FINALMENTE VERSO LA RIAPERTURA DI PISCINE E PALESTRE

FINALMENTE VERSO LA RIAPERTURA DI PISCINE E PALESTRE

16 Aprile 2021 Off Di Federico

26 aprile, 15 maggio e 1° giugno: sono queste le tre date che potrebbero segnare il cammino verso la riapertura di piscine e palestre e di conseguenza il nostro ritorno allo sport. Dal 15 maggio si potrà finalmente tornare in vasca... ma solo all'aperto!


Dal 26 aprile in zona gialla rafforzata

La prima data da segnare sul calendario è quella del 26 aprile, quando in tutta Italia verranno ripristinate le zone gialle. Riapriranno le attività sportive, di ristorazione e dello spettacolo ma solo se svolte all'aperto. Così il Premier Draghi in conferenza stampa:

"La decisione sulle aperture all’aperto sono basate su evidenze scientifiche, come quella di posporre il richiamo di alcuni vaccini. I distanziamenti, ad esempio: se passo l’intera serata in ambiente chiuso a cinquanta centimetri da chi mi sta vicino a tavola, probabilmente mi contagio. Non sono decisioni prese così, per vedere l’effetto che fa..."

In generale la strategia è sempre quella della cautela, con un percorso a tappe che monitori la situazione giorno per giorno e settimana per settimana. Queste le parole del Ministro Speranza: "Serve un percorso di gradualità che ci consentirà di monitorare l'andamento".


Il 15 maggio riapertura delle piscine scoperte

La seconda data, di gran lunga più rilevante per noi nuotatori rispetto alla precedente, è quella del 15 maggio quando potranno finalmente aprire le piscine scoperte. Con la riapertura delle piscine scoperte moltissimi italiani ormai a secco da quasi 200 giorni potranno finalmente tornare in vasca!


Dal 1° giugno la riapertura delle strutture indoor

A partire dal 1° giugno sarà poi la volta delle strutture indoor: quindi anche piscine coperte e palestre. Ovviamente nel rispetto di scrupolose norme di sicurezza.

[Questo significa altre 6 settimane di chiusura: un danno enorme per gestori degli impianti e sportivi. Non vi nascondiamo che la nostra speranza era quella di avere delle date di apertura più ravvicinate, anche visti i recenti studi che dimostrano che il cloro inattiva in pochi secondi il covid (approfondimento FIN).]


Così ci avviamo verso la riapertura di piscine e palestre con un po' di amarezza... ma con la fiducia (e la speranza) che questa cautela e queste decisioni "prese sulla base di dati scientifici" non ci costringano più ad affrettati passi indietro, e che le chiusure presenti e passate e questi mesi all'asciutto diventino presto un brutto ricordo.


Appassionato di nuoto?

Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

→ FACEBOOK
→ INSTAGRAM
→ TELEGRAM

Resta sempre aggiornato

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Federico
Federico
Una breve parentesi da nuotatore agonista, poi sono scappato dalle gare per dedicarmi alla filosofia. Dopo 5 anni di università non ho capito se sia peggio Kant o un 400 misti. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). Da bambino Magnini era il mio idolo, crescendo ho iniziato ad amare il personaggio di Lochte, anche se quella di Ervin è la storia che mi affascina maggiormente. Regista e scenografo di film mentali da premio oscar, lettore a tempo perso, perdi tempo, mi sono laureato nel corso magistrale di Filosofia teoretica a Pavia e ora lavoro in una scaleup tecnologica italiana con sede a Pavia. Così, tra un json e una nuotata in piscina, mi diletto scrivendo articoli, curando la redazione del sito e pubblicando contenuti sui social.