COPENAGHEN 2017 - RISULTATI FINALI #DAY2

Dopo l'incredibile oro di Fabietto (leggi l'articolo) e l'argento della staffetta veloce al maschile si riparte a Copenaghen con la seconda giornata della XXIII edizione dei Campionati Europei in vasca corta di nuoto. Questa mattina Sabbioni si è confermato nei 100 dorso, Federica Pellegrini ha gestito le batterie della gara regina, Romanchuk ha sorpreso con il primo crono nei 1500, Paltrinieri è solo terzo. Bene gli altri azzurri: Lombini, Di Liddo, Bianchi, Ferraioli, Mora, Cusinato e Turrini hanno passato i rispettivi turni. Infine la 4×50 mista mista ha conquistato la finale. Di seguito tutti i risultati nel dettaglio:

Finali e Semifinali si disputeranno a partire dalle 17:00 e saranno visibili su Rai Sport. La sessione pomeridiana verrà seguita LIVE su questa pagina. Di seguito è consultabile il programma di oggi, 14 dicembre → SCOPRI TUTTI GLI AZZURRI CONVOCATI:

RISULTATI BATTERIE MATTINA → PROGRAMMA COMPLETO

  • 200 sl uomini

Tre gli azzurri a contendersi un posto per la finale dei 200 sl al maschile. Megli chiude con il sedicesimo crono in 1’45″38, un miglior risconto lo ottiene Miressi che nuota in 1’44″92. Il tempo non gli basta per la qualificazione: nona prestazione della giornata e primo degli esclusi, a soli 3 decimi da Miressi chiude Fabio Lombini (1’44″64) tempo che gli vale l'ultimo posto disponibile per la finale. Questi gli otto finalisti: Rapsys, Scott, Sloan, Krasnykh, Zirk, Stolk, Dovgalyuk, Lombini.

  • 50 farfalla donne

Nella farfalla veloce al femminile entrambe le azzurre riescono a entrare tra le migliori 16, Elena Di Liddo chiude in 26″08 (tredicesimo crono), Ilaria Bianchi in 26″20 (quattordicesimo crono). Le 16 qualificate per le semifinali di questa sera sono: Kromowidjojo, Beckmann, Sjostroem, De Waard, Urbanczyk, Wattel, Junevik, Buys, Ericsen, Henique, Jallow, Schmidtke, Di Liddo, Bianchi, Shkurdai, Bordas.

  • 200 rana uomini

Un Prigoda incontenibile (ieri argento nei 50) centra il primo crono nelle batterie dei 200 rana al maschile e vola in finale da favorito. Non bene gli azzurri che non riescono a ottenere il pass per la finalissima: Pizzini chiude ventesimo in  2’08″56, Martinenghi quindicesimo in 2’07″64 (tempo che è comunque il suo nuovo personal best). Questi gli 8 finalisti: Prigoda, Kamminga, Koch, Dorinov, Persson, Horvath, Allikvee, Schwingenschloegl.

  • 100 sl donne

Bonnet, Sjostroem ed Heemsker guidano le batterie della gara regina al femminile dove Federica Pellegrini sembra viaggiare col freno tirato. Benissimo Erika Ferraioli che chiude col nono crono in  53″53, Federica Pellegrini è solo dodicesima in 53″61, entrambe le azzurre volano alla semi di questo pomeriggio per contendersi un posto tra le 8 finaliste. Rimane fuori dai giochi Aglaia Pezzato che tocca la piastra in 54″77. Queste le sedici semifinaliste: Bonnet, Sjostroem, Heemsker, Blume, Wattel, Kromowidjojo, Hansson, Nasretdinova, Ferraioli, Kameneva, Munoz del Campo, Pellegrini, Ugolkova, Gantriis, Koschischek, Klancar.

  • 100 dorso uomini

Un ottimo e sorprendente Simone Sabbioni vola in semi col secondo crono assoluto (50″43), bene anche Mora che nuota in 51″75 e rimane nei giochi per un soffio (sedicesimo tempo). Niente da fare per Bonacchi, il suo 51″87 non gli vale l'accesso alla semifinale. Questi i 16 semifinalisti: Kolesnikov, Sabbioni, Stokowski, Diener, Christou, Franta, Shabasov, Glinta, Toumarkin, Lie, Kawecki, Ungur, Lopes, Sankovich, Gamburg, Mora.

  • 100 misti donne

L'Iron Lady domina le batterie dei misti al femminile, alle sue spalle la Sjostroem promette una finale all'ultima bracciata. Per l'Italia un'ottima Ilaria Cusinato chiude in 1’00″70 e accede alla semifinale col decimo crono. Queste le migliori 16: Hosszu, Sjostroem, Laukkanen, Ivri, Bjoernsen, Steenbergen, Verraszto, Kreundl, Horska, Cusinato, Pintar, Listopadova, Erichsen, Kuras, Van Roon, Ugolkova.

  • 400 misti uomini

Federico Turrini chiude col sesto crono (4’05″75) e si accaparra un posto per la finale di questo pomeriggio. Questi saranno gli 8 finalisti: Bernek, Heintz, Gyurta, Sanchez Torrens, Heidtmann, Turrini, Pons Ramon, Vital.

  • 4×50 mista mista

Spinazzola (Dorso), Scozzoli (rana), Di Liddo (farfalla), Raco (stile libero) riescono a ottenere per un soffio la finale di questa sera: il loro 1’40″23 gli vale l'ottavo crono assoluto. A contendersi il titolo questo pomeriggio: Francia, Polonia, Finlandia, Olanda, Bielorussia, Germania, Danimarca e Italia.

