SI RITORNA IN PISCINA: OGNI SETTEMBRE UN NUOVO INIZIO

SI RITORNA IN PISCINA: OGNI SETTEMBRE UN NUOVO INIZIO

14 Settembre 2020 Off Di Federico

A chi sta per ricominciare e a chi ha appena ricominciato. A chi non ha mai smesso e a chi sta per entrare in piscina per la prima volta. A chi durante l'estate ha messo su 2kg e a chi, invece, sta per iniziare la sua carriera agonistica. A chi dopo la quarantena non ha più ricominciato e oggi finalmente torna in acqua. Questo articolo lo dedichiamo un po' a tutti, ma soprattutto lo dedichiamo a te.


Ricomincia la scuola, ricomincia l'università, ricomincia il lavoro e ricomincia il nuoto. Anzi, in realtà il nuoto non ha mai smesso, perché rimane lì in agguato, dietro l'angolo, che ti osserva in continuazione. Il suo profumo ti cerca nei sogni e come un ossessione rimane nella tua mente fino a quando riprendi borsone e attrezzi natatori e ti lanci nuovamente tra le corsie di una piscina.

A settembre si ricomincia sempre, ma questo settembre 2020 è certamente diverso. Dopo le vacanze estive si torna in acqua con nuovi obiettivi e nuove motivazioni, pronti più che mai ad affrontare nuove sfide. Questo settembre è accompagnato da quella piacevole sensazione di mistero e di novità, perché tutti quanti desideriamo ardentemente scrivere una nuova pagina nel libro della nostra vita con il nuoto.

Si ricomincia. E si ricomincia sempre da zero: la sera prima con cura e attenzione si prepara il borsone, cercando - almeno per il primo giorno - di non dimenticare proprio nulla. Ciabatte, shampoo, costume, cuffia, occhialini, telo. C'è tutto. O almeno così sembra. Per una volta non vuoi dover chiedere niente ai compagni, insomma, vuoi iniziare nel migliore dei modi.

Poi varchi nuovamente la soglia della piscina, ripercorri gli spogliatoi teatro delle vicende più incredibili, entri sul piano vasca e ti senti a casa. Può essere passata una settimana o un mese, ma ti sembrerà un'eternità.

Sistemi cuffia e svedesi, sali sul blocco e ti tuffi. Eccoti qui, di nuovo. L'acqua ti avvolge totalmente, un brivido di freddo ti percorre la schiena, le gambe iniziano la loro gambata, le braccia iniziano a dare il ritmo, il tuo corpo fa tutto da solo, tu non devi pensare a nulla. Sorridi. Sai ancora nuotare. Ora tutto è davvero come prima. È ora di ricominciare, di darci dentro, di raggiungere nuovi importanti traguardi.

Buona fortuna a tutti voi per il vostro nuovo inizio!


Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Appassionato di nuoto?

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Federico
Federico
Una breve parentesi da nuotatore agonista, poi sono scappato dalle gare per dedicarmi alla filosofia. Dopo 5 anni di università non ho capito se sia peggio Kant o un 400 misti. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). Da bambino Magnini era il mio idolo, crescendo ho iniziato ad amare il personaggio di Lochte, anche se quella di Ervin è la storia che mi affascina maggiormente. Regista e scenografo di film mentali da premio oscar, lettore a tempo perso, perdi tempo, mi sono laureato nel corso magistrale di Filosofia teoretica a Pavia e ora lavoro in una scaleup tecnologica italiana con sede a Pavia. Così, tra un json e una nuotata in piscina, mi diletto scrivendo articoli, curando la redazione del sito e pubblicando contenuti sui social.