ASSOLUTI PRIMAVERILI 2022: RISULTATI FINALI #DAY4 1

ASSOLUTI PRIMAVERILI 2022: RISULTATI FINALI #DAY4

12 Aprile 2022 Off Di Marta

La penultima giornata di gare, in quel di Riccione, si chiude con zero pass assegnati per il mondiale. Nessuno infatti è riuscito a nuotare il tempo limite imposto dalla Federazione Italiana per andare a Budapest. Complice il fatto che i tempi stabiliti erano molto bassi e probabilmente anche un problema tecnico alle luci dell'impianto; che ha reso necessario la sospensione del programma per ben trenta minuti e ciò avrà in qualche modo influito sulle prestazioni degli atleti.

Ad ogni modo, sono riusciti a farsi notare Restivo, Pizzini e De Tullio che hanno vinto rispettivamente i 200 dorso, rana e stile. Codia si laurea campione nei 100 farfalla. Di Pietro non brilla, ma vince comunque la finale dei 50 stile. La più forte d'Italia nei 200 farfalla è Cusinato. Mentre Panziera vince il testa a testa con Scalia nei 100 dorso.


Risultati finali

A seguire i risultati delle finali di oggi, martedì 12 aprile, quarto giorno di gare:

100m farfalla uomini

  • Record del Mondo: 49"45
  • Record europeo: 49"68
  • Record italiano: 50"64

Dominio assoluto di Piero Codia. Il veterano del nuoto azzurro si laurea campione italiano con un tempo più che buono: 51"65. Anche se, per quanto sia stata bella la sua gara, non riesce a qualificarsi per Budapest. Dietro di lui, toccano la piastra Burdisso e Rivolta.

Il podio della gara:

  1. Piero Codia in 51"65
  2. Federico Burdisso in 52"04
  3. Matteo Rivolta in 52"16

100m dorso donne

  • Record del Mondo: 57"45
  • Record europeo: 58"08
  • Record italiano: 58"92

Neanche in questa distanza si ottiene un biglietto per il prossimo mondiale. Nonostante ciò, quella dei 100 dorso femminile, è stata una gara serrata, incerta fino all'ultimo. Un testa a testa avvincente alla fine premia Margherita Panziera, che grazie alla sua esperienza ha la meglio su Scalia. Terza classificata, con un discreto tempo, Federica Toma.

Il podio della gara:

  1. Margherita Panziera in 1'00"25
  2. Silvia Scalia in 1'00"33
  3. Federica Toma in 1'00"90

200m dorso uomini

  • Record del Mondo: 1'51"92
  • Record europeo: 1'53"23
  • Record italiano: 1'56"29

Si torna in vasca dopo una pausa forzata lunga più di mezz'ora, per permettere ai tecnici di riparare un guasto elettrico che aveva lasciato l'impianto totalmente al buio.

I 200 dorso al maschile vedono protagonisti Matteo Restivo e Lorenzo Mora. I due danno spettacolo sorpassandosi più volte a vicenda. La seconda parte di gara è meglio gestita da Mora, ma Restivo aveva messo da parte un vantaggio che gli permette di ipotecare il primo posto. Tuttavia non riesce a fare il tempo limite stabilito per andare ai prossimi mondiali.

Il podio della gara:

  1. Matteo Restivo in 1'57"56
  2. Lorenzo Mora in 1'57"71
  3. Jacopo Bietti in 1'58"94

200m farfalla donne

  • Record del Mondo: 2'01"81
  • Record europeo: 2'04"27
  • Record italiano: 2'06"50

Non la migliore Ilaria Cusinato quella che scende in acqua. Chiude in 2'10"36, un tempo distante da quelli a cui è abituata. Ma è comunque la più veloce delle otto atlete in finale A. Seconda classificata Alessia Polieri. Terzo posto per Stefania Pirozzi. Come si poteva immaginare, nuotano tutte tempi troppo alti rispetto a quello con cui si volava a Budapest.

Il podio della gara:

  1. Ilaria Cusinato in 2'10"36
  2. Alessia Polieri in 2'11"41
  3. Stefania Pirozzi in 2'12"57

200m rana uomini

  • Record del Mondo: 2'06"12
  • Record europeo: 2'06"12
  • Record italiano: 2'08"50

Nessun brivido nei 200 rana maschili, che è probabilmente la gara in cui il nuoto italiano brilla di meno. Luca Pizzini vince il suo ennesimo titolo italiano con quasi due secondi di vantaggio. Timbrano rispettivamente il secondo e il terzo posto Fusco e Castello.

