ISL 2019: NAPOLI | RISULTATI DEL 2° GIORNO DI GARE

ISL 2019: NAPOLI | RISULTATI DEL 2° GIORNO DI GARE

13 Ottobre 2019 Off Di Federico

Alla Scandone di Napoli si conclude la seconda giornata di gare della seconda tappa dell'International Swimming League. Anche oggi, le emozioni non sono mancate: come lo scorso week end la squadra campione è, nuovamente, Energy Standard ma, oggi, abbiamo un nuovo MVP, Caeleb Dressel!

Questa la classifica per team al termine del secondo weekend di gare:

  1. Energy Standard - 493.0
  2. Cali Condors - 490.5
  3. Dc Trident - 322.0
  4. Aqua Centurions - 321.5
ISL 2019: NAPOLI | RISULTATI DEL 2° GIORNO DI GARE 6

Napoli, piscina Felice Scandone al termine delle gare

Di seguito tutti i risultati della seconda giornata di gare a Napoli:


100 stile libero

Apre la seconda giornata di gare il boato del pubblico che accoglie l'ingresso sul piano vasca della Divina, impegnata nella gara regina. Vince, però, Sarah Sjostrom, capitana degli Energy Standard, con il crono di 51"66, davanti alla compagna di squadra Kala Sanchez (51"87) e a Siobhan Haughey dei Dc Trident (51"93). Quinta Federica Pellegrini (52"53) e ultima piazza per Lidon Munoz del Campo (53"83).

Nella gara al maschile è dominio assoluto del capitano dei Cali Condors, Caeleb Dressel che vince in 45"77. Dietro è doppietta in casa Energy Standard con il secondo posto ex aequo di Chad le Clos e Evgeny Rylov con il crono di 46"72.


100 rana

Nella gara al femminile è doppietta per i Cali Condors con Lily King (1'04"21) e Molly Hannis (1'05"13), seguite da Bethany Galat (DC Trident) che chiude terza in 1'05"21. Quarta posizione per Martina Carraro (1'06"16) e sesta Georgia Bohl (1'07"01).

Nella gara maschile è testa a testa tra Nicolò Martinenghi e Fabio Scozzoli degli Aqua Centurions e Ilya Symanovich degli Energy Standard. Ed è proprio il bielorusso che, con una grandissima rimonta, va a vincere davanti ai due compagni di squadra con il tempo di 56"35 (56"97 il crono di Matinenghi, 57"32 quello di Scozzoli).


400 stile libero

E' il momento, ora, della gara più lunga di questa International Swimming League. Parte subito all'attacco la tedesca degli Aqua Centurions, Sarah Kohler, che sfida la primatista dei Cali Condors, Ariarne Titmus, in un accesissimo testa a testa. In corsia 8 risale anche Melanie Margalis (anche lei dei Cali Condors), che recupera sulla compagna di squadra: l'arrivo, al photo finish, premia l'australiana che vince in 3'58"34, davanti alla Margalis (3'58"85). Terzo posto per la Kohler che chiude in 4'00"87. Ultima posizione per l'altra atleta degli Aqua Centurions, Hannah Miley.

La gara al maschile è un accesissimo testa a testa tra Mykhaylo Romanchuk (Energy Standard) e Poul Zellman (Aqua Centurions). Negli ultimi 100 metri, però, dalla corsia 1 si inserisce Zane Grothe, dei DC Trident, che chiude davanti ai due rivali di centro vasca in 3'41"03. Seconda posizione per Romanchuk (3'41"38), terzo Zellman (3'41"80). Ultima posizione per il secondo atleta degli Aqua Centurions, Travis Mahoney (3'47"32).

200 misti

Vittoria ex aequo per Andreas Vazaios dei DC Trident e Mitch Larkin dei Cali Condors che chiudono in 1'53"44 davanti a Philip Heintz degli Aqua Centurions (1'54"05). Ultima posizione per Laszlo Cseh (Aqua Centurions) che chiude in 1'57"35.

