GLASGOW 2018: LE PAGELLE DELL'ULTIMA GIORNATA

GLASGOW 2018: LE PAGELLE DELL'ULTIMA GIORNATA

Non attivi Di nuotounostiledivita

A Glasgow l'ultima giornata di Campionati Europei per il nuoto in vasca regala all'Italia 3 meravigliose medaglie d'oro con Margherita Panziera nei 200 dorso, Piero Codia nei 100 farfalla e Simona Quadarella che ha centrato una storica tripletta vincendo i 400sl, dopo che negli scorsi giorni aveva trionfato negli 800sl e nei 1500sl. Ci abbiamo messo un po' a metabolizzare e a realizzare quello che è successo, ci siamo presi un po' di tempo prima di pubblicare le pagelle dell'ultima giornata di gare, perché quello che è successo a Glasgow ha davvero dell'incredibile TUTTI I RISULTATI DI IERI

Risuona per tre volte l'inno di Mameli presso il Tollcross International Acquatic Center di Glasgow, e per tre volte tutto lo stadio accompagna gli azzurri con un bellissimo battimani generale. Gli azzurri nell'ultima giornata di Europei riescono così a migliorare il bottino dei Campionati di Londra 2016 (5 ori e 17 medaglie totali) portando l'asticella ancora più in alto con 6 ori, 5 argenti e 11 bronzi (22 medaglie complessive) e concludendo al terzo posto nella classifica del medagliere, meglio di noi solo Russia e Gran Bretagna.

Veniamo quindi alle pagelle di quest'ultima giornata per il nuoto in vasca (il pagellone finale con tutti gli azzurri uscirà domenica 12, al termine della 25 km di fondo e del programma dei tuffi, così da dare un po' di visibilità anche al nuoto in acque libere).

Simona Quadarella: 10 e lode

Unica, incredibile, spaziale. Dopo gli 800 e i 1500 trionfa nei 400sl proiettandosi nell'olimpo delle più forti di sempre. E' lei una delle regine indiscusse di questo Campionato Europeo. Tre ori individuali, mai nessun italiano era riuscito in tale impresa. L'Italia del nuoto a Glasgow trova una nuova stella da seguire, una nuova leggenda da venerare. Simona Quadarella parte da Roma e conquista la Scozia, va oltre a quei confini che l'Impero Romano non era riuscito a superare scrivendo nel giro di 6 giorni una delle storie più belle per il nuoto azzurro. #CONQUISTATRICE

Piero Codia: 10+

La corsia 8 quest'anno ha regalato gioie incredibile all'Italia. Prima il bronzo di Federico Burdisso, poi l'oro da brividi di Piero Codia. Oro sì, Piero Codia è il nuovo Re Europeo dei 100 farfalla al maschile. Ma non solo. Il crono nuotato dall'azzurro (50"64) lo lancia nell'iperspazio del delfino mondiale, è uno dei migliori tempi mai nuotati nella storia dei 100 farfalla, giusto per avere un'idea della dimensione spaziale di questo 50"64, il tempo gli sarebbe valso l'argento a Rio 2016 davanti a Phelps, Cseh e Le Clos. Questo solo per cercare di dare un'idea del carattere stellare della sua prestazione. #IPERSPAZIO

Margherita Panziera: 10

La sua prestazione sembra quasi rimanere in ombra rispetto agli altri successi di giornata, ma no, anche Margherita Panziera riesce in un impresa stratosferica. 2'06"18, nuovo record italiano e nuovo record dei campionati, i 200 dorso al femminile hanno una nuova regina, italiana ed europea, che ha il nome e il volto di Margherita Panziera. Una prestazione sublime la sua che le sarebbe valso il podio olimpico a Rio 2016 a un passo da Katinka Hosszu. Speriamo che questo possa solo essere un atto di passaggio in vista di Tokyo 2020 TUTTI I RISULTATI DI IERI

