PROFUMI - NUOTATORI CHE SANNO DI CLORO

Rimane sui capelli di nuotatori e nuotatrici, si nasconde nei loro borsoni e resta appiccicato alla loro pelle finché una doccia potente non lo lava via ... l'odore di cloro è il segno di riconoscimento di tutti coloro che passano più tempo in piscina che a casa e spesso diventa quasi una droga cui gli appassionati di nuoto non possono fare a meno!

"Di tutti i sensi, l’odorato è quello che mi colpisce di più. Come fanno i nostri nervi a farsi sfumature, interpreti sottili e sublimi, di ciò che non si vede, non si intende, non si scrive con le parole? L’odore è come un’anima, immateriale."

Così Marcel Hanoun parlava dei profumi ... e come dargli torto? A me i profumi hanno sempre affascinato: riescono a trasportarti come per magia in qualsiasi luogo: il profumo del fieno secco mi riporta alle estati passate in montagna quando ero piccolo, il profumo della colla mi riporta agli anni della scuola elementare e quello del glicine mi riporta al giardino di casa in primavera ... poi c'è lui, il profumo di cloro, così intenso che riesce a invadere tutto il tuo corpo non appena metti piede in piscina.

Non vi è mai successo di sentire il profumo di cloro fuori dalla piscina? Magari al supermercato o in mezzo a una strada affollata. Ogni tanto mi capita e improvvisamente sul mio volto compare un sorriso. Il profumo di cloro mi teletrasporta in piscina: se l'odore è come un'anima immateriale, l'odore di cloro è l'anima del nuoto. Così simili, il nuoto e il profumo di cloro, allo stesso modo inafferrabili, sottili, sublimi. Il cloro è un po' come il sale nell'acqua del mare, che si appiccica alla pelle e ti dà quella strana sensazione quando esci ... sì, mi direte che si può anche nuotare in acque dolci, ma non è la stessa cosa.

Il cloro rende unica e irripetibile l'esperienza del nuotare. E' il primo contatto che hai con l'acqua mentre sei sul blocco: senti che questo profumo pervade il tuo corpo anticipandoti quella sensazione di gioia e benessere che il nuoto completerà. Può passare una settimana o due, poi inizierai a sentirne la mancanza, così ti capiterà di passare in piscina solo per prendere una bocccata di cloro ... e allora capisci che il nuoto - e il cloro - hanno totalmente preso possesso della tua vita.

LO SAPEVI CHE? Oltre che essere l'abituale profumo di noi nuotatori, il cloro è l’elemento chimico della tavola periodica con numero atomico 17 e simbolo Cl, viene utilizzato nelle piscine per prevenire la formazione di batteri, in quanto ottimo disinfettante → SCOPRI ALTRE CURIOSITÀ SUL NUOTO

APPASSIONATO DI NUOTO?

ABBONATI ALLA NOSTRA NEWSLETTER:
(ci sono tante clorose notizie in arrivo)