Nella gara al femminile è dominio totale dell'atleta dei Cali Condors, Melanie Margalis, che vince con il crono di 2'05"17. Seconda posizione per Kayla Sanchez (2'07"71) e terza piazza per Bethany Galat (2'07"99). Settime e ottave le atlete degli Aqua Centurions: Hannah Miley chiude in 2'11"18, Franziska Hentke in 2'13"57.


50 delfino

Testa a testa tra il capitano dei Cali Condors, Caeleb Dressel, e quello di Energy Standard, Chad le Clos. A vincere è Dressel con il crono di 22"34 davanti al sudafricano che chiude in 22"53. Terzo posto per Florent Manaudou che chiude in 22"69. Gli atleti degli Aqua Centurions terminano con la quarta posizione di Matteo Rivolta (23"02) e la sesta posizione di Kristian Gkolomeev (23"32).


100 dorso

Nella gara al maschile vince il russo Evgeny Rylov (Energy Standard) con il tempo di 50"25 davanti all'azzurro Simone Sabbioni (Aqua Centurions) che chiude in 50"78. Terzo posto per Mitch Larkin (Cali Condors) che termina la sua gara in 50"87. Settimo posto per Apostolos Christou (Aqua Centurions) che chiude in 51"61.

La gara al femminile viene vinta da Olivia Smoliga (Cali Condors) che, assieme alla compagna Kylie Masse, firma una grandiosa doppietta (i tempi, ripettivamente, 56"24 e 56"91)l. Terzo posto per Emily Seebohm (Energy Standard) con il tempo di 57"20. Arretrate le azzurre, atlete degli Aqua Centurions: Margherita Panziera chiude 5° in 57"94; Silvia Scalia è 8° in 58"75. 


50 stile libero skin

Ancora una volta la Skin Race (più nota come "staffetta australiana" anche se questa è una rivisitazione della stessa), era l'evento più atteso del week end.
In chiave femminile, anche la Skin di questo week end viene vinta da Sarah Sjostrom, capitano di Energy Standard, che come a Indianapolis batte la compagna Femke Heemskerk. Presente in gara anche Federica Pellegrini, che però è stata eliminata dopo la prima batteria.

La gara al maschile, invece, viene vinta dall' MVP del week end Caeleb Dressel che nella fase finlae mette dietro a sé il francese Florent Manaudou, vincitore lo scorso week end.


ISL 2019: NAPOLI | RISULTATI DEL 2° GIORNO DI GARE 7

Caeleb Dressel, MVP della tappa di Napoli

4x100 mista femminile

  1. Cali Condors A -3'47"46
  2. Dc Trident A - 3'50"60
  3. Energy Standard B - 3'50"87
  4. Cali Condors B - 3'51"00
  5. Energy Standard A -  3'53"22
  6. Aqua Centurions A - 3'54"01
  7. Aqua Centurions B - 3'56"00
  8. Dc Trident B - 3'57"69

4x100 stile libero mista

  1. Energy Standard A - 3'17"09
  2. Cali Condors A - 3'19"02
  3. Aqua Centurions A - 3'20"07
  4. DC Trident A - 3'21"01
  5. Energy Standard B - 3'21"59
  6. Cali Condors B - 3'23"24
  7. Aqua Centurions B - 3'23"25
  8. DC Trident B - 3'24"82

Si conclude così il secondo weekend di gare dell'International Swimming League. Appuntamento alle 20.00 di sabato prossimo per la seconda tappa dell'International Swimming League a Napoli.


Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK | INSTAGRAM | TELEGRAM


Entra nella nostra community:

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Federico
Federico
Una breve parentesi da nuotatore agonista, poi sono scappato dalle gare per dedicarmi alla filosofia. Dopo 5 anni di università non ho capito se sia peggio Kant o un 400 misti. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). Da bambino Magnini era il mio idolo, crescendo ho iniziato ad amare il personaggio di Lochte, anche se quella di Ervin è la storia che mi affascina maggiormente. Regista e scenografo di film mentali da premio oscar, lettore a tempo perso, perdi tempo, mi sono laureato nel corso magistrale di Filosofia teoretica a Pavia e ora lavoro in una scaleup tecnologica italiana con sede a Pavia. Così, tra un json e una nuotata in piscina, mi diletto scrivendo articoli, curando la redazione del sito e pubblicando contenuti sui social.