GWANGJU 2019 - MONDIALI DI NUOTO, DIRETTA LIVE 26 LUGLIO

GWANGJU 2019 - MONDIALI DI NUOTO, DIRETTA LIVE 26 LUGLIO

0 Di Sara

Al Centro Acquatico di Nambu, in corea, sta per iniziare la sesta sessione di Semifinali e Finali. In acqua per l'Italia Elena Di Liddo nei 50 farfalla, Margherita Panziera nei 200 dorso e la 4x200sl. Come sempre all'interno di questa pagina potete seguire la nostra diretta LIVE con i risultati di tutte le gare.


Mondiali di nuoto, diretta LIVE:

  • 4x200 stile libero maschili - FINALE

Ed è di nuovo tempo di Italia, con un'Italia che ora può provare a sognare in grande. E' il momento della staffetta 4x200 stile libero in cui vedremo impegnati i nostri azzurri: Filippo Megli, Gabriele Detti, Stefano Ballo e Stefano di Cola proveranno a fare qualcosa di importante! Vediamo, quindi, come è composta la vasca:

  1. GRAN BRETAGNA: Scott, Jarvis, Dean, Guy
  2. CINA: Ji, Wang, Xu, Su
  3. STATI UNITI D'AMERICA: Seliskar, Pieroni, Apple, Haas
  4. ITALIA: Megli, Detti, Ballo, di Cola
  5. RUSSIA: Dovgalyuk, Vekovischchev, Krasnykh, Malyutin
  6. AUSTRALIA: Lewis, Chalmers, Graham, Horton
  7. BRASILE. Melo, Schefffer, de Luccas, Correia
  8. GERMANIA: Zellmann, Miroslaw, Heidtmann, Wierling

Una gara da vivere secondo per secondo: c'è da tifare, forte! Nella prima frazione uno scatenatissimo Clyde Lewis si mette subito in testa. Indietro Filipo Megli che però prova a risalire e dà il cambio a Gabriele Detti in linea con gli avversari. Risale la Russia, che scavalca l'Australia. Fa un po' di fatica Gabriele Detti, ma siamo in linea con gli altri.. In acqua, ora, Stefano Ballo: un'ottima frazione per Ballo, che porta l'Italia sul podio e dà il cambio a Stefano di Cola. Nonostante una frazione meravigliosa, e un crono complessivo pazzesco, l'Italia chiude 4°, a 3 centesimi dal podio. Il crono di 7'02"01 è il nuovo Record Italiano.

Una staffetta che fa venire i brividi: ottimo lavoro ragazzi, ci avete fatto sognare!

Di seguito il podio:

  1. Australia: 7'00"85
  2. Russia: 7'01"81
  3. Stati Uniti d'America: 7'01"98

  • 200 rana maschili - FINALE

Si va verso l'ultima finale individuale, quella dei 200 rana maschili. Ecco come è composta la vasca:

  1. Dmitriy Balandin (KAZ)
  2. Erik Persson (SWE)
  3. Andrew Wilson (USA)
  4. Matthew Wilson (AUS)
  5. Anton Chupkov (RUS)
  6. Zac Stubblety - Cook (ASU)
  7. Ippei Watanabe (JPN)
  8. Marco Koch (GER)

Si inizia! Ed è subito l'australiano che si mette all'attacco, partendo velocissimo. Ai 50 metri M. Wilson è primo, sotto il record del mondo. Attardato Chupkov la cui tattica, però, è quella di aumentare progressivamente. Davanti è lotta tra la coppia USA-AUS dei Wilson. Nel frattempo, risale Watanabe. Davanti, i primi sono sotto il record del mondo. Risale a velocità mostruosa Chupkov, che vince: 2'06"12, è nuovo RECORD DEL MONDO. Un'ultima vasca mostruosa, 5° ai 150 metri nuotata in 31"29. Una gara da brividi!

Ecco il podio:

  1. Anton Chupkov (RUS): 2'06"12
  2. Matthew Wilson (AUS): 2'06"68
  3. Ippei Watanabe (JPN): 2'06"73

  • 50 delfino femminili - SEMIFINALE

Ed è di nuovo tempo di Italia, con la semifinale dei 50 delfino che vedranno impegnata Elena di Liddo nella seconda delle due semifinali. Nella prima delle due semifinali è subito l'americana Kelsi Dahlia Worrell a mettersi davanti guadagnando un buon margine. Ma nel finale è la francese Marie Wattel a conquistare la vittoria della semifinale, ai danni della statunitense. Nella seconda semifinale è la svedese Sarah Sjoestroem a vincere la batteria. Purtroppo sfortunata la pugliese, Elena di Liddo, che chiude 6° e rimane fuori dalla finale con l'11° crono complessivo.