Il podio della gara:

  1. Luca Pizzini in 2'10"98
  2. Alessandro Fusco in 2'12"27
  3. Andrea Castello in 2'12"39

50m stile libero donne

  • Record del Mondo: 23"67
  • Record europeo: 23"67
  • Record italiano: 24"84

Silvia Di Pietro è la regina d'Italia nella velocità pura. Lei però, rivela in zona mista, non è soddisfatta della sua prestazione e del suo tempo (25"10). La vicecampionessa è Chiara Tarantino. Mentre la terza classificata è Viola Scotto Di Carlo.

Il podio della gara:

  1. Silvia Di Pietro in 25"10
  2. Chiara Tarantino in 25"42
  3. Viola Scotto Di Carlo in 25"52

200m stile libero uomini

  • Record del Mondo: 1'42"00
  • Record europeo: 1'42"00
  • Record italiano: 1'45"67

In una giornata piena di gare interessanti, il 200 stile maschili era forse quella in cui si riponevano più aspettative. Il campione italiano della distanza è Marco De Tullio, protagonista di una grande prestazione. Il tempo per il mondiale non arriva per 29 centesimi. In rimonta, Gabriele Detti arriva in seconda posizione e sembra ritornare pian piano alla sua forma migliore, dopo un periodo complicato. Stefano Di Cola invece, dopo essere partito forte, perde posizioni strada facendo e chiude terzo. Un buon Stefano Ballo è quarto con il tempo di 1'47"75. Grande delusione purtroppo per Filippo Megli. 1'48"23 il suo crono e settima posizione.

Il podio della gara:

  1. Marco De Tullio in 1'46"29
  2. Gabriele Detti in 1'47"50
  3. Stefano Di Cola in 1'47"55

4x200m stile libero donne

Il penultimo pomeriggio di gare si chiude con la staffetta 4x200 femminile, che vede la vittoria del Centro Sportivo Esercito. Al secondo posto il Centro Sportivo Carabinieri. Terze classificate le ragazze tesserate Aniene.

Il podio della gara:

  1. Centro Sportivo Esercito in 8'05"38
  2. Centro Sp.vo Carabinieri in 8'07"50
  3. C.C. Aniene in 8'09"61

Appuntamento domani mattina alle 10:00 per le batterie dell'ultimo giorno di gare.


Pass per i mondiali

Nella giornata odierna nessun nuotatore ha staccato un pass per i Campionati Mondiali di Budapest 2022.


Assoluti primaverili 2022: risultati e qualificati

Cinque giorni di gare per conquistare il pass per i Campionati mondiali di Budapest 2022 - in programma nella capitale magiara dal 18 al 25 giugno - e per i Campionati Europei di Roma 2022 - in programma nella città eterna dall'11 al 17 agosto. Noi racconteremo questi Campionati Assoluti come di consueto: scrivendo articoli e facendovi compagnia sui social.

→ TUTTI I PODI
→ QUALIFICATI MONDIALI
→ QUALIFICATI EUROPEI


Dove vedere le gare

La formula prevede batterie al mattino (alle 10:00) e finali al pomeriggio, eccezion fatta per 800sl e 1500sl che si disputeranno a serie. Le gare saranno trasmesse come di consueto su Rai Sport HD, visibili sia sul Canale 57 sia in streaming su Rai Play.


Segui il grande nuoto con noi

Per rimanere sempre aggiornato sul nuoto mondiale e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social, iscriverti alla nostra newsletter, o iscriverti al nostro canale Telegram. Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

→ FACEBOOK
 INSTAGRAM
→ TELEGRAM


Appassionato di nuoto?

→ ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Marta
Marta
18 anni, studentessa liceale all'ultimo anno. Sei anni di nuoto alle spalle, ora si dedica solo alla palestra. Sogna un futuro da giornalista. Quando non si dispera per aver deciso di iscriversi al liceo scientifico legge o guarda film, sopratutto thriller mentre odia quelli romantici troppo sdolcinati. Se si diploma, dopo frequenterà l'università di scienze della comunicazione. Non vede l'ora di abbandonare per sempre la matematica e di dimostrare che non serve essere raccomandati o particolarmente belli per avere successo.