SWIM REWIND, 26 LUGLIO: PALTRINIERI & DETTI DOMINANO BUDAPEST

SWIM REWIND, 26 LUGLIO: PALTRINIERI & DETTI DOMINANO BUDAPEST

26 Luglio 2020 Off Di Federico

#SwimRewind 6/30. Continuano i nostri appuntamenti con la storia del nuoto, nel rewind di oggi andiamo a rivivere il 26 luglio degli ultimi 12 anni. 11 anni fa iniziavano le gare di nuoto dei Campionati Mondiali di Roma, una giornata all'insegna dei record mondiali con Federica Pellegrini che apriva le danze per l'Italia con l'oro e il WR nei 400sl. A Shanghai, Ryan Lochte batteva Michael Phelps nei 200sl mentre a Budapest il cielo si tingeva d'azzurro: Federica Pellegrini tornava sul tetto del mondo nei 200sl, mentre Detti e Paltrinieri trionfavano negli 800sl. Ecco il rewind dei passati 26 luglio:


26 luglio 2009, Roma

Il mondiale romano iniziava con la sensazionale medaglia d'oro nei 400sl di Federica Pellegrini che in 3'59"15 stabiliva il nuovo record mondiale sulla distanza e diventava la prima di sempre a scendere sotto il muro dei 4 minuti. Era in assoluto il primo oro mondiale conquistato dalla giovane Federica, che solo l'anno prima aveva conquistato il suo primo sigillo olimpico (a Pechino).

La finale dei 400sl uomini vedeva il trionfo del tedesco Paul Biederman, 3'40"07 il suo tempo stratosferico che gli valse il nuovo record mondiale sulla distanza, record che oggi, a distanza di ben 11 anni, non è ancora stato eguagliato da nessun nuotatore. Completavano il podio iridato Oussama Mellouli e Zhang Lin.


26 luglio 2011, Shanghai

Voliamo in avanti di due anni e ci spostiamo a Shanghai, per vivere la prima rassegna iridata dopo l'abolizione dei costumoni. 9 anni fa la sfida tra i titani statunitensi Lochte e Phelps nei 200sl vedeva la vittoria di Ryan Lochte che conquistava in 1'44"44 il titolo mondiale davanti a Phelps e Biederman.

Nei 100 dorso i cugini d'oltralpe festeggiavano una doppietta storica con Camille Lacourt e Jérémy Stravius oro a pari merito in 52"76 davanti al giapponese Ryōsuke Irie.


26 luglio 2017, Budapest

Ci spostiamo quindi a Budapest volando avanti di ben 6 anni dove troviamo ancora una volta Federica Pellegrini che conquista una bellissima medaglia d'oro. A un anno di distanza dall'amaro quarto posto ottenuto alle olimpiadi brasiliane, Federica Pellegrini tornava a sorpresa sul tetto del mondo nei 200sl, facendo incassare a Katie Ledecky la prima sconfitta in una finale mondiale individuale della sua carriera.

Nella finale degli 800sl Gabriele Detti vinceva la medaglia d'oro con tanto di record europeo mentre Gregorio Paltrinieri conquistava un bellissimo bronzo, replicavano così, ma a posizioni invertite, la doppietta olimpica dell'anno precedente. Nei 200 farfalla uomini Chad Le Clos vinceva in 1'53"33, davanti a Laszlo Cseh e a Daiya Seto.


26 luglio 2019, Gwangju

Arriviamo così ai Campionati Mondiali di Gwangju: esattamente un anno fa il mondiale coreana ci regalava una serata ricca di record mondiali con Caeleb Dressel nei 100 delfino (49”50), Anton Chupkov nei 200 rana (2'06"12) e Regan Smith nei 200 dorso (2'03"35) che stabilirono il nuovo primato mondiale nelle rispettive distanze.


Swim Rewind

In questa estate molto particolare abbiamo deciso di riavvolgere il nastro: dal 21 luglio al 21 agosto vivremo così una specie di manifestazione virtuale lunga 30 giorni, in cui andremo a raccontare le finali più straordinarie di Pechino 2008, Roma 2009, Shanghai 2011, Londra 2012, Barcellona 2013, Kazan 2015, Rio 2016, Budapest 2017 e Gwangju 2019. Una serie di 30 articoli in cui racconteremo 3 Olimpiadi e 6 rassegne iridate, per un complessivo di quasi 400 gare... Coming soon:

→ 28 luglio 2012, iniziavano i Giochi Olimpici di Londra
→ 28 luglio 2013, iniziavano i Campionati Mondiali di Barcellona
→ appuntamento a domani per il prossimo rewind


Resta connesso

Per seguire le prossime puntate di Swim Rewind o per ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

FACEBOOK
INSTAGRAM
TELEGRAM


Continua a seguire Swim Rewind

ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Federico
Federico
Una breve parentesi da nuotatore agonista, poi sono scappato dalle gare per dedicarmi alla filosofia. Dopo 5 anni di università non ho capito se sia peggio Kant o un 400 misti. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). Da bambino Magnini era il mio idolo, crescendo ho iniziato ad amare il personaggio di Lochte, anche se quella di Ervin è la storia che mi affascina maggiormente. Regista e scenografo di film mentali da premio oscar, lettore a tempo perso, perdi tempo, mi sono laureato nel corso magistrale di Filosofia teoretica a Pavia e ora lavoro in una scaleup tecnologica italiana con sede a Pavia. Così, tra un json e una nuotata in piscina, mi diletto scrivendo articoli, curando la redazione del sito e pubblicando contenuti sui social.