Ecco le 8 atlete che volano in finale:

  1. Sarah Sjoestroem (SWE)
  2. Ranomi Kromowidjojo (NED)
  3. Marie Wattel (FRA)
  4. Kelsi Dahlia (USA)
  5. Farida Osman (EGY)
  6. Penny Oleksiak (CAN)
  7. Brianna Throssel (AUS)
  8. Jeanette Ottesen (DEN)

Elena di Liddo: 26"16, 11° crono complessivo


  • 200 doro maschili - FINALE

Ed è nuovamente tempo di finali, con la finale dei 200 dorso. Ecco la composizione della vasca:

  1. Radoslaw Kawecky (POL)
  2. Markus Thormeyer (CAN)
  3. Luke Greenbank (GBR)
  4. Evgeny Rylov (RUS)
  5. Ryan Murphy (USA)
  6. Jacob Pebley (USA)
  7. Adam Telegdy (HUN)
  8. Ryosuke Irie (JPN)

Ed è una gara dominata sin dall'inizio dal russo Evgeny Rylov, con l'americano Ryan Murphy va all'attacco.

  1. Evgeny Rylov (RUS): 1'53"40
  2. Ryan Murphy (USA): 1'54"12
  3. Luke Greenbamk (GBR): 1'55"85

  • 200 rana femminili -FINALE

Si passa, ora, alla finale dei 200 rana femminili, con la Efimova che, grazie alla squalifica della King nelle batterie, è la favorita al titolo iridato. Ecco la composizione della vasca:

  1. Kelsey Lauren Wog (CAN)
  2. Ye Shiwen (CHN)
  3. Sydney Pickrem (CAN)
  4. Yuliya Efimova (RUS)
  5. Tatjana Schoenmaker (RSA)
  6. Molly Renshaw (GBR)
  7. Fanny Lecluyse (BEL)
  8. Kaylene Corbett (RSA)

In una gara dominata dalla russa, che nuota in solitaria, è nuovamente la Efimova la campionessa del mondo che difende il titolo del 2017. Di seguito, il podio:

  1. Yuliya Efimova (RSU): 2'20"17
  2. Tatjana Schoenmaker (RSA): 2'22"52
  3. Sydney Pickrem (CAN): 2'22"90

  • 50 stile libero maschili - SEMIFINALE

Si passa alle semifinali dei 50 stile libero: fuori gli azzurri Andrea Vergani e Luca Dotto, che si fermano alle batterie.

Nella prima semifinale, è il brasiliano Bruno Fratus che tocca davanti agli avversari con un tempo che, però, non è tra i migliori. Nella seconda semifinale, ritroviamo Caeleb Dressel, fresco di record del mondo dei 100 delfino. Un Caeleb Dressel che sembra non sentire la stanchezza della gara di pochi minuti fa e, fino a pochi metri dalla fine, viaggia sulla riga del record del mondo. Ed è proprio Dressel che va a vincere la sua semifinale ed è primo nella classifica generale

Di seguito gli otto che prenderanno parte alla finale:

  1. Caeleb Dressel (USA)
  2. Bruno Fratus (BRA)
  3. Benjamin Proud (GBR)
  4. Kristian Gkolomeev (GRE)
  5. Vladimir Morozov (RUS)
  6. Pawe Juraszek (POL)
  7. Shinri Shoura (JPN)
  8. Michael Andrew (USA)

  • 200 dorso femminili - SEMIFINALE

Dopo un inizio di giornata già carico di emozioni, è tempo di Italia nella semifinale dei 200 dorso con Margherita Panziera che sarà nella seconda delle due semifinali. A vincere la prima batteria è l'australiana Minna Atherton, seguita dalla magiara Katinka Hosszu. Una Panziera che deve rincorrere l'americana, Regan Smith. Una Smith che vola letteralmente sull'acqua, vince la batteria, ma soprattutto con il crono di 2'03"35 è nuovo RECORD DEL MONDO. Un record impensabile alla vigilia di questa gara, un record che mette i brividi: a soli 17 anni, Regan Smith distrugge il record Missy Franklin (2'04"06)

Cadono i record, è un mondiale con i brividi!