  • 1500 sl uomini

Gregorio Paltrinieri gestisce le batterie e chiude al terzo posto in 14’34″81. Il primo crono è per Romanchuk che stampa un discreto 14’30″30, secondo tempo per Joly in 14’34″47. Niente finale per Acerenza 14’47″21 per lui.

RISULTATI FINALI E SEMIFINALI

  • 50 farfalla donne – semifinali

Niente finale per le due nuotatrici azzurre: a Elena di Liddo non basta il suo personal best di 25"81 - chiude undicesima -. Tredicesimo piazzamento, invece, per Ilaria Bianchi che ha nuotato in 25″89. Primo tempo per l'olandese Kromowidjojo (25″28). Queste saranno le otto finaliste: Kromowidjojo, Beckman, Urbanczyk, De Waard, Schimidtke, Henique, Shkurdai e Buys. Esclusa a sorpresa col nono crono Sarah Sjostrom.

 200 sl uomini – finale

Oro con un crono incredibile per il lituano Rapsys: 1’40″85. Argento per il russo Krasnykh (1’42″22) e bronzo per Duncan Scott in 1’43″07. Chiude all'ottavo posto l'azzurro Fabio Lombini che nuota in 1’45″05, quasi un secondo più lento rispetto alle batterie del mattino.

  • 200 rana uomini – finale

Kock si deve inchinare al russo Prigoda. Dopo l'argento di ieri arriva l'oro per il giovane ranista russo che chiude in 2’01″11 a un passo dal record del mondo sulla distanza. Argento proprio per Kock in 2’01″52 e bronzo ancora per la Russia con Dorinov che chiude in 2’01″85. Nessun azzurro era presente in finale.

  • 100 sl donne – semifinale

Missione compiuta: Federica Pellegrini nuota in 52"85, finale centrata per lei con il settimo crono complessivo. Primo tempo assoluto per la francese Bonnet in 51″71. Ecco le 8 finaliste che domani si contenderanno il titolo continentalte: Bonnet, Blume, Heemskerk, Wattel, Kromowidjojo, Sjoestroem, Pellegrini e Nasretdinova. Esclusa dalla finale Erika Ferraioli il suo 53″47 non le basta per entrare tra le migliori 8.

  • 400 misti uomini – finale

Oro per l'Ungheria con Bernek che domina la finale dei 400 misti al maschile in 3’59″47. Argento per il tedesco Heint in 4’03″16 e bronzo ancora per l'Ungheria con Gyurta (4’06″33). Federico Turrini chiude al settimo posto in 4’09″11.


  • 100 dorso donne – finale

Katinka Hoszzu infinita. Oro anche nei 100 dorso: la magiara si conferma la regina indiscussa della vasca corta. 55″66 per l'Iron Lady, argento per l’olandese Toussaint in 56″21, bronzo per la Russia con Kameneva in 57″01.

  • 100 dorso uomini – semifinali

Team russo incredibile: Kolesnikov primo crono in 49″25 (nuovo record del mondo junior), secondo crono per Sabbioni in 50″26. Mora rimane fuori in 51″46. Questi gli 8 finalisti che nella giornata di domani si contenderanno il titolo: Kolesnikov, Sabbioni, Glinta, Diener, Kawecki, Christou, Stokowski e Shabasov.

  • 100 misti donne – semifinali

Primo crono per la Sjostrom in 59"40, Decimo crono quello di Ilaria Cusinato che stabilisce il suo nuovo primato personale in 1’00″38. Queste le 8 finaliste di domani: Laukkanen, Bjoernsen, Verraszto, Ivri, Steenbergen e Kreudl.

  • 100 farfalla uomini – finale

Finale storica per il nuoto azzurro. Rivolta oro in 49″93 e Codia argento 49″96, tra di loro solamente 3 centesimi di secondo. Matteo Rivolta è il nuovo campione europeo della distanza! Completa il podio il tedesco Marius Kusch.


  • 800 sl donne – finale

Oro e record europeo per la tedesca Koehler che vince in volata in 8’10″65. Argento per l’ungherese Kapas che chiude in 8’11″13. Bronzo per Simona Quadarella in 8’16″53, buon risultato quello dell'azzurra considerando che la vasca corta non le va particolarmente a genio.

  • 50 farfalla donne – finale

Kromowidjojo vince la finale dei 50 farfalla nuotando in 24″78. Argento per Beckman in 25″16 e bronzo De Waard in 25″46. Nessuna italiana in finale.

  • 4×50 mista mista –  finale

Finale Shock ... l'Italia poteva lottare per una medaglia ma Sabbioni sbaglia la partenza e per gli azzurri non c'è nulla da fare, chiudono ultimi. Vince il team olandese in 1’37″71, argento per la Bielorussia e bronzo per la Francia. Un finale amaro ... ma la serata resta comunque più che positiva. BREAKING NEWS → Simone Sabbioni, primo frazionista nella staffetta 4x50 mista mista, nel momento della partenza a dorso ha perso l'appoggio dei piedi a causa del cedimento del 'device' in acqua. L'Italia ha presentato ricorso per l'accaduto.  


Seguiremo tutti gli eventi LIVE con dirette, pagelle e riassunti. Link utili:

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

per rimanere connesso e scoprire in anteprima
tutte le novità su Copenaghen 2017

COPENAGHEN 2017
PROGRAMMA COMPLETO E ORARI DELLE GARE

Profilo Autore

nuotounostiledivita
nuotounostiledivita
“nuoto uno stile di vita” nasce nel 2010 grazie all'idea di due giovanissimi nuotatori (allora quindicenni) di condividere online la propria passione per il nuoto. Attraverso news, articoli, aforismi, foto, video e poesie, cerchiamo di offrirvi tutto quello che desiderate leggere sul mondo degli sport acquatici.