5 ABILITÀ MENTALI CHE SVILUPPA IL NUOTO

5 ABILITÀ MENTALI CHE SVILUPPA IL NUOTO

0 Di Calarco Martina - Orangogo

Ormai è risaputo che nuotare fa bene, che il nuoto è considerato lo sport completo per eccellenza ed è consigliato da tutti.

Il nuoto infatti è un'attività aerobica che porta moltissimi benefici: a livello psicologico riduce lo stress grazie all'effetto rilassante dell'acqua sul corpo e permette di allenare il fisico in modo armonico. Inoltre il rischio di traumi è praticamente nullo perché in acqua si è in una condizione di quasi totale assenza di peso.

"Nuotare è ovvio per me. Mi sento rilassato, a mio agio e conosco l’ambiente. Mi sento a casa".

Michael Phelps

Non tutti sanno però che il nuoto sviluppa principalmente 5 abilità mentali...Scopriamole insieme!


1. Fare nuoto aumenta la fiducia in se stessi

Nuotare con costanza (2 volte alla settimana) ti aiuta a individuare non solo i tuoi obiettivi (nuotare continuativamente per n vasche), ma anche a riconoscere i tuoi limiti. Quando riesci a raggiungere i primi e a superare i secondi, la fiducia in te stesso aumenta. In questo modo ti accorgi che, con il supporto di persone qualificate (es. allenatore) e, con una buona dose di volontà, puoi ottenere grandi soddisfazioni. >>Leggi la scheda sport redatta dalla psicologa!


2. Fare nuoto allena la pazienza...

Nel nuoto non si lavora tanto...di più! Come l'atletica è uno sport oggettivo perché si basa su misurazioni quali il tempo. Se non ti alleni per una settimana rischi di perdere i secondi guadagnati con sudore durante gli allenamenti. Per questa ragione non devi demordere. Anzi, il consiglio è quello di impegnarsi con pazienza, bracciata dopo bracciata, perché sicuramente i risultati arriveranno.


3. E il coraggio!

Praticare nuoto allena il coraggio perché, prima di iniziare un allenamento, sai molto bene quali esercizi ti aspettano e soprattutto la fatica che farai. Per questi motivi, l'atleta può scegliere se dare tutto se stesso con coraggio oppure cercare di risparmiare più energie possibili sperando di uscirne "illeso".


4. Fare nuoto insegna a gestire la frustrazione

Può capitare che una gara vada male nonostante i mesi passati a prepararla. In questi casi la frustrazione giustamente incalza. Questo sport ti insegna a gestirla valutando ciò che è andato storto e a tornare in acqua con maggiori consapevolezze.


5. Far nuoto incrementa la determinazione

Nel nuoto non si molla. Di fatto, in allenamento ci si impegna ore e ore per raggiungere anche solo un piccolo obiettivo in vista di uno più grande. Tutto ciò stimola e aumenta la determinazione. >>Vai alla scheda sport del nuoto per approfondire!

Articolo redatto da Ambra Nagliati - Psicologa dello sport di Orangogo

Profilo Autore

Calarco Martina - Orangogo
Calarco Martina - Orangogo