brevi, autobiografie, manuali tecnici. I libri sul nuoto non sono pochi, anzi: dalla celebre autobiografia di Michael Phelps all’Arte di Nuotare di Carola Barbero, passando per L’ultima Bracciata di Francesco Zarzana … sono in molti i volumi che profumano di cloro e che sono stati pubblicati (più o meno) negli ultimi anni. I libri sul nuoto non sono pochi, ma occorre saperli cercare per bene → ECCO LA NOSTRA TOP 15


Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Appassionato di nuoto?

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Federico
Federico
Una breve parentesi da nuotatore agonista, poi sono scappato dalle gare per dedicarmi alla filosofia. Dopo 5 anni di università non ho capito se sia peggio Kant o un 400 misti. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). Da bambino Magnini era il mio idolo, crescendo ho iniziato ad amare il personaggio di Lochte, anche se quella di Ervin è la storia che mi affascina maggiormente. Regista e scenografo di film mentali da premio oscar, lettore a tempo perso, perdi tempo, mi sono laureato nel corso magistrale di Filosofia teoretica a Pavia e ora lavoro in una scaleup tecnologica italiana con sede a Pavia. Così, tra un json e una nuotata in piscina, mi diletto scrivendo articoli, curando la redazione del sito e pubblicando contenuti sui social.