SIMONA QUADARELLA CAMPIONESSA DEL MONDO NEI 1500sl

SIMONA QUADARELLA CAMPIONESSA DEL MONDO NEI 1500sl

23 Luglio 2019 Off Di Federico

La gara della vita, la gara per entrare nella storia. Simona Quadarella trionfa nella finale dei 1500 stile libero. A 10 anni di distanza dall'oro di Alessia Filippi conquistato a Roma 2009 un'altra azzurra sale sul tetto del mondo dei 1500sl, si chiama Simona Quadarella e da oggi è nell'olimpo delle nuotatrici più forti di sempre.


Bracciata dopo bracciata, una gara tutta in testa a caccia dell'oro e a caccia del record italiano. Una gara incredibile quella della giovane azzurra romana al suo primo sigillo iridato. "Una favola spettacolare per l'Italia" 15'40"89, "ciao ciao gomma": Simona Quadarella migliora di 4 secondi il record italiano di Alessia Filippi e diventa la seconda italiana di sempre a salire sul gradino più alto del podio nei 1500 stile.


La gara

Ottima partenza per Simona che subito si mette in testa e, assieme alla cinese e alla tedesca Kohler, si distacca dal gruppo. Ai 400 metri è Simona a condurre la gara, con un distacco sulle avversarie di oltre 2 secondi. Una gara in solitaria per la romana, che nuota su tempi mostruosi, su tempi da record! Ai 700 metri l'azzurra è sempre in testa e ora il vantaggio è di 4 secondi. Agli 800 metri il suo crono è di 8'17"95 e ha un vantaggio di 8 nove metri sulla seconda.

Sembra infermabile Simona Quadarella, che continua a nuotare ogni vasca sui 31 secondi e mezzo. Nel mirino il record italiano di Alessia Filippi, ma guardiamo in grande... il Record Europeo è lì! Ai 1000 metri risale la tedesca Sarah Kohler, che ha comunque un enorme svantaggio rispetto alla romana.

4 vasche, solo 4 vasche! Simona è lì, dietro tutte le altre. A 100 metri dalla fine Simona ha un vantaggio enorme. La folla grida, il team italiano è in piedi a sostenere l'azzurra. E vola, vola verso la medaglia. Infermabile, meravigliosa, perfetta: è la regina del mondo, è ORO Simona Quadarella. Oro e Record italiano, disintegrato il record di Alessia Filippi di Roma 2009. Simona è la regina! → SCHEDA GARA


Di seguito il podio:

  1. Simona Quadarella (ITA): 15'40"89
  2. Sarah Kohler (GER): 15'48"83
  3. Jianjiahe Wang (CHN): 15'51"00


L'assenza di Katie Ledecky

nella mattinata Katie Ledecky, 5 volte campionessa olimpica e 14 volte campionessa mondiale, aveva annunciato che non avrebbe partecipato alla finale dei 1500 stile libero questo pomeriggio. Secondo le prime notizie che giungono da Gwangju, un virus sembra aver messo ko la statunitense che comunque proverà a recuperare in vista degli 800 stile libero.


Simona è romana come un'altra famosissima nuotatrice azzurra: Alessia Filippi. Nuotano distanze Simili (800sl, 1500sl, 400 misti), vengono dalla stessa città. Esattamente a 10 anni di distanza dall'oro di Alessia Filippi conquistato ai Campionati Mondiali di Roma 2009 sembra essere arrivata una nuotatrice in grado di prenderne il testimone, sperando che la carriera della giovane Quadarella possa essere più lunga di quella - troppo breve - di Alessia Filippi.

Dal bronzo nei 1500sl ai Campionati Mondiali di Budapest 2017 alla tripletta Europea nei 400sl, negli 800sl e nei 1500sl ai Campionati Europei di Glasgow 2018. Simona Quadarella è la detentrice del record italiano negli 800m stile libero e nei 1500m stile libero → LEGGI LA SUA BIOGRAFIA


#Gwangju2019: il programma iridato prevede la partecipazione di tutte le discipline FINA: nuoto, nuoto di fondo, nuoto sincronizzato, pallanuoto, tuffi. All'interno delle seguenti pagine è possibile consultare il programma delle singole discipline:


La diciottesima edizione dei Campionati Mondiali di nuoto è l'evento clous per gli sport acquatici del 2019, nonché vero e proprio trampolino di lancio in vista dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020. Per rimanere sempre aggiornato e ricevere tutte le news in anteprima puoi seguirci sui social o iscriverti alla nostra newsletter.

Contenuti speciali, articoli, video e podcast! Che aspetti?

SEGUICI SU FACEBOOK
SEGUICI SU INSTAGRAM

Vivi #Gwangju2019 con noi!


ABBONATI ALLA NEWSLETTER

Profilo Autore

Federico
Federico
Una breve parentesi da nuotatore agonista, poi sono scappato dalle gare per dedicarmi alla filosofia. Dopo 5 anni di università non ho capito se sia peggio Kant o un 400 misti. Nel 2010, in una serata post allenamento, ho creato nuoto uno stile di vita, da quel giorno mi sono fermamente convinto di una cosa: "tutti i più grandi pensieri sono concepiti mentre si nuota" (semicit). Da bambino Magnini era il mio idolo, crescendo ho iniziato ad amare il personaggio di Lochte, anche se quella di Ervin è la storia che mi affascina maggiormente. Regista e scenografo di film mentali da premio oscar, lettore a tempo perso, perdi tempo, mi sono laureato nel corso magistrale di Filosofia teoretica a Pavia e ora lavoro in una scaleup tecnologica italiana con sede a Pavia. Così, tra un json e una nuotata in piscina, mi diletto scrivendo articoli, curando la redazione del sito e pubblicando contenuti sui social.