Arianna Castiglioni: 8,5

Un bronzo bellissimo quello di Arianna Castiglioni nei 50 rana, il terzo di questa rassegna continentale dopo quello nei 100 e nella staffetta 4x100 mista mista (vinto grazie alla sua frazione in batteria). Una buona prestazione (e un buon campionato) quello dell'azzurra che chiude in 30"41, bronzo dietro alla britannica Clark e alla russa Efimova (Efimova: 9,5 - ancora oro, storica tripletta nella rana europea). Ora speriamo che questi risultati si mantengano costanti nel tempo, per poterci regalare delle bellissime soddisfazioni ai mondiali del prossimo anno. #ARICASTI

Andrea Vergani: 8,5

Un'altra medaglia di bronzo arriva nei 50sl al maschile con l'ottima prestazione di Andrea Vergani che nonostante una partenza non buona chiude in 21"68 alle spalle del britannico Benjamin Proud, oro e del greco Gkomoleev, argento. Vergani, classe '97, era alla sua prima rassegna continentale e vince una bellissima medaglia... peccato per il crono, se avesse ripetuto il Record Italiano fatto segnare il giorno prima (21"37) gli sarebbe valso un argento... Probabilmente alla sua prima tra i grandi ha fatto un brutto gioco l'ansia. Poco importa, ora sei ufficialmente tra i califfi della velocità europei, nonché l'italiano più veloce di tutti i tempi. Da qui si parte per nuove importantissime sfide. #VERGANS

Sarah Sjostrom: 11

No, non bastano i voti da 0 a 10 per lei. Inarrivabile, irraggiungibile, leggendaria. Sarah Sjostrom è affamata di medaglie e affamata di velocità, vince ancora una medaglia d'oro nei 50 farfalla, la quarta di questi campionati, nessuna come lei. E' lei la regina indiscussa d'europa (davanti a Efimova e Quadarella) è lei la più veloce di tutti i tempi, nello stile e nella farfalla. La svedese non la ferma più nessuno, neanche Pernille Blume... obiettivo: diventare una leggenda ai Giochi Olimpici di Tokyo. #SVEDESE-VOLANTE

4x100 mista maschile: 2

Ma dico io. Con due campioni europei (Codia e Miressi), con un quinto posti nei 100 dorso (che in realtà sono due) e un quinto posto nei 100 rana (che in realtà sarebbe un terzo posto visto che davanti ci sono due britannici e due russi, e possono nuotare solo uno a staffetta), è MAI possibile che siamo riusciti a rimanere fuori dalla finale? Era una medaglia SICURA. Non dico oro, ma medaglia sì... dannazione, possibile che si sia riusciti a rimaner fuori alle batterie? Anche per la classifica a punti, una medaglia lì voleva dire vittoria del team azzurro, e invece... No comment. Io sono #SENZA-PAROLE

TUTTI I RISULTATI DI IERI

Si è concluso l'europeo del nuoto in vasca ma continua ancora l'europeo dei tuffi (PROGRAMMA GARE) e quello del nuoto di fondo (PROGRAMMA GARE). Il prossimo appuntamento è domenica con la 25km di fondo, la sera usciranno le pagelle finali di questa rassegna, oltre che l'ultima e definitiva puntata di NUOTO LIVE. Vi invito a iscrivervi alla nostra NEWSLETTER per rimanere sempre aggiornati, perché il nuoto c'è 365 giorni l'anno, non solo una volta ad agosto. Grazie mille per averci seguito, grazie per essere stati con noi, appuntamento a domenica!

APPASSIONATO DI NUOTO?

ABBONATI ALLA NEWSLETTER
vivi con noi #Glasgow2018

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti al nostro blog: ci sono tante clorose notizie in arrivo.

Profilo Autore

nuotounostiledivita
nuotounostiledivita
“nuoto uno stile di vita” nasce nel 2010 grazie all'idea di due giovanissimi nuotatori (allora quindicenni) di condividere online la propria passione per il nuoto. Attraverso news, articoli, aforismi, foto, video e poesie, cerchiamo di offrirvi tutto quello che desiderate leggere sul mondo degli sport acquatici.