Di seguito, le 8 atlete che si qualificano alla finale:

  1. Regan Smith (USA)
  2. Kylie Masse (CAN)
  3. Margherita Panziera (ITA)
  4. Minna Atherton (AUS)
  5. Katinka Hosszu (HUN)
  6. Kaylee McKeown (AUS)
  7. Taylor Ruck (CAN)
  8. Katalin Burian (HUN)

  •  100 delfino maschili - SEMIFINALE

In acqua, ora, le semifinali dei 100 delfino. Fuori gli azzurri, Piero Codia e Federico Burdisso, che si sono fermati questa mattina nelle batterie.

Nella prima semifinale,  si mette subito davanti Milak, fresco del titolo nei 200. Risale Chad le Clos ma a vincere è l'ungherese. Nella seconda semifinale troviamo, in corsia 4, il favorito al titolo, l'americano Caeleb Dressel, che subito si mette in testa. Alla virata ha un vantaggio di 0.53 sul record del mondo di Michael Phelps.

49"50, è RECORD DEL MONDO! Addio al Record di Micheal PhelpsCaeleb Dresselsemplicemente mostruoso. E' lui l'erede di Michael Phelps, è lui il nuovo campione. "Ciao ciao gomma", abbiamo un nuovo primatista.

Di seguito, la lista degli atleti che domani parteciperanno alla finale:

  1. Caeleb Dressel (USA): 49"50 - WR
  2. Andrei Minakov (RUS): 50"94
  3. Kristof Milak (HUN): 50"95
  4. Chad le Clos (RSA): 51"40
  5. Marius Kusch (GER): 51"50
  6. Mehdy Metella (FRA): 51"62
  7. James Guy (GBR): 51"69
  8. Matthew Temple (AUS): 51"70

  • 100 stile libero femminili - FINALE

Si parte subito con la finale della gara regina, i 100 stile libero al femminile. Ecco le 8 finaliste:

  1. Simone Manuel (USA)
  2. Mallory Comerford (USA)
  3. Emma McKeon (AUS)
  4. Sarah Sjoestroem (SWE)
  5. Cate Campbell (AUS)
  6. Taylor Ruck (CAN)
  7. Femke Heemskerk (NED)
  8. Freya Anderson (GBR)

Linea compatta ai 25 metri, con la Manuel che prova subito a scappar via, seguita da SjoestroemCampbell. Nella seconda vasca le due cuffie gialle provano a recuperare sulla campionessa olimpica, Simone Manuel che, però, ha la meglio sulle avversarie e vince il titolo con il tempo di 52"04, nuovo Record Americano. Crolla, ancora, Sarah Sjoestroem, battuta nuovamente.

  1. Simone Manuel (USA): 52"04
  2. Cate Campbell (AUS): 52"43
  3. Sarah Sjoestroem (SWE): 52"46

Vi ricordiamo che è possibile seguire il mondiale coreano su Rai 2 e Rai Sport o in streaming su Rai Play. La copertura è garantita anche nelle ore notturne.

Come sempre seguiremo la rassegna iridata con articoli, podcast e pagelle... novità di quest'anno sono le schede delle gare (esempio: → SCHEDA GARA) dove potete consultare in un'unica pagina l'ultimo podio olimpico, l'ultimo podio mondiale e i record (mondiale/europeo/italiano) di ogni gara, oltre ad alcuni brevi cenni storici.


#Gwangju2019: il programma iridato prevede la partecipazione di tutte le discipline FINA: nuoto, nuoto di fondo, nuoto sincronizzato, pallanuoto, tuffi. Link utili:


La diciottesima edizione dei Campionati Mondiali di nuoto è l'evento clous per gli sport acquatici del 2019, nonché vero e proprio trampolino di lancio in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social o iscriverti alla nostra newsletter.

Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM

Vivi #Gwangju2019 con noi!


ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Sara
Sara
Studentessa al secondo anno di Scienze Linguistiche per le Relazioni Internazionali, è una delle scrittrici di nuotounostiledivita.it. Appassionata di Sport, ha praticato nuoto sin da bambina. Ora gestisce @lefotodellastoriadelnuoto, con l’intento di raccontare gli eventi più belli che hanno fatto la storia di questo sport. Ama leggere, viaggiare e guardare serie TV!