FILASTROCCA DEL NUOTATORE SOCIEVOLE

Posted by

Lo sai che i nuotatori son gioviali?
Ti spiego, ed è per valide ragioni:
in acqua gli si appannano gli occhiali
così non riconoscon le persone
nel dubbio di passare per cafoni
salutano chiunque e buonanotte.

C'è poi quell'altra storia della cuffia
camuffa le sembianze di chiunque
e a te magari pare proprio buffa
ma per non sfigurar gli batti il cinque
chiedendoti in cuor tuo se mai l'hai visto
in posta in piazza in vasca o dal barbiere.

Succede che facendo le virate
l'acqua ti riempia tutte e due le orecchie
la testa a lato pieghi con vigore
che par tu voglia l'altro a te vicino;
invece stai soltanto riprovando
a fare uscir quel liquido dannato.

Però a quel tuo compagno di corsia
che mentre tu fatichi fa battute
che trova il fiato pure per scherzare
durante un'altra serie di lattato,
con quello riesci ad essere spietato
e tutta la tua cortesia vacilla:
si scherza si vabbè ma adesso forza
è ora di partire: zitto e nuota!

LEGGI ALTRE FRASI E POESIE SUL NUOTO

di Elena Rigon

APPASSIONATO DI NUOTO?

ABBONATI ALLA NOSTRA NEWSLETTER:
(ci sono tante clorose notizie in arrivo)

Profilo Autore

Elena Rigon
Le ho provate tutte (le discipline del nuoto dico) tranne il sincro: sono stata agonista, pallanuotista, ho praticato il salvamento quando in pochi sapevano cosa era il 200 a ostacoli in vasca. Irriducibile continuo da master, quelli che un tempo ritenevo dei simpatici vecchietti. Prediligo lo stile libero e gareggio su distanze corte; evito le acque libere perché temo di sbagliare rotta. Pescatrice di impressioni, scrivo per descrivere: la vita in corsia e fuori, con parole mie. Vivo tra le nebbie padane, ho due figlie. Per condividere i miei pensieri ho creato un piccolo blog "pensieri in patchwork" .

CONTATTI: anfibiografo@nuotounostiledivita.it